.:.:. FIRMA LA PETIZIONE PER LA LEGALIZZAZIONE DEL P2P .:.:. 

19 ottobre, 2006

iProd Nano

Ragazzi, ammetto di aver votato Prodi, ma questa non posso non pubblicarla:













…ti e’ stata reintrodotta la tassa di successione
…ti hanno aumentato dal 12,5% al 20% la tassa sui BOT e fondi d’investimento
…ti hanno fatto credere che le tasse le pagano solo i ricchi, col 43% oltre i 75.000 euro, ma hanno abbassato a 15.000 € l’aliquota del 23% (con Berlusconi era a 26.000) e i ceti bassi (non quelli medi) pagheranno più tasse
…ti hanno messo le mani sul TFR che andra in buona parte all’INPS (li rivedrai mai quei soldi?)
…ti hanno detto di essere pacifisti e mandano i soldati in Libano ( e i giornali non ne parlano)
…ti aumenteranno gli estimi catastali e pagherai un ICI, molto ma molto più elevata
…ti hanno detto che ridurranno le spese dei ministeri, ma questo governo ha fatto il record di poltrone assegnate ai loro sottosegretari e portaborse
…vieteranno l’alcool ai minorenni che però saranno liberi di drogarsi
…al primo cenno di satira su Prodi hanno messo il bavaglio a Raidue
…ti hanno aumentato l’accisa sul gasolio, e pagherai di più il pieno
…faranno chiudere un commerciante che non emette uno scontrino per evasione, ma nulla faranno contro quei professori che danno ripetizioni agli studenti in nero
…le agenzie di rating hanno già bocciato questa finanziaria
…fra cinque anni sarai allo stadio a tifare Italia con immigrati che non sanno neanche l’italiano
…quando andrai al pronto soccorso pagherai 36€ e se devi fare della diagnostica te ne spilleranno altri 18 (e’questo pesa sui più deboli non sui più ricchi)
…si fingono liberali ma vogliono statalizzare Telecom

…se avevi una maglietta o una spilla con la scritta “Io sono un coglione”, tirala fuori dal cassetto e indossala adesso!

36 Comments:

Anonymous Lou Mogghe said...

Ciao Falla Girare,
Su alcune cose di questo post sono d’accordo, su altre, non troppo:
Per quanto riguarda il “record di poltrone”…tempo fa ho letto un articolo che metteva a confronto “l’impalcatura” statale italiana con quella francese (che tra poltrone varie) come numeri sono simili…il risultato è che in Francia si risparmiano ogni anno circa 161.000.000 di euro rispetto a noi. Quello che voglio dire è che il problema non sta nel numero di poltrone ma, a mio avviso, nella loro retribuzione.
Per quanto riguarda il Pronto Soccorso, io sono favorevole all’introduzione del ticket, viste le condizioni in cui versa il servizio di prima assistenza (ho scritto un post al riguardo sul mio blog al 25 settembre) e considerando che ai Pronto Soccorsi si presentano spessissimo persone con patologie trascurabili (tipo bronchiti e dolori intercostali in ragazzi di 20 anni) facendo aspettare pazienti ben più gravi (il servizio di triage non riesce del tutto a sopperire questo fenomeno, anche se comunque fa parecchio)…ammetto tuttavia che 36 euro sono troppi, io avrei messo quella di qualsiasi altra visita, ovvero 13,63 euro.
Ti saluto e a presto.

20 ottobre, 2006 00:18  
Anonymous Lou Mogghe said...

Mi scuso ma, nello scrivere di fretta, l’ultima parte del commento precedente è venuta un po’ “sconnessa”. Volevo dire che l’introduzione di un ticket di Pronto Soccorso può far sì che individui con la quasi assenza di patologie, come gli esempi citati precedentemente, siano scoraggiati nel recarsi in ospedale senza affettiva necessità. Con il risultato di un miglior servizio per gli utenti effettivi ed inoltre erogando meno prestazioni dovrebbe esserci un risparmio per il Servizio Sanitario Nazionale.

20 ottobre, 2006 00:29  
Anonymous Anonimo said...

Caro staff , i miiei piu' sentiti ringraziamenti : questo post x me italiano , lavoratore dipendente di 32 anni e' il milgiore per ora letto : mi dispice che utenti con "LOU MOGGHE" non si rendano conto che il pronto soccorso e' finanziato da NOI che paghiamo le tasse e quindi anche se ho una patologia non da morire a breve ne ho diritto e non dovrei pagare un servizio che finanzio ( la voce SSN sulla busta paga a cosa credi che serva?) , detto questo , al contrario di altri personaggi che con i loro blog parlano solo per motiviti economici e personali ( oramai sapete di chi parlo e non so se vi paga , ma lui il link al vs sito non l'ha messo , quindi non vedo il motivo per fargli VOI pubblicita' gratutita) voi state evidenziando coerentemente la situazione e non potevate che esprimervi in manoiera migliore , il fatto che mi scoccia e dare ragiona a Berlusconi...: colgioni ora alzate la voce, in fondo e' il vs momento , grazie ci avete messo nella metrda con un presdelcons che mente , spara cazzate, ci prende per i fondelli e ci ridepure su....grazie colfioni italiani , grazie ora si avete il diritto di esserlo

a tutto lo staff, grazie del vs prezioso lavoro

Davide (genova)

20 ottobre, 2006 09:27  
Anonymous enrix said...

