.:.:. FIRMA LA PETIZIONE PER LA LEGALIZZAZIONE DEL P2P .:.:. 

14 dicembre, 2006

LASCIATELI CANTARE!











E' pazzesco!

Ma sono diventati tutti scemi con questa storia del rispetto per le altre religioni?

Lo sapete che a Bolzano, nella scuola materna "Casa del bosco", i (LUMINARI) dirigenti dell'istituto hanno deciso cancellare dalla programmazione della tradizionale festa di Natale una canzone contenente un verso su Gesù?

QUESTA LA CHIAMATE TOLLERANZA VERSO LE ALTRE RELIGIONI?

Ma i LUMINARI sanno perchè si festeggia il Natale?

LO SANNO OPPURE NO?

E POI, SCUSATE, CHE C'ENTRANO I MUSULMANI CON IL NATALE?

ME LO DOVREBBERO SPIEGARE!

143 Comments:

Blogger davide zena said...

perche' ? perche' con sto governo di merda , tutti i coglioni di questo mondo possono fare i cazzi loro!!!!!!!!
la nostra cultura , con basi profondamente cristiane , motivo per cui DA SECOLI ospitiamo la casa del Papa , non puo' , non deve , non e' giusto che venga calpestata
tempo fa fu abolito l'obligo dell'ora obligatoria di religione ,giusto , non si deve obligare nessuno a pregare e' antistituzionale ,ma ora .....cosa vogiamo fare ? eliminarla ? perche' siamo circondati da extracomunitari con culture diverse? Ma cosa credete che se andate in cina o in giappone , o in turchia ....vi potete permetetre il lusso di pregare liberamente? O vi impalano in pubblica piaxzza?
E noi cosa facciamo ...ci aiuto limitiamo xche' ci sono degli straneieri nel nostro paese?

conigli e coglioni ...altro che Italiani !!!!

14 dicembre, 2006 15:05  
Blogger Fallagirare.Staff said...

NON E' IL GOVERNO DAVIDE!

SIAMO NOI ITALIANI GLI SCEMI!

14 dicembre, 2006 15:31  
Anonymous Normanno said...

E poi Gesu', secondo la religione musulmana, è un profeta. Non ha l'importanza di Maometto ma il Corano ne parla tantissime volte.

Fallagirare : E un eccesso di zela di questi dirigenti o un richiesta della comunità musulmana locale?

14 dicembre, 2006 15:35  
Blogger Fallagirare.Staff said...

Dei dirigenti!

14 dicembre, 2006 15:36  
Anonymous Normanno said...

Str*#zi loro allora

14 dicembre, 2006 15:51  
Blogger Fallagirare.Staff said...

CHE TRISTEZZA!

POVERI NOI!

14 dicembre, 2006 15:53  
Anonymous Anonimo said...

ma chi se ne frege dei luminari e del natale

14 dicembre, 2006 16:08  
Anonymous Anonimo said...

cioc trop fitta'

14 dicembre, 2006 16:17  
Anonymous Anonimo said...

falla girare ricuttaro

14 dicembre, 2006 16:27  
Anonymous Anonimo said...

con la chitarra i mano vaffanculo piano piano

14 dicembre, 2006 16:28  
Anonymous VitoBarese said...

Ave...
semplicemente non ho parole.
Ogni giorno che passa calpestiamo la nostra italianità.
Meno male che oggi un grande orgoglio mi sorge dentro...Ennio Morricone avrà l'oscar alla carriera!

14 dicembre, 2006 16:41  
Blogger Fallagirare.Staff said...

Ti avevo avvertito...

14 dicembre, 2006 16:41  
Anonymous Anonimo said...

chi?

14 dicembre, 2006 18:45  
Anonymous Anonimo said...

chi va alla scuola dei luinari va gia'con una certa impostazione non penso che ci vada un religiso quindi non penso che i genitori e tantomeno i bambini si siano lamentati

14 dicembre, 2006 18:49  
Anonymous Anonimo said...

se no si potrebbe lamentare un altro bambino che va in un asilo dove fanno canzoni cristiane

14 dicembre, 2006 18:49  
Anonymous Anonimo said...

mi sembra comunque un esagerazine il motivo del nome di gesu' una canzone non e'fatta di una sola parola

14 dicembre, 2006 18:51  
Blogger m1979 said...

La parola integrazione significa far conoscere e saper convivere con gli usi e la tradizioni di una cultuta, non certo abolire! Non ha senso!...i bambini musulmani si sarebbero offesi? E hai nostri bimbi chi ci pensa? E loro cosa dovrebbero pensare? Questo gesto fatto da i dirigenti scolastici di quella scuola è un passo più verso l'odio razziale e non verso l'integrazione!

14 dicembre, 2006 19:57  
Anonymous Anonimo said...

ma non ci saranno bambini musulmani ne religiosi piu'che i bambini i genitori

14 dicembre, 2006 20:01  
Anonymous K.Hiei said...

Effettivamente in linea teorica la scuola dovrebbe essere Laica...però,lo stato dovrebbe un pò rinfrenscarsi le idee,se permette l'insegnamento della religione nelle scuole,che senso ha non permette le feste religiose?
Gli studenti delle altre religioni sono esonerati dalle ore di religione(Cristiana),e possono fare quello che gli pare,anche riunirsi e fare la loro lezione della loro religione,quindi,perché semplicemente non li si esonerano da queste feste,magari,in segno di fraternità,organizzando feste differenti a seconda della religione?

Come diceva un tizio,sono i poveri i più religiosi.

14 dicembre, 2006 21:03  
Blogger Amedeo said...

laicità dello stato ok.
integrazione ok.

questo però è rinnegare le nostre tradizioni. se sono così suscettibili vadano a vivere in iran. la non cantano "tu scendi dalle stelle". ti uccidono a sassate se sei laico, ma non cantano canzoni cristiane.

E' evidente chi sono gli intolleranti.

io inizio ad essere intollerante verso questi dirigenti italiani, sciocchi come solo stupida ignor-arroganza li ha fatti.

14 dicembre, 2006 22:31  
Blogger Fallagirare.Staff said...

Questa non è integrazione, ha ragione Amedeo!

Questo è farsi abbindolare come cretini!

14 dicembre, 2006 23:14  
Anonymous Lou Mogghe said...

Ciao Falla Girare,
hai perfettamente ragione, infatti anche a me questo fatto ha fatto molto adirare, infatti ho appena scritto anche io un post che sto per pubblicare al riguardo...
Purtroppo spesso si motivano queste scelte con la "questione del rispetto", però ci si dimentica che per rispettare le altre culture...troppe volte si calpesta la nostra.
Ti mando un saluto

14 dicembre, 2006 23:32  
Blogger Fallagirare.Staff said...

Verrò a leggere il tuo post Lou!

Ciao e grazie per la tua presenza ;)

14 dicembre, 2006 23:49  
Anonymous Anonimo said...

io ho enorme rispetto x le altre culture, sono tollerante con tutti gli immigrati che lavorano sodo e si comportano civilmente rispettando le leggi. pero'....pero' su questa storia ho qualcosa da dire: rispettare i mussulmani NON SIGNIFICA DOVER DEPREDARE DERUBARE TOGLIERE ai bambini italiani la loro favola del natale! siamo italiani, un popolo generoso........SI! ma fino ad un certo punto..... poi basta!

15 dicembre, 2006 00:00  
Anonymous giulia tissera said...

La questione è decisamente più complessa e articolata di quanto il tuo superficiale commento lasci intendere!

15 dicembre, 2006 05:52  
Anonymous Ranmaz said...

gia'.. ne ho parlato pure io ieri.

