.:.:. FIRMA LA PETIZIONE PER LA LEGALIZZAZIONE DEL P2P .:.:. 

06 dicembre, 2006

Povero vitello!












Ma l'avete vista ieri la puntata di Ballarò con ospite NIENTEDIMENOCHE Pierferdinando Casini?

MAMMA MIA CHE PUNTATA!

Leggetevi questa piccola telecronaca della puntata:

"Questo è quello che ha dichiarato il leader dell'Udc, Pierferdinando Casini, nel corso della puntata di Ballarò: 'Il mio compito non è quello di scimmiottare o sculettare dietro Berlusconi. Ma quello di convincere gli elettori delusi dell'Unione che pensavano di aver eletto un governo ed invece hanno dato mandato alla sinistra estrema'.

'Nessuno ha il monopolio del centrodestra, neanche Berlusconi. Ho combattuto contro la sinistra da quando avevo i calzoni corti a Bologna. Non è una questione di carisma delle persone, ma di modello. Se il centrodestra non ragiona oggi su cose di prospettiva, quando lo farà?'.

'Non accetto ultimatum da nessuno, nè da Berlusconi, nè da chicchessia'.

Ed infine, non contento, Casini dichiara: 'Ha detto che avrebbe ammazzato un vitello grasso per il mio ritorno, ma che dovevo sbrigarmi. Beh, io questi richiami padronali non li accetto da nessuno. Li faccia agli altri, non a me'.

Hihihih, ed ora arriva il bello....

Questa, infatti, è la replica del leader di FI, Silvio Berlusconi, che con una telefona dichiara in diretta: 'Solo un battuta, ho detto che stiamo ingrassando il vitello e che quando l'Udc tornerà lo uccideremo. Ho poi aggiunto, scherzando, speriamo che torni in fretta, altrimenti il vitello se lo mangia qualcun altro. Era solo una battuta, perchè fare minacce è fuori dalla mia mentalità'. 'Sul 'può tornare, ma presto' non c'era nessuna ingiunzione e nessun imperativo categorico'. 'Casini - prosegue Berlusconi - è all'opposizione di questo governo, non c'è nessun termine ultimo per mangiare il vitello'".

Mah!

Che dire?

POVERO VITELLO!

27 Comments:

Anonymous K.Hiei said...

Magari se lo fanno con patate e vino rosso mi unisco a Forza Italia...

06 dicembre, 2006 19:26  
Blogger Andrea said...

"Il vitello dai piedi di balsa,l'inventore d una storia falsa"...così recitano gli Elio e le storie tese..."accusavi il vitello dai piedi tonnati e per questo i tuoi piedi saranno tagliati"!
Peccato, ma ieri me la son persa...
Sempre grande Floris...olè

06 dicembre, 2006 19:50  
Anonymous Anonimo said...

ma sono due coglioni ci sprechi pure tempo a metterli nel blog?piuttosto metti qualche figa

07 dicembre, 2006 06:46  
Anonymous Anonimo said...

ma se casini torna pippano?

07 dicembre, 2006 06:50  
Anonymous Anonimo said...

e se casini non torna ce la fara' berlusconi a non pippare?

07 dicembre, 2006 06:51  
Blogger davide zena said...

Certoc he se uno alle 6 e 46 del mattino a testa e tempo per scrivere certe cazzate sul post , non ci sono molte alternative :

o sei uno che lavora di notte e che ruba perche' invece che lavorre sta attaccato ad internet , oppure non hai una cazo da fare dalla mattina alla sera ...magari uno di quelli tossici che passano le notti a sniffare e che non dormono mai? soli e incazzati ...e magari pure filgi di papa' che non fanno un cazzo ,ma sono pieni di soldi?
e lo credo bene dato che sei solo un perfetto colgione , cafone , imbecille , che sa solo sparare cazzate ...eh Anonimo dei miei coglioni...???
..vuoi una bella figa sul blog? certoc osi' continui a farti delle pippe al computer ? eh ? sei gia; eccitato imbecille vero? magari sei anche un cesso che la figa la vede solo a pagamento? eh? ...segaiolo di anonimo di merda?

..scusatemi tanto staff , ma ora basta da adesso in poi che vedo un tuo commento solo insulti !