Prodi e Padoa Schioppa stanno facendo dei pasticci incredibili, e sputtanando tutto il loro schieramento politico, con danni che si vedranno anche meglio in futuro.
Alla base del disastro, due difetti gravissimi del professore.
1) Una certa incapacità oggettiva. E' quella che irrita tanto d'Alema. In giro si legge di tutto su presunte fronde e cospirazioni capeggiate dai DS per far fuori Prodi in onore ad oscuri patti massonici o lercie allenaze con Berlusconi od altri misteriosi centri di potere, ma la spiegazione è sempre più semplice e più in vista di quella individuabile rovistando a vuoto nel sacco.
Semplicemente d'Alema, uomo intelligentissimo, è profondamente convinto, come lo sono io, che Prodi sia incapace di governare e pertanto in grado alla grande soltanto di portare la sinistra al massacro consensuale. Questa convinzione da parte di D'Alema è 100 volte maggiore e più giustificata di quella analoga di Follini nei confronti di Berlusconi.
2) Contrapposta all'incapacità, e quindi tanto più stonata e fastidiosa, una totale mancanza di umiltà, anzi una congenita arroganza, del Professore.
Questo atteggiamento è ciò che in questo particolare momento sta facendo crollare il consenso popolare verso Mortadella.
Vince con lo zerovirgola di scarto?
Dichiara immediatamente di essere il nuovo Giulio Cesare, che i vecchi governanti "se ne devono andare a casa" perchè lui "adesso ha da SALVARE l'Italia" (madonna santa, che pavone! Ve lo ricordate Provolino, pupazzo televisivo degli anni 60? "Boccaccia mia statte zitta!"). Lo stesso giorno delle elezioni, invece, Massimo D'Alema, chiamato a commentare il risultato, dichiarerà: "E' un risultato che deve far riflettere, Bisognerà tener conto del voto del Nord e dell'indicazione popolare che è chiara. Qualcosa nel nostro programma evidentemente va forse rivisto e si deve tener conto della forza rappresentata ne paese dalle piccole aziende" (vi rendete conto della differenza di spessore fra i due personaggi? Il vero professore è d'Alema, l'altro è uno scaricatore di porto giunto ben oltre il settimo "bianchetto" del giorno).
Arrivano inaspettati 18 miliardi di euro raccolti da manovre finanziarie del governo di centro destra? Prodi si butta immediatamente davanti ai primi giornalisti che trova e dichiara: MERITO NOSTRO. "gli italiani sono intelligenti ed hanno capito con chi hanno a che fare, quindi han preso a pagare" (il giorno di quella dichiarazione sono andato a leggermi bene il mio bollettino di versamento di 30.000 euro fatto a febbraio sulla legge 382 di Tremonti, per vedere se mi ero sbagliato e se sopra c'era scritto "382-Prodi"). Quindi, pur di pavoneggiarsi, spara balle atomiche.
Le agenzie internazionali bocciano la finanziaria ed abbassano il ratig dell'Italia? "COLPA DEL GOVERNO PRECEDENTE" strilla subito Prodi. Invece il governo precedente ha lasciato il paese con un deficit al 2,9% (quindi sotto i parametri). Prodi e Padoa Schioppa annaspano nei conti dello stato alla ricerca affanosa dell"eredità nascosta" (parole del ministro), un fantomatico buco nascosto lasciato dal centro-destra, senza però riuscire a scovarlo. Le agenzie, nell'abbassare il rating, non l'han fatto per i SALDI della finanziaria. Quelli al limite andavano bene. L'han fatto perchè gli operatori economici internazionali sono tutti concordi nel prevedere, con questa finanziaria e questo governo, un "fuggi fuggi" generale di imprenditori, investitori ed operatori economici insieme ai loro capitali. Non a caso in questi giorni le riviste del settore e le messaggerie elettroniche delle aziende pullulano di messaggi della Camere di Commercio Estere (Svizzera compresa!) che fanno offerte "scontate", e ben supportate, agli imprenditori italiani che vogliono trasferirsi all'estero.
A questo punto il professore fa la voce grossa: "Ma se devo andarmene, non me ne vado mica da solo" tuona con quel suo bell'accento bolognese.
Come dire: il centro sinistra esiste solo se esisto io.
Madonna che arroganza!
Continua così Prodi che, come dicono al tuo paese, la tua mamma ha fatto i gnocchi.

20 ottobre, 2006 09:40  
Blogger Andrea said...

Non a caso tutti i sondaggi mostrano un calo di consensi nei confronti della maggioranza, e in ascesa si vede solo D'Alema. L'economia e il mercato non sono fatti solo di matematica e la mano invisibile risente soprattutto il malcontento di investitori e consumatori.

20 ottobre, 2006 09:58  
Anonymous Anonimo said...