15 dicembre, 2006 08:56  
Anonymous Anonimo said...

ma che cazzo centra l'integrazione razziale con il togliere da una scuola una canzone con dentro la parola gesu'?questa e'una scuola illuminista e quindi atea chi ci va ci va proprio per questo e non gliene fotte un cazzo della religione

15 dicembre, 2006 09:02  
Anonymous Anonimo said...

per me parlate giusto perche'avete la occa.fuori tema 3

15 dicembre, 2006 09:02  
Anonymous Anonimo said...

il vostro modo di pensare riflette il modo di pensare del vaticano che dice che ognuno e'libero di credere ma non e'libero di non credere

15 dicembre, 2006 09:04  
Anonymous Anonimo said...

la scuola in quanto dispensatrice di cultura dovrebbe insegnare tutte le religioni inquanto forme di cultura

15 dicembre, 2006 09:19  
Anonymous Anonimo said...

il post e'mal posto non c'e'scritto il perche'di questa decisione

15 dicembre, 2006 09:21  
Anonymous Anonimo said...

L'UOMO ANIMALE?

MAMMA MIA!

SIAMO ALLA FRUTTA!

13 dicembre, 2006 16:44

"SENNò FAI LA FIGURA DI QUELLO CHE SEI..."

"TI MANCA L UMILTà,LA CONSAPEVOLEZZA,IL CORAGGIO,LA SCHIETTEZZA INTELETTUALE,DI AMMETTERE CHE CI SONO COSE CHE NON SAI,O CHE HAI DIMENTICATO".

Come vedi ho riletto cara Medusa.

Cosa ne pensi?

12 dicembre, 2006 14:12

CICCIO ABBASSA LA CRESTA!

13 dicembre, 2006 23:02

Io in cattedra?

Forse è il contrario!

Io non punto il dito contro nessuno!

Sai qual è il punto?

E' che non riesci a confrontarti con il parere di altre persone, come in questo caso!

Sei tu quello che sputa veleno e pretende che gli altri gli diano ascolto, non io!

10 dicembre, 2006 14:06

Che diamine, basta con le polemiche Davide ;)

Uffa!

11 dicembre, 2006 14:22

"Un anonimo ha detto...
vedi staff invece che rispondermi e smentirmi facendo un ragionamnto sei solo capace di fare dell'ironia abbastanza scontata o delle battute che non mi fanno neanche ridere"

SAI, NON HO MOLTO TEMPO (COME TE) X RISPONDERE AD OGNI TUA PROVOCAZIONE!

13 dicembre, 2006 23:01

"Un anonimo ha detto...
si ma non bisogna imporre il proprio pensiero alla gente"

Ma perchè ti risulta che il Papa impone il suo pensiero?

Io non direi...

cosiddetti PACS sono solo un INUTILE capriccio delle coppie gay!

Le perle del blog falla girare:ovvero come un uomo che presumo sia adulto riesca a mantenere fresca la sua mente,elastica e duttile come quella di un ragazzino,tanto è vero che sembra dover spegnere domani 10 candeline.
Così tanto materiale...Ma cominciamo dalla prima considerazione,l uomo non è un animale,tanto è vero che per il curatore di questo blog siamo alla frutta.Ora mi domando e gli domando,da dove provengono gli uomini?Dai sottobicchieri in feltro secondo te?
Chiede ad un anonimo di abbassare la cresta e poco prima si difende dicendo che non è lui a mettersi in cattedra,di non sapersi confrontare,infatti è visibile a tutti la dialettica con la quale risponde a chi non è concorde,mirabile visione dell uso della parola.
Dice di non avere tempo per rispondere a certi commenti,eppure sembra trovarlo,coerenza?no,grazie!
Ora le ultime due chicche,il papa non impone il suo pensiero,assolutamente,impensabile,irrealistico.
Qui ci conviene fare un passo indietro,secondo alcune teorie giurisprudenziali la legge è valida soltanto quando diviene coercitiva,costringe al proprio volere.
Nella realtà “sociale” in cui si muovono i governi,per raggiungere tale scopo solitamente si ricorre alla sanzione,civile e/o penale,amministrativa.
Nella realtà “di fede”,altrettanto valida e rispettabilissima,si ottengono diversi risultati usufruendo di due forme di obbligo,la preminenza dell uno sull altro cambia in base al tipo di messaggio,dal suo ambito,e dal destinatario.
In spicciolo.anche coloro che rientrano tra le fila delle figure ecclesiastiche:”preti,vescovi,cardinali,coloro che eventualmente ricoprono non solo aspetti religiosi, ma amministrativi e legislativi dello stati del vaticano,la C.E.I:..”rispondono direttamente del proprio operato,e attraverso il diritto ecclesiastico pagano comportamenti ritenuti non consoni o punibili dallo stato chiesa.
Il resto della stragrande maggioranza dei fedeli invero non è costretto,ma appena si abbraccia una fede,soprattutto se monoteista,colui che è riconosciuto infallibile,per la carica che ricopre,e rappresentante di Dio in terra è evidente e palese che riesca a imporre una linea di pensiero.
Altrimenti,non sarebbe utile che esprimesse le proprie considerazioni,la sua figura si svuoterebbe di significato.
MI SI POTREBBE RISPONDERE CHE NON TUTTI I CATTOLICI VERAMENTE PRATICANTI RISPETTANO SEMPRE I DETTAMI FONDAMENTALI DELLA CHIESA,FIGURARSI QUELLI DEL PONTEFICE.
Esaminiamo un altro aspetto,capita di non tenere in considerazione determinati “ossimori” religiosi,ma per questo si è istituito l ufficio della confessione,per mondare e liberare il cristiano dai propri peccati,mortali,veniali,ecc...ecc.
In maniera lungimirante non ci si è aspettati che tutti riuscissero a comportarsi come prescritto,ci si è avvalsi di una forma di redenzione.
Segno TANGIBILE che COMUNQUE LA CHIESA e il suo più ALTO RAPPRESENTANTE DETTANO IN MANIERA UNIVOCA E INCONTROVERTIBILE NELL AMBITO DEL CREDO.
Prendiamo poi la pressione psicologica che esercita il peccato,o nella fattispecie per meglio precisare la figura del pontefice. Essa viene ESALTATA da Dio stesso,una delle virtù che lo Spirito Santo riesce ad infondere è l OBBEDIENZA CHE ESSO SI ASPETTA E A TUTTI I SUOI RAPPRESENTANTI,e penso che come tale il papa ci rientri in pieno.
Nel caso dei MILIONI DI CATTOLICI NEL MONDO CHE NON PROFESSANO IN MANIERA FERVENTE?Restiamo nell ambito dell influenza,che aumenta o diminuisce in base al “livello”(scusate la parola)di fede,e quanto essa sia compenetrata comunque nel tessuto storico/sociale.
In Italia è molto inserita.

QUELLO CHE DICO NON è UN ATTACCO ALLA QUALSIVOGLIA CREDENZA,SEMPLICEMENTE SI TRATTA DI UNA DIMOSTRAZIONE DI COME NON SI POSSA NEGARE IL FATTO CHE GIUSTAMENTE,PER CHI DECIDE DI ABBRACCIARE LA RELIGIONE DI SANTA ROMANA CHIESA,NON POSSA NON RITENERSI LE PAROLE DI QUESTO PAPA E DEI FUTURI PRECESSORI IMPORTANTI E FONDANTI.

N.d.A. Sono ateo,ma volendo per mia libera scelta proporre una visione diversa del laconico:

Ma perchè ti risulta che il Papa impone il suo pensiero?

Io non direi...

Ho postato questa lunga filippica, spesso posso non concordare,comunque (parlo di me e solo di me adesso)rispetto i pensieri diversi dal mio,il mondo è bello perchè pieno di colori…

Sul commento “cosiddetti PACS sono solo un INUTILE capriccio delle coppie gay!”

VORREI SAPERE QUANTO CONOSCE DELLA SITUAZIONE DEI CONVIVENTI IL NOSTRO COMMENTATORE DI “FALLA GIRARE, TUTTO QUELLO CHE AVRESTI VOLUTO SAPERE E NESSUNO TI HA DETTO” O DELLA REALTA’ DEGLI OMOMSESSUALI.
Prevedo che non riceverò una risposta completa e organica,pur se al vetriolo come la mia.
Liberissimo di fare altrettanto, sono curioso di conoscere il tuo punto di vista,su TUTTO QUELLO CHE HO DETTO,PUNTO PER PUNTO.
Se ti venisse in mente di scrivere,cose del tipo:”e tu saresti quello che rispetta il pensiero altrui?”;
riportando solo stralci di quello che scrivo,posso ben ribattere che le tue sono olocubrazioni SOLO in senso lato;noto che fin troppo spesso usi l arma del ironia,o presunta tale,ma non riportano una riflessione. Mancano spesso di argomentazioni,avvallo delle proprie considerazioni,lo sberleffo, l essere salace,dovrebbe fungere da corollario ad un discorso,non esserne l unico componente.