...occhio x occhio....

07 dicembre, 2006 09:19  
Anonymous K.Hiei said...

Ma questa è una arma biologica,ha infettato pure questo forum...

07 dicembre, 2006 11:10  
Anonymous normanno said...

OFF TOPIC, per Fallagirare.

Sulla Repubblica di oggi :

http://www.repubblica.it/2006/12/sezioni/esteri/caso-litvinenko-2/scaramella-testa-prodi/scaramella-testa-prodi.html

Inquietante tutta questa vicenda.

07 dicembre, 2006 11:55  
Blogger Fallagirare.Staff said...

Davide lascialo perde!

Tanto non risolvi niente!

P.s. grazie per il link Normanno!

07 dicembre, 2006 16:51  
Blogger davide zena said...

Ho appena visto l'ultima idea del Governo Prodi...in arrivo la legge per le coppie di fatto !

E bravo il mortadella che siccome non ha piu' consensi dalla gente normale , inizia a leccare il culo ai bulicci , ops scusate il termine zeneise ...agli omosessuali !

Premessa , non ho nulla contro di loro: anzi piu' ce ne sono , piu' c'e fica per NOI ALTRI :-) , ma scherzi a parte , ripeto sono esseri umani , che pero' sono nellos tato sbagliato , poiche' ricordiamoci cheil lostro stato ha fondamente profondamente cristiane , e se la legge permettera' loro di aver diritti civili , come l'eredita' ...ben venga ...mi sembra anche giusto , ma se e' un primo passo alla famiglia omosex ...allora NO !

voi che ne pensate?

07 dicembre, 2006 17:37  
Blogger davide zena said...

azz ma come scrivo? :-)....

07 dicembre, 2006 17:42  
Anonymous the phantom said...

A proposito dell’ “intervista” su “Repubblica” sull’imperversante Scaramella, segnalata da Normanno.

Certo che è inquietante, ma per le ragioni opposte di ciò che ci vuol far credere.