Enrix , mi permetta di complimentarmi per come ha evidenziato maggiromente e con concetti chiari e ben descritti la situazione , e devo prorpio ammetterlo , mentre prima ero convinto che D'Alema era un mangia merda , ho duvuto porre una riflessione , non mi metto nenache a verificare quanto da Lei detto , anche perche' il 50% delle cose le conoscevo l'altro 50% mi ha chiarito alcuni dubbi

gentile staff , se per caso vi viene idea di "scendere in campo" io un pensierino su Enrix c'e lo farei :-)

a questo punto una domanda a tutto il blog : ma secondo Voi , bertinotti che parte ha? perche' Rutelli lo vedo come il porta orse di Prodi...

ciao e grazie
Davide

20 ottobre, 2006 10:31  
Anonymous K.Hiei said...

[OT]
Uao!,Ernix sempre a fare commenti molto lunghi e?,ti ho lasciato una piccola domanda nel Forum precedente,se Please puoi andarle a dare un occhiata...
[/OT]

In effeti mi sento un pò *** come dice FallaGirare,però,io ho votato i Verdi perché più che la politica mi interessava ALMENO salvare l'ambiente...la prossima volta voto Di Pietro,mi sono rotto!

20 ottobre, 2006 12:08  
Anonymous Lou Mogghe said...

In risposta all’anonimo che mi tira in ballo:

Hai ragione, ieri sera mi sono spiegato veramente male.
I soldi destinati sulla busta paga al SSN non vanno direttamente al servizio di Pronto Soccorso, ma vanno a tutto il sistema sanitario: asl, ospedali, medici di base convenzionati etc. etc. , ed anche (e qui casca l’asino) a finanziare le strutture sanitarie private, questo è il problema.
Queste ultime forniscono nella loro totalità prestazioni sanitarie specialistiche, da ciò ne segue che i servizi di assistenza di base e di Pronto Soccorso (che da un punto di vista economico rappresentano solamente spese senza guadagno) sono lasciati allo Stato. Quindi le strutture statali perdono:
1) i soldi delle prestazioni sanitarie non erogate perchè sottratte dalla concorrenza che dispone di maggiori “utili”,
2) i fondi che invece di esserle destinati vengono dirottati sulle strutture private,
3) i soldi che “usciti” dai servizi di assistenza di base e Pronto soccorso non vengono recuperati.
Ho sempre sostenuto che i finanziamenti pubblici rivolti a strutture private siano illegittimi. Se li avessero tolti, a mio avviso, sarebbe stata la giusta soluzione in tal senso per recuperare fondi ed evitare l’introduzione di un ticket. Tuttavia si è scelto di non far cessare questi finanziamenti.
Detto questo quando affermi che il servizio di pronto soccorso gratuito è un nostro diritto sono perfettamente d’accordo con te. Anche se vedo che molte persone (concedimelo) se ne approfittano e forse questa risoluzione può scoraggiare questi individui.
Ciao.

20 ottobre, 2006 12:44  
Anonymous Ranmaz said...

chissa con quali soldi i sig.ri deputati si comprano il fumo e la coca..... coi NOSTRI.

20 ottobre, 2006 13:15  
Anonymous enrix said...

K.Hiei, intendi dire nella discussione "iene-droga-parlamento"? Beh, un piccolo messaggio l'ho già postato, fammi sapere se intendevi quello.

Io sono convinto che oggi in Italia uno schieramento politico per governare debba armarsi innanzitutto della dovuta umiltà. Ne abbiam piene le tasche di politici arroganti. Governare questo paese è difficile, va fatto coi gomiti sulla scrivania e senza far sparate o demagogia. Quando si prende una decisione, ad es. in materia finanziaria, va ben ponderata e proposta alle categorie nel giusto modo e con esse valutata, non imposta per editto. Occorre continuamente dichiararsi consapevoli della gravità di certe decisioni da intraprendere, e render conto dei sacrifici che si chiedono ai cittadini prospettando in modo chiaro i vantaggi che ne possono scaturire, perchè i cittadini possano capire.
Altrimenti, se dichiari di intendere aumentare le accise sul gasolio col pretesto di voler ridare impulso al mercato, anche un deficiente capirebbe che le due cose non hanno nessun nesso, e tu passi per bugiardo, ovviamente.
La gente non è cretina, non siamo più negli anni 60-70 quando governava Andreotti e con un posto in posta compravi 5 voti. Oggi siam tutti esperti e non la beviamo.
Bisogna dimostrare ai cittadini che è in atto la volontà di tenere conto di tutti i dati in possesso al di là di qualsiasi strumentalizzazione o falsificazione, prendendo tutto quello che c'è di buono da una parte e dall'altra.
Così se un Tremonti ha assunto iniziative che han dato buoni risultati, bisogna aver l'umiltà di ammetterlo, replicando lo stesso tipo di iniziative. Allo stesso modo se nel contesto delle stesse iniziative vi fossero difetti, come ad es. la mancata messa in conto della perdita di potere d'acquisto del denaro ed il disagio delle famiglie con minor reddito, parimenti tutti, Tremonti compreso, dovrebbero tenerne conto e correggere.
Non bisogna fondare le regole sull'assunzione di dati falsi. Altrimenti le regole che ne scaturiscono non funzionano.
Se un politico ti racconta che i contratti a tempo determinato della legge Biagi hanno incentivato il precariato e depresso il mondo dei giovani alla ricerca di un lavoro, quando invece i dati dimostrano che oltre il 60% dei contratti a tempo determinato sono stati convertiti in contratti senza scadenza, quel politico ha mentito e non rende un servizio al paese, perchè rifiuta i dati oggettivi in ossequio alla propria ideologia, quando invece non l'ha detto il medico che la sinistra debba per forza, per mera ideologia, respingere a priori il concetto del contratto in prova, quando invece funziona e porta benefici.
Allo stesso modo la destra, ove verificasse che del contratto in prova vi sia abuso da parte delle aziende, dovrebbe accusare l'errore e porre correttivo.