Distinti saluti

Finardi

15 dicembre, 2006 09:41  
Blogger Andrea said...

Ma se molti cristiani si trasferissero in Paesi musulmani...secondo voi, rinuncerebbero alle loro icone o tradizioni per non offenderci?
Non confondiamo la democrazia, con la rinuncia alla nostra cultura, tradizioni e religione.

15 dicembre, 2006 10:57  
Anonymous Anonimo said...

Non c'e' che dire...
Finardi, leggerti è uno spettacolo.
*inchina il capo*
Medusa

15 dicembre, 2006 11:12  
Anonymous Anonimo said...

ma chi e'finardi il cantante

15 dicembre, 2006 12:15  
Anonymous Anonimo said...

minchia finardi ti ha detto quello che t'ho detto io ,e siamo a due.

15 dicembre, 2006 12:18  
Anonymous Anonimo said...

ma che minchia vuol dire olocubrazioni?

15 dicembre, 2006 12:19  
Anonymous Anonimo said...

anche questa comunque una cazzata e quinsdi ,come tale,rispond alle leggi della cazzata:ogni cazzata si ritorce contro a chi la fa.la scuola dev'essere universale ovvero andare bene a chiunque la frequenti poiche'anch'essa aperta a chiunque e anche insegnare cose universali ovvero valide sempre ,allorquando vengono inserite cose non universali quali la religione possono nascere disagi

15 dicembre, 2006 12:24  
Anonymous Anonimo said...

la religione intesa come oggi andrebbe levata poiche'non ha niente a che vedere con gli insegnamenti scolastici poiche'i primi sono concetti soggettivi i secondi oggettivi,la religione potrebbe essere studiata come ampliamento culturale e quindi andrebbero insegnate tutte le religiioni

15 dicembre, 2006 12:26  
Anonymous Anonimo said...

non mi sembra opportuno fare paragoni con i musulmani visto che siamo cosi'superiori dovremmo tendere al meglio non omologarci per ripicca al pensiero di qusta gente che non tollera la liberta'di religione

15 dicembre, 2006 12:32  
Anonymous Anonimo said...

se uno vuole fare religione va in chiesa non a scuola

15 dicembre, 2006 12:32  
Anonymous Anonimo said...

davide zena sei insulso come insulsi sono i tuoi comenti

15 dicembre, 2006 12:33  
Anonymous Anonimo said...

finardi è il soprannome ^__^ grazie a tutti coloro che concordano con me,un saluto a coloro che non lo saranno.
la questione postata qui...non so...,e vero che la scuola A MIO AVVISO dovrebbe essere più laica,ma il natale è anche tradizione,Babbo natale,le canzoni,le cene in famiglia,le recite scolastiche.Tantissime altre cose che non mi vengono in mente,scorrono paralele alla religione,e rinunciarci significherebbe perdere qualcosa.Proponessero di ampliare invece di vietare,sotto natale si facesse intervenire un rappresentante delle altre confessioni,per spiegare le differenze,offrire un altro punto di vista parlando della propria religione;allora sì che ci si integrerebbe maggiormente.
Ci sono persone,CRISTIANE O MUSSULMANE CHE SIANO,CHE NON VOGLIONO INTEGRARSI.TROPPO SPESSO QUESTO PENSIERO ACCOMUNA LE MENTI DI RELIGIOSI DELE DIVERSE FEDI.
Che ne pensate?

Distinti saluti
Finardi

15 dicembre, 2006 13:26  
Anonymous Anonimo said...

si ma se si facessero a scuola feste di ogni religione verrebbe fuori un po' un casino secondo me le religioni dovrebbero essere studiate a scuola come qualsiasi altra materia in maniera oggettiva

15 dicembre, 2006 13:37  
Anonymous Anonimo said...

riflessione :i casini della religione vengono fuori solo nelle scuole piu'infantili alle superiori ad esempio sti problmi non ci sono quando ci andavo io non mettevamo neanche gli addobbi figurarsi cantare canzoni natalizie se qualcuno veniva a proporre una cosa del genere come minimo veniva insultato

15 dicembre, 2006 13:41  
Anonymous Anonimo said...

io su questo ho una mia visione tutte queste divisioni di costume religione abitudini ,comunque cose futili vengono prese come scuse per sfogare la propria frustrazione su chi la pensa in maniera differente e sono uno dei componenti delle guerre perche'tendono a domare l'opinione publica perche'tendono a mettere in cattiva luce l'avversari e quindi la popolazione scassa meno il cazzo se si fa una guerra contro chi e'mal sopportato piuttosto che contro gente simpatica al popolo

15 dicembre, 2006 13:46  
Anonymous Anonimo said...

pensate che la gente avrebbe reagito differentemente se al posto dell'afghanistan fosse stata attaccata la francia o comunque un paese con i nostri usi e costumi?

15 dicembre, 2006 13:48  
Anonymous Anonimo said...

comunque che minchia vuol dire olocubrazioni

15 dicembre, 2006 13:49  
Anonymous Anonimo said...

siamo in un paese laico...

15 dicembre, 2006 14:07  
Blogger davide zena said...

Anonymous said...
davide zena sei insulso come insulsi sono i tuoi comenti

15 dicembre, 2006 12:33


---da che pulpito , detto da un anonimo senza palle , e' quasi un complimento :-)

ciao Staff...buon week end !

15 dicembre, 2006 16:47  
Anonymous Anonimo said...

Eh si ci sono un sacco di anonimi qui dentro che non hanno il coraggio di firmarsi.
Chissà quale arcano problema comporta il farlo o_o
Medusa

15 dicembre, 2006 17:13  
Anonymous Anonimo said...

e'piu'comodo

15 dicembre, 2006 19:20  
Blogger Fallagirare.Staff said...

Ragazzi scusate la mia assenza ma oggi sono stato super impegnato!

Che si dice?

15 dicembre, 2006 21:18  
Blogger Fallagirare.Staff said...

Ho letto il DIVERTENTE commentino dell'amico Finardi!

COMPLIMENTI!

Una domanda: ma lo scopo del tuo commento qual è?

Prendere consensi ACCUSANDO IL SOTTOSCRITTO DI SENILISMO ("tanto è vero che sembra dover spegnere domani 10 candeline") per sentirsi INTELLIGENTI ED APPREZZATI?

Alle altre ACCUSE ti risponderò più tardi ;)

15 dicembre, 2006 21:31  
Anonymous Anonimo said...

scusate ma ho scritto una castroneria nel mio commento ho scritto olocubrazione ^___^ perdonate intendevo ELOCUZIONE,non è l unica svista,ma è stato scritto di getto.
Alle 9 di mattina permetterete delle sviste.
Comunque visto che mi è stato detto che mi verrà risposto più avanti dal curatore di questo blog,attendo paziente,facendo altrettanto con le sue domande.
Ininzio a sfogliare margherite mentre aspetto.

Finardi

16 dicembre, 2006 09:25  
Anonymous Anonimo said...

vieni accusato semplicemente di non accettare il pensiero altrui e di fare considerazioi da ignorante nel senso latino del termine

16 dicembre, 2006 11:06  
Anonymous Anonimo said...

e vero siamo in un paese laico ma siccome le leggi vengono fatte dalle persone e le persone hanno una mentalita'che e'in qualche modo stata influenzata dalla chiesa il discorso della laicita' volte va a farsi benedire

16 dicembre, 2006 11:09  
Anonymous VitoBarese said...

Ave...
non solo siamo influenzati dalla Chiesa, siamo influenzati dai politici, dai giornali, dalle televisioni, da Internet, dalle opinioni altrui, dagli amici, dai libri che leggiamo, dalle nostre esperienze.
Allora facciamo una bella cosa, diciamo a Chiesa, politici, giornali, televisioni, Internet, amici, libri eccetera eccetera, di non parlare o non scrivere più, facciamo instaurare una bella censura su tutto e chiudiamoci in una scatola, così non ci sarà più niente che ci potrà influenzare. Ma per piacere...impariamo invece a rispettare le opinioni di tutti destra e sinistra, Chiesa e laici, amici e nemici, invece di sputtanare e di voler mettere a tacere. Iniziamo a farci una nostra idea. La Chiesa dice una cosa? Ok sono daccordo, no, non sono daccordo. Questa è la mia idea. Molti sono daccordo con ciò che dice la Chiesa? Forse vuol dire che così grosse castronerie non le dice. I molti sono la maggioranza, beh, siamo in un paese in cui la maggioranza conta, per cui prendo armi e bagagli e rispetto il pensiero altrui. Non per questo mi adeguo, io continuo ad avere una mia idea, ma non devo e non posso prendere che qualcuno, come sto facendo io, non esprima la sua.
E' di rispetto che manca la nostra società.

16 dicembre, 2006 12:16  
Anonymous Anonimo said...

ringrazio l anonimo:

vieni accusato semplicemente di non accettare il pensiero altrui e di fare considerazioi da ignorante nel senso latino del termine

Come un fischo dal loggione,ricordi all "artista" che è qui per il pubblico.

Ringrazio l anonimo:

minchia finardi ti ha detto quello che t'ho detto io ,e siamo a due.


Da te è partita l idea della mia postata.

Ringrazio medusa:

Non c'e' che dire...
Finardi, leggerti è uno spettacolo.
*inchina il capo*

Sono letteralmente arrossito.Un abbraccio.

Intanto continuo a sfogliare margherite,aspetto il curatore,per la felicità della Bonomelli,nota marca di camomille

Distinti Saluti

Finardi

16 dicembre, 2006 13:31  
Anonymous Anonimo said...

vitro barese che considerazioe del cazzo un conto e'avere le proprie opinioni un conto e'imporle agli altri:non 'che perche'penso che sia giusto andare in chiesa devo obbligare gli altri ad andarci o assillarli per farli andare,chiaro il concetto?questo e'un esempio e va preso come tale ovvero per capire la regola generale

16 dicembre, 2006 13:55  
Anonymous Anonimo said...

vitro barese che considerazioe del cazzo un conto e'avere le proprie opinioni un conto e'imporle agli altri:non 'che perche'penso che sia giusto andare in chiesa devo obbligare gli altri ad andarci o assillarli per farli andare,chiaro il concetto?questo e'un esempio e va preso come tale ovvero per capire la regola generale

16 dicembre, 2006 13:55  
Anonymous Anonimo said...

per me lo staff fa i post poi assume diverse sembianze prima esordisce come staff con le sue stupide considerazioni giusto per fare vespaio e mo secondo me si e'tramutato in finardi perche'si e'erotto di prendersi insulti e sbeffeggi

16 dicembre, 2006 14:00  
Blogger Fallagirare.Staff said...

"Un anonimo ha detto...
vieni accusato semplicemente di non accettare il pensiero altrui e di fare considerazioi da ignorante nel senso latino del termine"

ACCUSATO?

E DA CHI?

DA TE?

MA CHI TI CREDI DI ESSERE?

Se tu che vuoi imporre il tuo pensiero agli altri in questo momento, NON DI CERTO IO!

Il fatto è che chi ti segue ancora non l'ha capito, e non credo lo capirà mai!

P.s. Vacci piano con le parole...

16 dicembre, 2006 15:23  
Blogger Fallagirare.Staff said...

Per l'anonimo che scrive BESTEMMIE E STRONZATE VARIE: ti avevo avvisato!

Ora mi hai proprio stufato!

16 dicembre, 2006 15:25  
Anonymous VitoBarese said...

Ave...
credo che o l'anonimo non sa quello che scrive e non conosce il significato della parola obbligare, o sono io che non mi spiego. In primis se si firma (non è difficile, sotto allo spazio per scrivere c'è scritto "scegli un'identità", con tre pallini con a fianco scritto "Blogger", "Altro", "Anonimo", se lei clicca sul pallino prima di "Altro" può scrivere il suo nickname, o soprannome, e la sua pagina web, se la possiede), è meglio, così ho l'impressione di scrivere ad una persona, oltre a sapere, io, quali post scrive lei e quali no.
Andiamo con ordine, deduco dalla frase che ha scritto "vitro barese che considerazioe del cazzo" che non è daccordo con il mio intervento, soprattutto nella fase in cui scrivo "E' di rispetto che manca la nostra società."
Il mio post è semplicemente votato a dire che è normale che la Chiesa provi ad influenzare i nostri pensieri, come ci provano numerose altre persone o associazioni, tutto influenza il nostro pensiero, ma non per questo è giusto mettere a tacere chi lo fa solo perchè non siamo daccordo. Perchè se dovesse tacere la Chiesa lo dovrebbero fare i politici, lo dovrebbe fare Ferrara, Floris, Biagi, Santoro, Feltri, Fede, lo dovrebbero fare i giornali, lo dovrebbero fare tutti. Il mio concetto di libertà comprende il fatto che ognuno è libero di esprimere la propria opinione. Spero di essermi spiegato meglio e di aver coperto le lacune e le mancanze che evidentemente avevo lasciato nello scorso post.
Se invece è il caso di lei che non sa quello che scrive, le chiedo sa cosa significa obbligare? Visto che è umano non sapere tutti i significati delle parole, le dico io quello della parola obbligare avvalendomi dell'aiuto del dizionario Zingarelli "vincolare con un obbligo o con un'obbligazione; costringere; rendere debitore verso qualcuno per cortesie e favori ricevuti". E ora le chiedo, la Chiesa la costringe (sempre dal dizionario Zingarelli "obbligare qualcuno con la forza, le minacce e simili ad agire come non vorrebbe", a scanso di equivoci), ad andare in chiesa o la assilla ("molestare, tormentare") a farlo. In parole povere c'è qualcuno che fisicamente la viene a prendere a casa e la ricatta ad andare in chiesa o che tutti i giorni le ripete che deve farlo? In tal caso sa che egli è passibile da denuncia? No perchè personalmente non mi è capitata una cosa del genere, a me la Chiesa non mi obbliga nè mi assilla ad andare a Messa, se ho voglia ci vado, altrimenti no (io è una vita che non torno a Messa e nessuno mi ha mai assillato per questo), nessuno mi ha obbligato o assillato sul dove mettere la x sul referendum sulla legge 40, io mi sono armato di santa pazienza mi sono informato adeguatamente e ho deciso, senza che la Chiesa mi assillasse o obbligasse a mettere la x dove voleva, sono io che ho deciso dove metterla. Se poi per obbligare o assillare lei intende che la Chiesa non può e non deve più esprimere la sua opinione, allora vede che ho ragione sul fatto che lei non ha letto il mio post precedente.
Cordialmente.

16 dicembre, 2006 15:37  
Blogger Fallagirare.Staff said...

Vito concordo con quello che dici.

Un consiglio: non sprecare il tuo tempo con gente del genere, gente brava solamente ad offendere e a dare giudizi!

Tanto della Chiesa parleranno sempre male, su questo contaci!

Ciao :)

16 dicembre, 2006 15:42  
Anonymous VitoBarese said...

Ave...
forse lo staff ha ragione, ma io voglio credere il contrario, voglio ancora credere che grazie a un po'di sana discussione si possa raggiungere un arricchimento culturale, sempre nel rispetto comune. Su una cosa ha però ragione, mi sembra tutto sommato che sebbene anche lo staff nei post precedenti abbia scritto degli interventi sbagliati, fuori luogo o per alcuni stupidi (lo staff non me ne voglia) è anche vero che non l'ho visto mai offendere direttamente nessuno se non per rispondere ad altre offese, cosa che al contrario ho visto fare nei suoi confronti ed anche gratuitamente a volte. E' pur vero che il padrone di casa deve essere rispettoso verso gli ospiti, ma è anche vero che gli ospiti non se ne devono approfittare...