Capite il problema?

Troppa gente e troppi partiti arroccati su delle posizioni intransigenti e sui propri interessi, ed il paese paga.

Anche quando si chiamano a governare i famosi "tecnici", questi si fanno condizionare dai partiti, e il paese paga.

Prodi e Padoa Schioppa cosa stan facendo?
Raccogliendo denaro.
Motivo?
Quel denaro serve. Punto. Null'altro.
Riassunto: Io sono il primo ministro, ho guardato nel cassetto ed ho visto che ci voglion dei quattrini, indi vieni qui e cacciali fuori.
Punto e basta.
Semplice governare così, non trovate?
Chi di noi non ne sarebbe capace?

Con questo non voglio dire che ci siano dei principi sacrosanti, a fondamento di una società civile, che non vanno mai toccati, dei paletti inamovibili. Su quelli si dovrebbe essere tutti d'accordo.

Infatti sbaglia profondamente Bush quando autorizza le vessazioni corporali sui prigionieri come strumento di lotta al terrorismo.
Errore becero e gravissimo.
E' proprio un imbecille, quell'uomo.
Voi mi conoscete, e sapete cosa io penso del terrorismo arabo.

Io disprezzo l'integralismo mussulmano proprio perchè è distante da quei principi e da quelle conquiste civili che in Occidente sono ormai universalmente considerati come il DNA del nostro tessuto sociale. I diritti fondamentali dell'uomo (e della donna).

Se per combattere il terrorismo, diventi terrorista e torturatore,hai già perso la guerra, perchè hai infangato e calpestato quegli stessi principi per i quali noi combattiamo il terrorismo.
Speriamo che l'America si renda conto di questo, mandi via a pedate nel culo questo deficiente, e ritorni a quella carta dei diritti che è la sua costituzione, sopprimendo e dimenticando questa legge che passerà alla storia come un errore fondamentale.
Lo stesso dicasi per la pena di morte, che è, lo dico e lo dirò sempre, la vera vergogna di quel paese.

20 ottobre, 2006 13:48  
Blogger Fallagirare.Staff said...

Grazie a Te Davide!

P.s. Caro Lou Mogghe NON POSSIAMO ESSERE SEMPRE D'ACCORDO ;)

20 ottobre, 2006 14:36  
Anonymous Anonimo said...

gentile lou mogghe,
senza le strutture sanitarie private ci vorrebbe il doppio del tempo (gia lungo) per gli accertamenti anche più banali, inoltre molte strutture private operano come pronto soccorso e comunque dovrebbero percepire fondi a misura delle prestazioni effettueta e non a titolo generico.

20 ottobre, 2006 15:35  
Anonymous Mary85 said...

Salve a tutti e scusate se cambio un attimo argomento, ma c'è un fatto che mi ha lasciata sempre perplessa, forse potete aiutarmi voi a capire... Ma perchè i ministeri vengono assegnati (almeno a me sembra) senza alcuna logica? perchè non abbiamo un ministro dell'economia che ha studiato economia e commercio? O un ministro della giustizia avvocato? O dell'istruzione insegnante? Io non so... ma questa gente è in grado di amministrare aspetti cosi importanti del nostro stato? O gestiscono a caso? Se ogni tot di anni cambiano ministero, come fanno ad avere una conoscenza approfondita (che credo sia indispensabile per essere un ministro) del campo di cui si occupano. Aiutatemi a capire...

20 ottobre, 2006 15:46  
Anonymous K.Hiei said...

Parole Sante Mary85!

20 ottobre, 2006 15:55  
Anonymous Lou Mogghe said...

Ciao Davide,
quando dici “senza le strutture sanitarie private ci vorrebbe il doppio del tempo (gia lungo) per gli accertamenti anche più banali” stando così le cose hai oggettivamente ragione. Però il cruccio della sanità italiana, in ultima analisi, sta nella mancanza di soldi. Le attrezzature sono costosissime quindi, in genere si va sempre al risparmio. Per questo motivo vengono acquistati meno “mezzi”, di conseguenza si erogano meno prestazioni, di conseguenza si formano lunghe liste di attesa. Se quei soldi invece di essere destinati a strutture private fossero dirottati su strutture pubbliche io credo che si potrebbero migliorare parecchi aspetti.
Inoltre mi riferisci di strutture private che operano come pronto soccorso, a me questo non risulta, ma forse può essere una mia mancanza, se sei a conoscenza di una tale situazione fammi un esempio.
Con ciò ti saluto.

20 ottobre, 2006 16:25  
Anonymous enrix said...