16 dicembre, 2006 15:57  
Blogger Fallagirare.Staff said...

Vito ma cosa ho mai scritto di stupido?

Spiegami..

E comunque, stai tranquillo, non sono uno che si offende facilmente...

Puoi dirmi tutto ciò che vuoi, basta che vi sia rispetto reciproco :)

16 dicembre, 2006 16:08  
Anonymous VitoBarese said...

Ave...
non mi sono spiegato bene, ho scritto"per alcuni stupidi", intendendo dire che ha scritto interventi che qualcuno ("alcuni") hanno reputato stupidi. Non voglio sindacare su questo perchè ognuno ha la sua opinione. Personalmente c'è qualche intervento che reputo discutibile, come reputo discutibili gli interventi di alcuni utenti e come alcuni utenti possono reputare discutibili i miei. E'giusto così!

16 dicembre, 2006 16:17  
Blogger Fallagirare.Staff said...

Certo che è giusto!

E' GIUSTISSIMO!

Altrimenti sarei proprio (come dice Ilvio) un c******e!

;)

16 dicembre, 2006 16:32  
Anonymous Anonimo said...

ADESSO LAVORO GRATIS PER LA BONOMELLI

Non dovrebbe essere difficile in primis scorgere una differente dialettica e registro linguistico,tra il suddetto Finardi e Staff.
Per chi NON sapesse cosa ho scritto,quella era un invettiva,a mio avviso ben strutturata,con domande circostanziate,che il curatore di questa rubrica si prenda la briga di usrpare la mia identità per attaccarsi...sinceramente...è inutile,potrebbe soffrire di personalità multiple,ma io non sono una di queste.
Comunque resta il fatto che debbo rispondere alla domanda che mi è stata posta.
Perché quel commento?
Per avere la certezza che non mi avresti mai ribattuto,non esimio staff.
Ti sei ridotto alla solita rispostina:
Ragazzi scusate la mia assenza ma oggi sono stato super impegnato!

Che si dice?

15 dicembre, 2006 21:18


Fallagirare.Staff ha detto...
Ho letto il DIVERTENTE commentino dell'amico Finardi!

COMPLIMENTI!

Una domanda: ma lo scopo del tuo commento qual è?

Prendere consensi ACCUSANDO IL SOTTOSCRITTO DI SENILISMO ("tanto è vero che sembra dover spegnere domani 10 candeline") per sentirsi INTELLIGENTI ED APPREZZATI?

Alle altre ACCUSE ti risponderò più tardi ;)

IO ANCORA ASPETTO

COMUNQUE FACCIO PRESENTE CHE APRIRE UN BLOG E' CONFRONTARSI CON GLI ALTRI,OLTRE CHE DARE UNO SPACCATO DI QUELLO CHE SIAMO O INFORMARE LE PERSONE DI COSE CHE MAGARI POTREBBERO ESSERE SFUGGITE,OFFRIRE UN ALTRO ANGOLO DI VISUALE.
Qui dentro,come in moltissimi altri blog,non si discute,si inveisce:

vitro barese che considerazioe del cazzo un conto e'avere le proprie opinioni un conto e'imporle agli altri:non 'che perche'penso che sia giusto andare in chiesa devo obbligare gli altri ad andarci o assillarli per farli andare,chiaro il concetto?questo e'un esempio e va preso come tale ovvero per capire la regola generale

il CURATORE non è meglio di chi scrive:
"Un anonimo ha detto...
vieni accusato semplicemente di non accettare il pensiero altrui e di fare considerazioi da ignorante nel senso latino del termine"

ACCUSATO?

E DA CHI?

DA TE?

MA CHI TI CREDI DI ESSERE?

Se tu che vuoi imporre il tuo pensiero agli altri in questo momento, NON DI CERTO IO!

Il fatto è che chi ti segue ancora non l'ha capito, e non credo lo capirà mai!

P.s. Vacci piano con le parole...

se la giornata si vede dal mattino,siamo a cavallo.

PERCHE' sono IO a farti notare certe mancanze,e che comunque ho notato che per te sono scomparso,non dirmi che non hai avuto tempo.Hai messo un nuovo post,hai più che risposto ad alcuni commenti e delle mie domande?
Ottimo,sono soddisfatto.
A non rivederci,o forse sì, chissà,dipende dal mio umore.

Distinti saluti

Finardi

16 dicembre, 2006 18:21  
Anonymous Anonimo said...

vito barese non hai capito un cazzo il termine obbligare era nell'esempio e te l'ho anche scritto che l'esempio andava preso come tale comunque non sei la prima persona che si imbroglio quando si fanno esempi

17 dicembre, 2006 11:01  
Anonymous Anonimo said...

non capisco lo staff mo che cazzo vuole

17 dicembre, 2006 11:02  
Anonymous Anonimo said...

cazzo ma non riuscite dividere nel vostro cervello l'episodico dal generale?

17 dicembre, 2006 11:03  
Anonymous Anonimo said...

lo ripeto in altri termini(mi sembra di parlare coi bambini dell'asilo)non ho detto che la chiesa ti oibbliga ad andare in chiesa era un esempio volevo dire che ognuno e'libero di predicare cio'che vuole ma non puo'imporlo nella fattispecie se una comunita'per la maggior parte e'contro l'eutanasia questa non si puo'far diventare una legge perche'sarebbe imporre i propri gusti o visione della vita agli altri anche se quest'ultimi sono una minoranza

17 dicembre, 2006 11:06  
Anonymous Anonimo said...

quello che volevo dire e'che non si puo' imporre la propria soggettivita si puo'imporre solo l'oggettivita',spero di essere stato chiaro perche'discuisire su cose cosi'scontate e'abbastanza noioso

17 dicembre, 2006 11:08  
Anonymous Anonimo said...

bisogna distinguere il tipo di influenze ,oggettive e soggettive esempio:se una rivista mi dice che le macchine inquinano e producono sostanze cancerogene allora questa influenza potrebbe far si che si vietino le macchine e questa e'un influenza oggettiva;se una rivista mi dice che non e'piu'di moda il cappotto rosso non si puo' vietare la vendita di cappotti rossi

17 dicembre, 2006 11:13  
Anonymous Anonimo said...

la chiesa indirettamente si comporta in linea di massima come il secondo esempio e'chiaro che la chiesa non ha il potere di vietatre o obbligare ma tramite l'influenza sulle coscenze dirige in qualche modo anche la politica

17 dicembre, 2006 11:15  
Anonymous Anonimo said...

poi non bisogna confondere la chiesa con un giornale,una trasmissione ecc.la chiesa dice di portare il verbo di dio essere perfetto di cui non e'possibile confermare la sua esistenza non e'un fatto da sottovalutare questo

17 dicembre, 2006 11:17  
Anonymous Anonimo said...

un'altro modo di influenzare la gente per via oggettiva e'raccontare palle e questo lo fanno ogni giorno telegiornali giornali politici ecc.

17 dicembre, 2006 11:18  
Anonymous Anonimo said...

e comunque io non voglio imporre il mio pensiero proprio a nessuno ma se qualcuno (vedi staff)mi viene a dire che l'uomo non e'un animale e' chiaro che affermo che e'una cazzata ,ma non perche'e'una mia idea e'perche'e'scientificamente provato ,e'una questione di informazione soprattutto,sarebbe come dire che 2+2fa 5

17 dicembre, 2006 11:21  
Anonymous Anonimo said...

vito barese posso concordare con te sul fatto di far tacere tutti i giornali ecc. e la tecnica che userei sarebbe quella di non starli a sentire e di discutere di piu'tra noi che non siamo costretti a mentire perche'non abbiamo alle spalle interessi da difendere

17 dicembre, 2006 11:26  
Anonymous Anonimo said...

starei a sentire le parti oggettive della notizia e lascerei perdere commenti retroscena o comunque ogni intervento esterno le opinioni e meglio che ognuno se le crei e poi le confronti

17 dicembre, 2006 11:29  
Blogger Fallagirare.Staff said...

Ma questo ANONIMO non sa far altro che offendere?

Dove sono le tue argomentazioni?