Cara Mary85,
ma come senza nessuna logica?
Ma il manuale Cencelli, santoddio!
Io il dott. Cencelli lo conoscevo personalmente, qualche anno fa.
Simpaticissimo.
Un giorno, in uno dei miei viaggi nella capitale, lo incontrai in Trastevere e ci salutammo cortesemente. Lui mi disse..." a proposito, di che si occupa lei? Coperte per letti di ospedali, mi pare..."
"Mi dispiace dottore, io mi occupo di tutt'altro" risposi io.
"Peccato, me ne servivano parecchie..." e mi salutò, sempre cortesissimo, con un inchino.

20 ottobre, 2006 16:28  
Blogger Fallagirare.Staff said...

Mary85 io non so proprio cosa risponderti...

Perchè non chiederlo a qualche dipendente?

Se hai voglia ecco la mail di Fausto Bertinotti: bertinotti_f@camera.it

Perchè Fausto Bertinotti?

Perchè a quanto pare (NON NE SONO SICURO) è uno dei pochi che risponde alle mail!

Ciao.

20 ottobre, 2006 16:34  
Anonymous enrix said...

Naturalmente ho rispsoto scherzosamente, a Mary85. Però spesso scherzo e realtà coincidono.

Per la scelta dei Ministri,prima c'è la ragione politica (e quindi di partito) e poi quella di competenza.
Quando un presidente del consiglio può permettersi di scegliere un ministro, accontendando le ragioni di partito, che per coincidenza sia anche competente (es: un commercialista alle finanze, come Tremonti) gode come un mandrillo perchè può dichiarare al mondo che ha fatto una scelta tecnica "per far funzionare un ministero delicato ed importante", anche se in realtà molto probabilmente non è vero.
Però c'è da dire che talvolta capita anche di peggio, che nominare un ministro "non competente (che è diverso da incompetente)."
Prendi il governo d'Alema di qualche anno fa (quello prima del Berlusca, per intenderci).
Fu nominato Nesi del P.D.C.I. ai lavori pubblici il quale era reduce da una Presidenza della BNL che sotto di lui aveva accusato il ben noto dissesto della filiale di Atlanta (2000 miliardi di perdita, ciulati da Saddam, lira più lira meno). Ed uno che da Presidente di una banca poteva avere la responsabilità oggettiva per la perdita di una cifra del genere di denaro pubblico (la BNL era 100% dell'IRI, patria di Prodi, cioè statale), fu nominato Ministro con portafoglio senza alcun problema, e se permettete si tratta di qualcosa di più di semplice faccia tosta.
Ma non era colpa di D'Alema.
D'Alema nominò chi semplicemente il manuale Cencelli gli suggeriva di nominare.
E nessuno disse nulla.

Per quanto riguarda la simpatica idea del moderatore di girare la domanda a Bertinotti, tieni presente che il quesito che ti sei posta è molto comune.
Quindi ti arriverà con tutta probabilità una risposta preconfezionata.

20 ottobre, 2006 16:58  
Anonymous Anonimo said...

ciao Lou, non sono davide
mi chiamo Amedeo e colgo l'occasione per farti una domanda: è da poco che frequento blog in generale...come faccio ad avere una una firma come ad es te o enrix se non ho ne un sito ne un blog...perdona l'ignoranza ma sono alle primissime...
A proposito, io sono di Brescia e ti posso segnalare che ci sono almeno due strutture private che operano servizio di pronto soccorso, ad esempio la Poliambulanza (S. Polo) e la Clinica S.Rocco di Ome.

20 ottobre, 2006 17:36  
Anonymous Lou Mogghe said...

Ciao Amedeo,
credevo fossi lo stesso anonimo (Davide) del primo commento dopo i miei due iniziali.
Per mettere una firma: quando hai davanti la pagina dei commenti, sotto il rettangolo “Lascia il tuo commento” ti si presentano 3 opzioni: (Blogger/Altro/Anonimo), scegli l’opzione “Altro”, quindi scrivi il tuo nome nella casella “nome” ma, non avendo un blog, ometti la compilazione della voce “pagina web”…ed infine, ma questo già lo sai, “pubblica il commento”.
Per quanto riguarda la segnalazione delle due strutture sanitarie private che svolgono il servizio di pronto soccorso, ti ringrazio per gli esempi che mi hai fornito, le mie informazioni al riguardo (cioè l’assenza di queste ultime) venivano dalla trasmissione “Ballarò”. Presumo però che nel panorama sanitario nazionale si tratti di poche eccezioni.
Spero di esserti stato d’aiuto…
Ciao

20 ottobre, 2006 18:29  
Anonymous Amedeo said...

grazie lou

20 ottobre, 2006 18:38  
Anonymous Anonimo said...

solo due parole:CHE VERGOGNA!

20 ottobre, 2006 21:50  
Blogger Fallagirare.Staff said...

Ragazzi, a mio parere Enrix è diventato a tutti gli effetti il consulente del Blog!

Non trovate?

;)

20 ottobre, 2006 23:20  
Anonymous K.Hiei said...

Se Enrix è il consulente,posso fare io il moderatore?

20 ottobre, 2006 23:21  
Blogger Fallagirare.Staff said...

Certo!

20 ottobre, 2006 23:23  
Anonymous Amedeo said...