Nei tuoi commenti non scorgo alcun valido contenuto!

17 dicembre, 2006 11:56  
Anonymous Anonimo said...

ma che cazzo dici non ho insultato nessuno in dieci commenti ,e se ne ho fatti cosi'tanti forse qualcosa da dire ce l'ho visto che insulti non ce ne sono non li avrai neanche letti e avrai fatto un commento giusto petr dire qualcosa

17 dicembre, 2006 12:01  
Anonymous VitoBarese said...

Ave...
premetto che voglio evitare di continuare a disquisire (si scrive così), sul fatto che lei continua a scrivere da anonimo, e che potrebbe scrivere tutto più agilmente su un unico post. Come faccio io a sapere cosa ha scritto lei e cosa altri? Premesso ciò, dico, come è possibile che io non mi spieghi bene, per cui provo a farlo con altre parole, è anche possibile che lei non si spiega bene, non è detto per forza che sia io a "non capire un cazzo" come dice lei. Comunque mi sembra che nel post a cui ho risposto precedentemente lei ha scritto "un conto e'avere le proprie opinioni un conto e'imporle agli altri", dove imporre a casa mia è sinonimo di obbligare. Io ho spulciato l'esempio, ora le chiedo nel generale, dove che la Chiesa non ha, ma impone, le proprie idee? Mi sembra che lei confonda la parola imporre con la parola influenzare. Le istituzioni religiose nel nostro Paese, svolgono un'influenza oggettiva, come dice lei, possono esprimere pareri, ma non possono emettere leggi. E' oggettiva in quanto il nostro Stato si basa su leggi proprie e non sulla Bibbia o su leggi religiose. In uno stato teocratico, cioè in cui la legge è la religione, le istituzioni religiose svolgono un ruolo primario nella vita del Paese, un'influenza soggettiva, come dice lei. Ma non è il nostro caso, è il caso dell'Iran, prima teocrazia al Mondo. Lei ha finora sostenuto che la Chiesa impone od obbliga, fino al momento in cui dice che può orientare le coscienze, ma non ha il potere di vietare od obbligare (che in fondo è quello che ho detto anch'io). Non crede di avere le idee un po' confuse?
PS:sull'Uomo animale, dipende dai punti di vista, non è scontato come crede. Dal punto di vista biologico è un animale e su questo non ci piove, ma sul punto di vista etico-filosofico ci sarebbero da scrivere pagine e pagine. Qualcuno diceva che siamo differenti dagli animali perchè pensiamo (anche se non estenderei a tutta la categoria degli uomini).

17 dicembre, 2006 12:04  
Anonymous Anonimo said...

va be'ogni animale e'differente dall'altro,comunque riuscire a fare influenza in politica significa poi imporre la propria influenza perche'in base all'influenza si fanno le leggi e poi di influenza ci si ammala pure quindi concosdi con me che le influenze fanno male

17 dicembre, 2006 12:08  
Anonymous Anonimo said...

comunque ripeto la chiesa non dirige direttamente lo stato se ammettessi questo direi una gran cazzata ma su certe questioni,forse le piu'delicate,rompe un po'troppo il cazzo non capendo o forse si che questo limita la liberta'altrui

17 dicembre, 2006 12:12  
Anonymous Anonimo said...

un'esempio e'welby un'altro e'la mariuana un'altro sono gli embrioni le coppie omosessuali ...

17 dicembre, 2006 12:12  
Anonymous Anonimo said...

non intendo dire che la chiesa decide se fare una guerra o meno o le percentuali di tassazione

17 dicembre, 2006 12:13  
Anonymous VitoBarese said...

Ave...
eheh, le influenze fanno male, ma se si mangia molte arance si evitano:)
Scherzi a parte, ci siamo quasi capiti, la sola differenza fra noi, secondo me, è che io credo nella libertà di tutti, quindi non penso che se un qualsiasi ente esprima un parere o un'idea o influenzi il pensiero degli altri, ne abbia meno diritto di me, di lei o di un giornale, lei invece crede che la Chiesa non dovrebbe avere il diritto di esprimere i propri pareri. Io so di avere una visione troppo ottimistica delle cose, credendo che ogni persona è un'entità a sè, ha un suo cervello e al di là delle influenze pensa con quello, lei, se non sbaglio, crede che le persone siano fortememte influenzabili, anche se fosse, io non gli toglierei la libertà e il diritto di esserlo.
Penso che dalla mia idea di libertà e di democrazia, non riuscirei a discostarmi di molto, a meno di idee o pensieri che possano farmi conoscere o capire cose che non ho ancora compreso.

17 dicembre, 2006 12:29  
Anonymous Anonimo said...

non ci siamo capiti ancora ognuno puo'decidere di farsi influenzare o no di credere quello che vuole ma un conto e credere quello che si vuole un conto e'poi fare le leggi,chi fa le leggi deve mirare all'obiettivita'non farle per far piacere alla parte di cristiani che l'ha votato

17 dicembre, 2006 12:40  
Anonymous Anonimo said...

purtroppo in democrazia governa la maggioranza e se questa maggioranza e'ignorante governa l'ignoranza

17 dicembre, 2006 12:41  
Anonymous Anonimo said...

la chiesa in questo caso dice che l'eutanasia e'un peccato,se un politico fa una legge per l'eutanasia,alle prossime elezioni perdera'il consenso di chi segue fedelmente la parola della chiesa e se per caso chi segue ciecamente la parola della chiesa e'in maggioranza automaticamente la chiesa ha imposto il suo pensiero perche'verra'eletto un politico che sara'contro l'eutanasia.e'spiegato un po'male spero sia chiaro il concetto

17 dicembre, 2006 12:45  
Anonymous Anonimo said...

comunque ribadisco non ho detto che la chiesa non puo' esprimere il proprio parere

17 dicembre, 2006 12:46  
Anonymous VitoBarese said...

Ave...
chi fa le leggi è stato votato dal popolo, se il popolo vuole gente che fa leggi cristiane, loro devono fare leggi cristiane, sennò la prossima volta non vengono eletti.

17 dicembre, 2006 12:48  
Anonymous Anonimo said...

pero'sapendo che per certe questioni ha grande influenza dovrebbe essere lei per prima a dire che in certe condizioni si dovrebbe dare la piena facolta'di decisione all'individuo

17 dicembre, 2006 12:49  
Blogger Fallagirare.Staff said...

Su questo non ci piove caro Vito!

17 dicembre, 2006 12:50  
Anonymous Anonimo said...

ha pieno diritto di predicare quello che vuole ma dovrebbe anche predicare di non imporre il proprio pensiero agli altri,su welby non ha forse imposto il proprio pensiero battendosi'per far si che l'eutanasia in sto paese sia illigale?s questo non e'imporre la propria visione agli altri beh allora si la chiesa non impone il proprio pensiero agli altri

17 dicembre, 2006 12:52  
Anonymous Anonimo said...

si ,purtroppo siamo in democrazia ,pero'cosi'non si tutela la liberta',la democrazia dovrebbe essere un governo che privilegia la liberta'ma cosi'non e' io abbatterei la democrazia e instaurerei l'ortocrazia covvero che le leggi venissero fatte secondo logica per tutelare al massimo la liberta'individuale e l'onesta'

17 dicembre, 2006 12:58  
Blogger Fallagirare.Staff said...

"su welby non ha forse imposto il proprio pensiero battendosi'per far si che l'eutanasia in sto paese sia illigale?"

Ma guarda che la Chiesa non costringe nessuno a dargli ascolto!

Sei libero di ascoltarLa o meno!

17 dicembre, 2006 12:59  
Anonymous Anonimo said...

a beh si welby e 'cosi'libero di fare cio'che vuole che per togliersi la vita e smettere di soffrire sta facendo un casino della madonna se questa e' liberta' mi sa che bisognerebbe cambiare qualcosa sul dizionario

17 dicembre, 2006 13:04  
Blogger Fallagirare.Staff said...

Guarda che su questo caso anch'io sono interdetto!

Welby a mio avviso ha sofferto troppo!

17 dicembre, 2006 13:05  
Anonymous VitoBarese said...

Ave...
perchè la Chiesa dovrebbe predicare di dare piena facoltà decisionale sull'individuo riguardo all'eutanasia se non lo pensa? La Chiesa predica ciò che vuole, ed è giusto che si batta per quello in cui crede, tutti si battono per ciò in cui credono, io non ci vedo niente di male. Non vedo quale dovrebbe essere il suo comportamento, perchè è su questo che si discute, no?

17 dicembre, 2006 13:06  
Anonymous Anonimo said...

non e'del tutto vero che puoi dargli ascolto o no e non sto qua a riscrevere tutti i casi

17 dicembre, 2006 13:07  
Blogger Fallagirare.Staff said...

Fammi un esempio almeno...

17 dicembre, 2006 13:08  
Anonymous Anonimo said...

ma come non ci vedi niente di male puoi predicare e poi chi ti ama ti segue. non devi imporre il tuo pensiero a chi non la pensa come te ,chiaramente su cose soggettive,se dici che non ci vedi niente di male vuol dire che ti sembra giusto imporre il proprio pensiero alla gente

17 dicembre, 2006 13:10  
Anonymous Anonimo said...

alla gente si possonio imporre le oggettivita' non le soggettivita'

17 dicembre, 2006 13:10  
Anonymous Anonimo said...

ma mi sa che al mondo d'oggi la questione e'proprio l'opposto si impongono le soggettivita'e invece per le oggettivita'sui lascia fare quel cazzo che si vuole

17 dicembre, 2006 13:11  
Anonymous Anonimo said...

per me lo staff piglia per il culo o e'diversamente abile se e'cosi'lo pregherei di farmelo sapere cosi'ne prendo atto e mi comportero'di consegunza in seguito.te lo detto che non sto li a riscrivere perche'gli avevo gia scritti

17 dicembre, 2006 13:14  
Blogger Fallagirare.Staff said...

Vai con le solite offese!

BRAVO!

17 dicembre, 2006 13:24  
Anonymous VitoBarese said...

Ave...
per favore, non torniamo sulla differenza fra predicare è imporre che mi sembrava appurata, torniamo alla mia domanda, come dovrebbe comportarsi la Chiesa secondo lei?

PS:ho aggiornato anch'io il blog, se qualcuno avesse voglia di vederlo basta che clicchi sul mio nome.

17 dicembre, 2006 13:27  
Anonymous Anonimo said...

ammettere semplicemente che quello che dice non deve essere legge sarebbe un atto di onesta'ovvero tollerare le differenze di pensiero,ripeto soggettive,se si batte perche'il suo pensiero diventa legge questo diventa automaticamente non tollerare

17 dicembre, 2006 13:39  
Anonymous Anonimo said...

vedi per l'ennesima volta non hai capito il mio non era un insulto era una domanda,non ironica,ti avevo gia fatto esempi e tu mi hai chiesto di riscriverli e allora mi e'venuto il dubbio che fossi menomato mentalmente,neanche questo e' un insulto pero' se lo vuoi prendere come tale sei libero di farlo e cosi'dimostro che non sono contro a chi esprime il proprio parere

17 dicembre, 2006 13:43  
Blogger Fallagirare.Staff said...

Ho letto Vito!

Bel post!

17 dicembre, 2006 13:56  
Anonymous VitoBarese said...

Ave...
non mi risulta che la Chiesa dica che quello che dice è legge.

17 dicembre, 2006 14:01  
Blogger Fallagirare.Staff said...

Neppure a me!

17 dicembre, 2006 14:03  
Blogger Fallagirare.Staff said...

Vito ho inserito il tuo link sul blog ;)

17 dicembre, 2006 14:03  
Anonymous Anonimo said...

come no se dice di essere la portavoce di dio automaticamente quello che dice, per lei ,deve essere legge

17 dicembre, 2006 14:26  
Anonymous Anonimo said...

e comunque rimane il fatto di voler imporre il proprio pensiero agli altri,indipendentemente che sia la chiesa o un'altro a predicare

17 dicembre, 2006 14:27  
Anonymous Anonimo said...

scusa se non fosse cosi'perche'siamo qua a discuterne ,il caso welby mica e'inventato,questo non puo' morire perche'le leggi non lo permettono e la chiesa addirittura si batte perche'le leggi rimangano cosi' e oltre la chiesa anche partiti quali udc

17 dicembre, 2006 14:29  
Blogger Fallagirare.Staff said...

Ma che cavolo vai dicendo!

Il Papa e la Chiesa non hanno il dono dell'infallibilità!

17 dicembre, 2006 14:30  
Anonymous Anonimo said...

non mi hai risposto se nonfosse cosi'perche esiste il caso welby?

17 dicembre, 2006 14:34  
Blogger Fallagirare.Staff said...

Il caso Welby è stato strumentalizzato!

Ecco perchè ne stiamo parlando!

Non è certamente colpa della Chiesa!

17 dicembre, 2006 14:37  
Anonymous Anonimo said...

scusa ma se la chiesa sostiene che dio ha parlato tramite gesu'e la chiesa non fa nient'altro che perpetuare sto messaggio deve essere infallibile se no vuol dire che gesu'diceva stronzate e quindi anche dio

17 dicembre, 2006 14:37  
Anonymous Anonimo said...

se dio parla tramite la chiesa quello che dice la chiesa dev'essere infallibile

17 dicembre, 2006 14:38  
Blogger Fallagirare.Staff said...

Ma che caspita dici?

Ma dove sta scritto che la Chiesa è infallibile?

17 dicembre, 2006 14:42  
Anonymous Anonimo said...

vedi riesi sempre a travisare volevo dire che c'e'gente che vuole togliersila vita e leggi(fatte presumo dalla dc perche'ha governato per 50 anni)glielo impediscono,amche se non se ne parlava il caso welby rimaneva,e non e'venuto fuori perche'e'stato strumentalizzato e'perche'questo non ha nemmeno il diritto di scegliere di non soffrire piu'

17 dicembre, 2006 14:43  
Anonymous Anonimo said...

se questa e'una strumentalizzazione,beh ne vorrei dio piu' di strumentalizzazioni

17 dicembre, 2006 14:43  
Blogger Fallagirare.Staff said...

Welby (dicono i medici) può sempre smettere di nutrirsi.

In tal modo morirà...informati meglio!

17 dicembre, 2006 14:44  
Anonymous Anonimo said...

questo non lo sapevo pero'mi sembra abbastanza una tortura far morire uno di stenti,hai fatto anche un post sul quale dicevi di essere scandalizzato del fatto dell'esecuzione

17 dicembre, 2006 14:46  
Anonymous Anonimo said...

non e'meglio fargli un iniezione e farlo morire senza sofferenza mi sembra che quest'uomo abbia gia sofferto troppo durante la sua vita

17 dicembre, 2006 14:47  
Anonymous Medusa said...

"Non è certamente colpa della Chiesa!"

Le parole del Papa sono state:
"Eutanasia ed aborto sono un reato contro la PACE!"

E secondo voi nessuno ascolta queste parole?
Le ascoltano ahimè anche in troppi, ed è questo il problema delle grandi masse di pecore che vengono ogni giorno sottomesse da questi classici esempi di EGOISMO UMANO.
(ve ne ricordo alcuni, ma ce ne sarebbero un'infinità: eutanasia, aborto, fecondazione assistita, cellule staminali, contraccettivi, omosessualità e unioni gay).

E sapete anche il perchè?
Perchè la chiesa è forte di stringer la mano sull'ignoranza.
E' così che si detiene il potere. Comandando gli ignoranti.
Forse sono stata cattiva a dire questo, o forse no. E' il triste risultato della nostra triste società.

Quel poveraccio di Welbi non lo staccheranno mai da quella cazzo di macchina finchè qualcuno troverà in lui anche il minimo modo per GUADAGNARE fama, potere o ragione che sia.
Medusa

17 dicembre, 2006 14:51  
Anonymous Anonimo said...

concordo pienamente il potere si detiene con l'ignoranza e l'ignoranza si ottiene con la religione

17 dicembre, 2006 14:54  
Anonymous VitoBarese said...