Ja, complimenti vivissimi a enrix per i suoi interventi, sempre puntuali e sobri nella forma quanto pungenti nei contenuti.
ti leggo voentieri

21 ottobre, 2006 00:20  
Anonymous enrix said...

Grazie Amedeo, grazie ragazzi, mi fate arrossire.

Se dunque sono stato nominato "consulente", per festeggiare vi copio-incollo un passo divertente di M.Gramellini da "La Stampa" di ieri.
Non è molto nel tema di questa discussione, ma è simpatico!



Da La Stampa del 20/10/06

L’uomo del manifesto di Massimo Gramellini

Da un articolo di «Milano Finanza» apprendiamo che la sinistra ha finalmente trovato l’imprenditore che contribuirà a salvare uno dei suoi giornali più illustri: «il manifesto», palestra inesauribile di talenti snob e straordinari titolisti (ultimo capolavoro «Presi per il cuneo», a proposito degli sgravi fiscali del governo). Tutti bravi, i fustigatori dell’Italietta bottegaia, a firmare appelli per la democrazia e a sparlare del centrodestra nei salotti, ma ogni volta che si tratta di liberare «il manifesto» dalla morsa dello strangolamento economico, vengono colti da un crampo alla mano deputata ad aprire il portafogli. Questi paladini del capitalismo illuminato non hanno fatto mai nulla per aiutare la lampadina del contropotere a rimanere accesa. Però da qualche tempo i pochi ma fieri lettori del «manifesto» non sono più soli. Da qualche tempo c’è un capitano coraggioso che si affianca ai loro sforzi nel modo più diretto, più semplice, verrebbe da dire: più manifesto. Comprando pagine di pubblicità per reclamizzare su un giornale anticapitalista le sue molteplici attività imprenditoriali. Non conosciamo le idee politiche di quest’uomo e, sentendolo parlare, ci assale il sospetto che non le conosca a fondo nemmeno lui. Ma a suo modo è un rivoluzionario, come loro. Come loro ha il capitale sempre al centro dei suoi pensieri. E come loro sogna un mondo diverso, anche se forse non proprio lo stesso mondo: lui i poveri non li chiama sfruttati, ma «diseducati al benessere». Eppure adesso è lì, accanto alla vignetta scamiciata di Vauro e al birignao ideologico della Rossanda, a investire soldi in una battaglia di libertà dall’esito incerto, ma che potrebbe ancora riservare il lieto fine, anche grazie al suo contributo. Era tanto che la sinistra aspettava un imprenditore così. Si chiama Silvio Berlusconi.

21 ottobre, 2006 09:39  
Anonymous Mary85 said...

Grazie neo-consulente enrix... io nn sapevo neanche dell'esistenza di questo manuale Cencelli! Purtoppo sn molto ignorante in attualità, pecca a cui sto cercando di porre rimedio ultimamente. Mi piace molto qsto blog! Penso proprio vi sommergerò di domande per un po'... ;-)

21 ottobre, 2006 12:53  
Blogger Fallagirare.Staff said...

Enrixo te lo sei meritato!

21 ottobre, 2006 13:54  
Blogger Fallagirare.Staff said...

Mary85 siamo qui per questo!

21 ottobre, 2006 14:53  
Anonymous enrix said...

eheheh, si, me lo son meritato.

Chiedi pure quel che vuoi, Mary.

Per intanto beccati questo:

http://it.wikipedia.org/wiki/Manuale_Cencelli

21 ottobre, 2006 23:11  
Anonymous enrix said...

Ehi ragazzi, rileggetevi qui sopra che cosa ho detto l'altro ieri a proposito dell'atteggiamento che dovrebbe assumere un buon governante, ed a proposito di Prodi e di d'Alema.
Quindi leggete qui sotto uno stralcio di articolo del Corriere della Sera di questa mattina, e poi ditemi se non sono un vero e proprio vaticinatore!(uahu, ma come sono bravo!...e modesto, soprattutto!)

DAL CORRIERE DELLA SERA DEL 22/10/06
"Ieri Fassino, dopo averci riflettuto su con tutto il gruppo dirigente, ha deciso che non si poteva più tacere. Com'è nel suo stile ha avvertito prima Romano Prodi. Ma il premier, che in un solo giorno si è trovato a doversi difendere dal presidente di Confindustria Montezemolo e da Silvio Berlusconi, si è risentito della presa di distanza degli alleati. Le parole di Fassino sono state esplicite: «Non può essere sottovalutato — ha detto — l'impatto che può derivare dalla decisione di due società internazionali di rating di abbassare la classificazione finanziaria del nostro Paese. Né possiamo guardare con sufficienza al malessere e ai dissensi manifestati da settori del ceto medio e nel Nord del Paese». Parole molto diverse da quelle pronunciate in questi giorni sia da Prodi che dal ministro dell'Economia Padoa- Schioppa. Per Fassino, dunque, bisogna apportare da subito «dei correttivi in Parlamento» su Irpef, imposte di successione, università e per le fasce meno abbienti. Ma non basta: occorre varare «un'agenda delle riforme» con l'occhio puntato su previdenza e pubblica amministrazione. Infine, è necessario arrivare alla riduzione delle tasse dal 2008. Era impossibile, ieri, in direzione, non percepire il disagio diessino nei confronti della manovra. Il viceministro Vincenzo Visco cercava di minimizzare: «Qui — osservava — il disagio è la condizione naturale».

Ma anche Massimo D'Alema, che pure sta al governo, e che quindi è meno libero di Fassino di dire la sua, non poteva tacere: «La Finanziaria — ha detto il ministro degli Esteri — va riformata: sembra un gigantesco suk arabo, in cui per mesi le categorie e i soggetti sociali si affollano attorno allo Stato per vedere "che cosa me ne viene"». E D'Alema ha poi ammesso: «Non siamo riusciti a ricreare quel clima del '96-98 per rendere evidente qual è la posta in gioco, che ora come allora è quella di non perdere i contatti con l'Europa». Già, di questo è convinto pure Fassino, che ha spiegato: «Per l'Eurotassa fu diverso: la gente non protestava perché c'era un progetto, un traguardo. E se noi avessimo dato anche adesso quest'orizzonte magari la gente avrebbe capito perché doveva pagare». D'Alema e Fassino in perfetta sintonia, dunque. Il presidente della Quercia, infatti, nel resto del suo intervento ha spiegato che la Finanziaria, che pure è stata una scelta «importante», è «insufficiente se non mettiamo immediatamente in calendario un rilancio dell'azione riformista del governo». Il che vuol dire mettere in conto anche la riforma delle pensioni: «È il momento — ha sottolineato D'Alema — di individuare quali sono i lavori usuranti e di innalzare per gli altri l'età pensionabile. Non mi pare una cosa troppo liberista o reazionaria».

VISTO?

22 ottobre, 2006 15:26  
Blogger Marina said...

PER ENRIX:
TI RICORDI DI ME SONO QUELLA CHE HA SCRITTO IL BLOG SULLA DISOCCUPAZIONE DELLE DONNE....TEMPO FA. VOLEVO SAPERE DOVE HAI TROVATO LA NOTIZIA CHE RIGUARDA LA CONVERSIONE DEI CONTRATTI A TERMINE IN CONTRATTI A TEMPO INDETERMINATO (PERCENTUALE DEL 60%). SAI...PERCHE' DAL DI IN CUI MI SCRIVESTI NON HO ANCORA TROVATO UNO STRACCIO DI AGENZIA INTERINALE CHE MI ABBIA FORNITO UN SOLA OPPORTUNITA' DI LAVORO A TEMPO DETERMINATO. CONSIDERA IL FATTO CHE FACCIO COLLOQUI QUASI TUTTI I GIORNI.
P.S. PER CHI NON SAPESSE DI COSA PARLO: VISITATE IL MIO BLOG, CHE NON SE LO STA CAGANDO NESSUNO: http://il-paese-dei-balocchi.blogspot.com/
GRAZIE
PER QUANTO RIGUARDA IL CONTENUTO: IO NON HO VOTATO PRODI...NON SONO ANDATA A VOTARE....SO DI AVER SBAGLIATO PERCHE' IL MIO VOTO E' ANDATO ALLA MAGGIORANZA. LA PROSSIMA VOLTA ENTRO IN CABINA ELETTORALE E SCARABOCCHIO LA SCHEDA...COSI CESTINANO IL VOTO. QUESTO E' QUEL CHE SI MERITA IL GOVERNO DA ME, LO FARO' PURE COL PROSSIMO E COL GOVERNO DOPO... E ANCORA COSI FINCHE' NEL NOSTRO PAESE NON ARRIVI UNA FORZA POLITICA CHE FACCIA VERAMENTE GLI INTERESSI DEL POPOLO ITALIANO. FINO ALLORA CONTINUERO' A SCARABOCCHIARE LE SCHEDE ELETTORALI.
SO DI NON ESSERE FERRATA IN POLITICA, MA DA QUEL POCO CHE CAPISCO CREDETEMI MI STO VERGOGNANDO DI ESSERE ITALIANA!

23 ottobre, 2006 14:24  
Anonymous enrix said...

Ciao Marina,
scusa se ho letto tardi il tuo messaggio.
Il dato sulla conversione dei contratti l'ho letto qualche mese fa su di un rapporto dell'ISTAT. Adesso vado a cercarlo e te lo posto nel tuo blog, se lo trovo. Però guarda che non è un dato relativo alle agenzie di lavoro interinale, ma solo ai contratti a termine diretti lavoratore-aziende ex legge biagi, ed è un dato che non ricordo bene se riguarda tutto il paese o solo il nord. L'ho inserito nel mio messaggio solo quale esempio generico per ribadire che un governante attento dovrebbe prestare attenzione a tutti i dati in possesso, anche quelli che contrastano con la propria linea politica.
Io alle agenzie di lavoro interinale non credo moltissimo. Sono poco più di un ufficio di collocamento con la differenza che sono in mano a degli speculatori.
Se ho bisogno di un lavoratore a tempo determinato lo cerco liberamente sul mercato delle mie conoscenze. Per due volte mi sono rivolto alle agenzie di interinale, ma sono stato praticamente truffato, per cui non lo farò più.
Ciao!

24 ottobre, 2006 17:10  
Anonymous enrix said...