Ave...
mi sembra un po' esagerato tutto questo discorso, la Chiesa è contraria all'aborto ad esempio e non mi sembra che esista una legge che lo vieti, anzi. Ribadisco, sulla legge 40 è stato fatto un referendum in cui il popolo ha votato in maniera democratica cosa fare. Siamo una democrazia è il potere è dei delegati votati dal popolo. Se questi delegati sono lì è perchè la maggioranza dei cittadini li ha votati. Se chi è al potere fa delle leggi partendo dal parere della Chiesa e questo non vi piace votate qualcun altro, se alla maggioranza dei cittadini piace ascoltare la Chiesa adeguatevi. Se poi chi crede per voi è ignorante, daccordo ognuno la pensa come vuole, sarei abbastanza daccordo da creare un diritto di voto in base al grado di cultura, ma da cosa lo giudichi dai titoli di studio? Le cose stanno così, se non vi piace ciò che dice la Chiesa, potete sempre tapparvi le orecchie (come faccio anch'io su molte cose che dice e che non mi stanno bene), o cambiare canale, ma come tutti fanno il proprio lavoro e dicono quello che vogliono anche loro (la Chiesa) possono farlo, ripeto se è sconveniente e non vi piace ci si può sempre tappare le orecchie, o si può sempre far finta di niente. (come, ribadisco, alle volte faccio anch'io)

17 dicembre, 2006 15:31  
Blogger Fallagirare.Staff said...

Guardate che non è solo la Chiesa che si esprime CONTRARIA all'eutanasia!

E' qui che vi sbagliate!

"Le parole del Papa sono state:
Eutanasia ed aborto sono un reato contro la PACE!"

Ognuno è libero di pensarla come vuole!

Io, ad esempio, sono contro l'aborto e scettico sull'eutanasia!

17 dicembre, 2006 15:54  
Anonymous Medusa said...

vitobarese: "adeguatevi"
Spero tu stia scherzando.

mi auto cito:
"Le parole del Papa sono state:
Eutanasia ed aborto sono un reato contro la PACE!"

Fallagirare staff:
"Ognuno è libero di pensarla come vuole!"

Si certo...è risaputo infatti che contro ogni legge naturale, anche i preti solitamente partoriscono.

"Io, ad esempio, sono contro l'aborto"
Forse perchè un figlio in grembo non dovrai mai portarlo?
Ti sei mai chiesto o Hai mai chiesto invece cosa ne pensano le donne?
Questo è un pensiero egoista, e da sempre bisogna sottostare al pensiero egoista, perchè è quello che disgraziatamente vince sempre.
Ritieni di poter avere una opinione giusta sull'argomento, quando in verità questo argomento non ti toccherà mai nemmeno lontanamente.
E' per questo tipo di comportamenti che ancora noi italiani non ci siamo evoluti ad una condizione di vita migliore per tutte le "FORME CHE COMPONGONO LA COMUNITA'".
Comportamenti che negano a molte persone di poter vivere una parte della loro vita (o nel caso di welby, della loro morte) in maniera tranquilla e serena, e POSSANO DECIDERE DA SOLI cosa è meglio per la propria persona.
Egoismo, punto e basta.
Medusa

17 dicembre, 2006 16:38  
Anonymous VitoBarese said...

Ave...
può sperare quello che vuole, ma per ora la legge è questa, la Chiesa può dire quello che vuole. Se non è così me lo dica Medusa, perchè la legge che dice il contrario di quello che ho affermato non la conosco. Perchè se la legge iniziasse a censurare anche la parola, come viene fatto in molti regimi, allora sì che potremmo smettere di parlare di libertà e di democrazia, allora sì che potremmo parlare di egoismo, l'egoismo invece non sta nel non voler far esprimere pareri come volete voi? Se lei pensa che l'eutanasia o l'aborto sia una cosa giusta nessuno la può pensare diversamente da lei altrimenti è egoista? La Chiesa è egoista perchè la pensa diversamente da lei? E lei non è altrettanto egoista a dire che la Chiesa non deve fare il proprio lavoro, cioè esprimere la sua linea di pensiero?
Non è egoista una madre che decide sulle sorti di un figlio? Con tutti i metodi contraccettivi al giorno d'oggi è quasi impossibile rimanere incinta per sbaglio, e quindi si può evitare benissimo di trovarsi nella condizione che dice lei...Si potrebbe evitare benissimo di decidere egoisticamente sulla vita di un altro essere.
PS: la informo come ho già fatto in precedenza, che sul caso Welby il Papa non si è espresso esplicitamente, con il discorso di introduzione alla giornata del malato che si terrà in Corea del Sud, ha solo detto "di cercare di curare le malattie incurabili e di stare vicini ai malati terminali".
Credo che nessuno abbia inoltre vietato a Welby di lasciarsi morire, perchè è legale e contemplato dalla legge, il discorso è se farlo o meno uccidere che è ben diverso.

17 dicembre, 2006 17:07  
Anonymous Medusa said...

E che diritto ha qualcuno di dirmi che non devo abortire?
Non ho nemmeno la presunzione di venirti a dire come comportarti con il tuo di corpo.
La legge dovrebbe essere ASETTICA in questi casi, dovrebbe esistere solo per il bene dell'individuo.

Se non si è capito sono leggermente anarchica...
Medusa

17 dicembre, 2006 17:34  
Anonymous VitoBarese said...

Ave...
ma il figlio che una madre porta in grembo non ha diritto ad essere tutelato dalla legge, come lo è la mamma? Io, riamango dell'idea che con tutti i metodi cotraccettivi non ci sarebbe bisogno di arrivare a tanto, ma visto che la maggioranza ha deciso così mi adeguo. Libertà non significa che ognuno fa quel che vuole.
Comunque io non sono anarchico, (è comprensibile comunque la matrice di pensiero che seguo da quello ch scrivo)ma sono conscio che non tutto è perfetto a livello politico, non esiste un metodo migliore della democrazia, per ora, ma è anche vero che i politici non meritano tutti i benefici che hanno...questa è l'unica cosa che condivido con gli anarchici.

17 dicembre, 2006 17:44  
Anonymous VitoBarese said...

PS:medusa ho visitato il suo blog, chissà che non mi capiti di postare ogni tanto,non sembra male. Anzi capiterà visto che ho l'impressione che la pensiamo molto diversamente su molte cose, per cui un po' di sano scambio di opinioni non fa mai male...saluti

17 dicembre, 2006 17:48  
Anonymous Medusa said...

"non esiste un metodo migliore della democrazia, per ora, ma è anche vero che i politici non meritano tutti i benefici che hanno...questa è l'unica cosa che condivido con gli anarchici."

Su questo mi trovi perfettamente d'accordo :)
Medusa

17 dicembre, 2006 17:51  
Anonymous Medusa said...

"medusa ho visitato il suo blog, chissà che non mi capiti di postare ogni tanto"

Oh grazie mi farebbe molto piacere, come scrivo anche nell'altro post, è appena nato il mio bloghettino e parla soprattutto di me, non ho pretese enormi anche perchè non mi sento in grado di fare quello che fa Fallagirarestaff, con questo blog.
Lui è molto coraggioso (anche se su alcuni argomenti siamo in disaccordo lo ammiro) e soprattutto piuttosto informato, e non mi sento all'altezza assolutamente.
Cmq le visite mi fanno sempre piacere :)
*anche qui, fine parentesi sul mio blog*
Medusa

17 dicembre, 2006 18:04  

Posta un commento

Links to this post:

poisted

Crea un link

<< Home

Liste Civiche Nuovo Rinascimento
 

Google
Web falla-girare.blogspot.com
 

BlogItalia.it - La directory italiana dei blog

Giornalismo su BLOO.it

Bloggoteka

Blog-Show la vetrina italiana dei blog! ItaliaPuntoNet - La tua pagina iniziale

Superba.it

SpazioLink.com>

Blogarama - The Blog Directory  

L'autore del blog NON si assume alcuna responsabilità sui contenuti dei commenti. I commenti ritenuti offensivi o non attinenti potranno essere cancellati. Per qualsiasi informazione: fallagirarestaff@yahoo.it