Rieccomi qui, Marina. Come vedi io non dico mai bugie ed ho una memoria d'elefante. Infatti era un documento che ho letto parecchi mesi fa.

Puoi scaricarlo qui:

http://www.csmb.unimo.it/adapt/bdoc/2006/52_06/06_52_77_MERCATO_DEL_LAVORO.pdf

Si tratta del rapporto dell'ISFOL 2005. Ci potrai leggere che con la Legge Biagi nel 2005 i contratti convertiti da determinato a indeterminato sono saliti al 47%, a cui va aggiunto più di un 13% in più rispetto all'anno precedente di contratti a termine rinnovati in qualche altra forma di contratto (vale a dire, non si è perso il posto di lavoro al termine del contratto).
Non mi sembra che sia tutto sommato una legge così da buttare come sostengono i sindacati.

24 ottobre, 2006 18:01  
Anonymous guerrilla radio said...

"ti e' stata reintrodotta la tassa di successione"
solo per gli alti redditi.
Mi pare sacrosanto, ne è convinto assertore anche l'uomo più ricco del mondo,
Bill Gates.

"ti hanno aumentato dal 12,5% al 20% la tassa sui BOT e fondi d'investimento"
solo quelli di nuova emissione, al limite si può investire altrove.

"i ceti bassi (non quelli medi) pagheranno più tasse "
L'istat, notoriamente di organo dell'apparato comunista...
dichiara il contrario.

"ti hanno messo le mani sul TFR che andra in buona parte all'INPS (li rivedrai mai quei soldi?)"
solo non per le aziende con più di cinquanta dipendenti.
Ovvio che li rivedremo, scatterebbero rivolte di piazza...

"ti hanno detto di essere pacifisti e mandano i soldati in Libano ( e i giornali non ne parlano)"
La stragrande maggioranza nel mondo pacifista è d'accordo con la missione in Libano,
per una volta i nostri soldati sono utilizzati come interpositori e non come invasori.

"ti aumenteranno gli estimi catastali e pagherai un ICI,molto ma molto più elevata"
Il sindaco del paese in cui sto io ha dichiarato che non aumenterà l'ici di una virgola

"ti hanno detto che ridurranno le spese dei ministeri,ma questo governo ha fatto il record di poltrone assegnate ai loro sottosegretari e portaborse"
questa è vera, sebbene non poi così tanto rispetto al governo precedente.

"... vieteranno l'alcool ai minorenni che però saranno liberi di drogarsi"
una canna fa meno male di una boccia di whisky,
la legge Fini sulla droga era una vera porcata.

"... al primo cenno di satira su Prodi hanno messo il bavaglio a Raidue"
cioè quando sarebbe successo???

"... ti hanno aumentato l'accisa sul gasolio,e pagherai di più il pieno"
classico giochetto di OGNI governo.

"... faranno chiudere un commerciante che non emette uno scontrino per evasione, ma nulla faranno contro quei professori che danno ripetizioni agli studenti in nero"
Certo che un orefice che evade e un maestrino che dà ripetizioni a casa pesano sullo stesso piano nelle casse dello stato italiano vero???

"... le agenzie di rating hanno già bocciato questa finanziaria"
Standard & Poor's,l'ha bocciata,
esattamente come l'anno scorso (vedi sotto e fatti due risate...)

... fra cinque anni sarai allo stadio a tifare Italia con immigrati che non sanno neanche l'italiano
ho amici senegalesi che parlano mooolto meglio l'italiano di Borghezio e Calderoli.


"quando andrai al pronto soccorso pagherai 36€ e se devi fare della diagnostica te ne spilleranno altri 18 (e'questo pesa sui più deboli non sui più ricchi)"
solo per i casi non urgenti, male comunque, ma almeno Il sistema sanitario nazionale assicurerà gratis l’anestesia epidurale.
(permettendo un risparmio da 500 a 1500 euro)


"... si fingono liberali ma vogliono statalizzare Telecom"
sì con quali soldi?
Inoltre a giudicare come la telecom utilizzava la sua risorsa di intercettazione
una presenza dello stato più forte quantomeno controllo è necessaria.

"... quelli di prima non erano tanto meglio... ma "
vengono nuovamente rimandati a giudizio per corruzione giudiziaria!!!

"...se avevi una maglietta o una spilla con la scritta "Io sono un coglione", tirala fuori dal cassetto e indossala adesso!"
quanto rosicano
quanto rosicanoooo....

saluti...

Vik
from guerrillaradio:
http://guerrillaradio.iobloggo.com/archive.php?eid=1432

05 novembre, 2006 19:31  

Posta un commento

Links to this post:

poisted

Crea un link

<< Home

Liste Civiche Nuovo Rinascimento
 

Google
Web falla-girare.blogspot.com
 

BlogItalia.it - La directory italiana dei blog

Giornalismo su BLOO.it

Bloggoteka

Blog-Show la vetrina italiana dei blog! ItaliaPuntoNet - La tua pagina iniziale

Superba.it

SpazioLink.com>

Blogarama - The Blog Directory  

L'autore del blog NON si assume alcuna responsabilità sui contenuti dei commenti. I commenti ritenuti offensivi o non attinenti potranno essere cancellati. Per qualsiasi informazione: fallagirarestaff@yahoo.it