Si tratta, molto probabilmente, un'intervista che in gergo giornalistico si definisce "a tesi". Le interviste "a tesi" funzionano così: Il giornalista e l'intervistatore si mettono a tavolino, e studiano cosa si deve dire nell'intervista al fine di dimostrare una tesi. Ne scrivono il testo, lo rileggono un paio di volte per fare qualche correzione, e quindi lo leggono in un microfono simulando un'intervista. D'altro canto, caro amico, non si tratta di un'intervista di Indro Montanelli a Papa Woytila, ma di uno stipendiato di De Benedetti alle prese con un spia russa, accreditata da sempre come grande doppiogiochista (c’è scritto nell’articolo medesimo). Doppiogiochista ma garantito comunque nell'articolo, per gli sprovveduti, come uno stinco di santo.
Quindi, si vede sin dall’inizio che l’intervista è “verace” quanto una pizza surgelata.
E’ impostata come un’intervista fatta “al volo”, infatti inizia con la frase: DUE SQUILLI di telefono. Una voce decisa. "Sono Oleg Gordievskij".
In realtà, un esperto di queste cose, legge bene e scopre che sia le domande che le risposte non sono affatto spontanee, ma ben limate ed incellophanate, e che quindi non si tratta di una conversazione telefonica.
Infatti leggiamo bene la seguente domanda:
“Scaramella sostiene che l'espressione "Prodi è un nostro uomo" sia sua. Di più: Scaramella sostiene che lei si sia spinto ad indicare il dipartimento del Kgb (il V, quello responsabile per le "misure attive") che avrebbe "coltivato" l'attuale premier italiano.”
Col cavolo che questa è una domanda da intervista telefonica. Un russo residente in Inghilterra, interrogato da un italiano, ad una simile domanda potrebbe al limite rispondere: “scusi, potrebbe ripetere?”
La risposta invece è ancora più articolata, segno evidente che si tratta di testi scritti a tavolino. Ma ciononostante, il diavolo fa le pentole ma non i coperchi., e proprio a proposito di questa domanda, alla fine vi illustrerò perché.
Ma procediamo per il momento con la nostra intervista.
Ed analizziamo quindi esattamente gli epiteti affibbiati dal vecchio spione russo allo Scaramella.
Per lui lo Scaramella è:
Un Lurido bugiardo: 1 volta
Uno Stupido bugiardo: 1 volta
Un Buffone: 2 volte
Un Caso psichiatrico 2 volte
Uno Spostato: 1 volta
Un megalomane: 1 volta
Uno da dimenticare: 2 volte
Ed ora, una domanda:
sembrano aggettivi che fanno parte di un personaggio NON DI MADRELINGUA ITALIANA?
Io non so come sia avvenuta questa intervista, ma mi piacerebbe proprio sentire il nastro.
Perché questa è terminologia che è più consona ad un giovane universitario milanese, che non ad un vecchio bacucco russo. Per dare del “Lurido bugiardo” a qualcuno, bisogna come minimo aver letto Tex Willer, in italiano, un paio di volte.
Insomma, quest’intervista, a leggerla bene, puzza parecchio.
D’altra parte La Repubblica era già in stato di guerra, sull’argomento, sin dai tempi in cui Scaramella si era appena messo in azione.
La V brigata Scalfari, messa in stato di allerta evidentemente da qualcuno, partì subito con l’intervista a tal Eugeni Limarev, un businessman ex- Kgb, oggi mercante di informazioni, scovato chissà dove su suggerimento non si sa di chi. Ma questa intervista, raccolta nel febbraio 2005, all’epoca non venne pubblicata. Evidentemente in quei giorni non c’era molto spazio disponibile sul giornale di De Benedetti. Venne invece riposta, con grande cura, in un dossier denominato “Sputtanamento di Guzzanti”, e nascosta in cassaforte.
Qui siamo all’apice del quarto potere. Interviste da utilizzare come bombe a tempo. Geniale.
Si tratta solo di attendere il momento giusto per convertire il dossier in “informazione ai cittadini”.
E il momento giusto arriva. L’assassinio di Alexander Litvinenko. C’è del torbido, nella madre Russia, e la morte di Litvinenko fa salire il torbidimetro sulle tacche rosse. Quindi è il momento giusto di buttare in questa melma anche il Sig. Scaramella insieme con Paolo Guzzanti.
Così si sporcano bene, in questa melma, ed è più difficile vederci chiaro. Veder chiaro sul problema vero. Che è, giustappunto, la caccia agli spioni.
In merito all’”ossessione” del presidente della Commissione inquirente Guzzanti di cui ci parla il buon Oleg Gordievskij, ancora un sillogismo, se mi è concesso.
Ve lo sareste potuto immaginare voi, nel 1994, un PM di Milano, magari di Pietro, posto in “stato d’accusa” con l’imputazione di essere “ossessionato” dalla ricerca di politici corrotti targati pentapartito?
O forse quel PM stava semplicemente facendo bene il suo lavoro, come Guzzanti…..

Ed arrivo alla conclusione del mio chilometrico intervento, congedandomi ricopiandovi un’ANSA di oggi pomeriggio, piuttosto interessante:

ANSA) - ROMA, 7 dic - ‘Generoso autogol di Repubblica che pubblica una lunga intervista al master spy Oleg Gordievskij a Londra il quale conferma per filo e per segno, essendo stato presente all’incontro avvenuto ‘in un elegante hotel di Regent Street, cio’ che Alexander Litvinenko disse a Mario Scaramella circa le informazioni che aveva ricevuto dal vice capo del Fsb, generale Anatolij Trofimov e cioe’ che ‘prodi e’ il nostro uomo’ e che l’Italia pullula di agenti dell’ex Kgb’. Cosi’ l’ ex presidente della commissione mitrokhin Paolo guzzanti commenta l’intervista del quotidiano romano al capo dell’ ufficio londinese del Kgb su Scaramella titolata ‘Cosi’ quel bugiardo voleva rovinare Prodi’.
‘Oleg Gordievskij - sottolinea il senatore di Forza Italia - riferisce cosi’ ai giornalisti di Repubblica le parole di Litvinenko: ‘Quando confidai a Trofimov la mia idea di lasciare Mosca e riparare in Italia, il generale mi mise in guardia. Mi disse: stai attento, perch‚ in Italia ci sono molti uomini del Kgb e persino prodi e’ un nostro uomo’. Questo - osserva guzzanti - e’ esattamente quanto Scaramella ha riferito, questo e’ esattamente quanto io ho riferito come dato di fatto e non come accusa in questi giorni’.
‘Ovviamente le parole di Litvinenko che cita Trofimov - precisa guzzanti - non dimostrano che prodi fosse realmente ‘il nostro uomo’ sovietico in Italia, ma quel che conta e’ che quelle parole sono esatte e fedeli’.
Secondo guzzanti ‘importa inoltre che il generale Trofimov non puo’ confermare soltanto perche’ e’ stato assassinato a colpi di mitra, cosi’ come e’ stato assassinato con il veleno Alexander Litvinenko’. ‘Restano dunque - conclude guzzanti - soltanto quelle parole, che forse non sono sufficienti a sostenere un’accusa in senso giudiziario, ma sono comunque sconvolgenti e illuminanti sulla verita’ dei fatti’.
‘Gordievskij oggi dice che considera falsa la dichiarazione di Litvinenko a Scaramella nell’elegante albergo di Regent Street, ma non sa spiegare perche’, pur essendo presente, non disse: ‘Sacha, ma che diavolo dici? Perche’ stai mentendo?’. Non un fiato, ma molta psicanalisi spionistica. Oggi e’ facilissimo dare dell’inattendibile al morto ammazzato Trofimov e del mentitore all’assassinato Litvinenko nonche’ del pazzo al solito Mario Scaramella. Ma le parole sono le parole e qualcuno scrisse -conclude guzzanti- che sono pietre e restano tali’.
(ANSA).

07 dicembre, 2006 20:30  
Blogger Fallagirare.Staff said...

ASSOLUTAMENTE CONTRARIO AI PACS caro Davide!

07 dicembre, 2006 20:59  
Anonymous Anonimo said...

davide zena ma te pippi?

08 dicembre, 2006 00:21  
Anonymous K.Hiei said...

Il simpatico Anonimo è tornato!

08 dicembre, 2006 12:00  
Blogger Fallagirare.Staff said...

Ma questo a mezzanotte e venti non ha proprio un cacchio da fare?

08 dicembre, 2006 12:11  
Anonymous Anonimo said...

favorefole ai pacs

08 dicembre, 2006 23:00  
Anonymous Anonimo said...

sono favorevole ai pacs alla legalizzazione di tutte le droghe all'eutanasia alla ricerca sugli embrioni e contrario alla ricerca sugli animali l'etica biomedica e'quanto di piu'ipocrita ci possa essere dopo la chiesa

08 dicembre, 2006 23:02  
Anonymous Anonimo said...

ma mi hai cancellato ancora i commenti?comunque dicevo che per questi pirla non vale neanche la pena sprecarci tempo

08 dicembre, 2006 23:40  
Blogger Fallagirare.Staff said...

Cioè sei FAVOREVOLE ALLA RICERCA SUGLI EMBRIONI (SU ESSERI UMANI DUNQUE) E SEI CONTRARIO ALLARICERCA SUGLI ANIMALI?

MA SCHERZIAMO?

PER TE LA VITA DI UN ESSERE UMANO E' MENO IMPORTANTE RISPETO ALLA VITA DI UN ANIMALE?

09 dicembre, 2006 14:46  
Anonymous Anonimo said...

peccato che un embrione non e' un essere umano e cosa piu' importante non sente e quindi non puo'capire che cazzo gli succede attorno un animale invece capisce

12 dicembre, 2006 17:46  
Blogger Fallagirare.Staff said...

L'EMBRIONE E' UN ESSERE UMANO CICCIO!

INFORMATI MEGLIO!

E SE VUOI PROVOCARE QUALCUNO, PROVOCA QUALCUN'ALTRO!

13 dicembre, 2006 16:45  
Anonymous Anonimo said...

ma tu cosa intendi per essere umano? perche' se intendi per essere umano delle cellule con 46 cromosomi allora ti do ragione ma allora dovrai ammettere anche che un pezzo di pelle umana e'un essere umano

13 dicembre, 2006 18:58  
Anonymous Anonimo said...

l'embrione parlo da o a 4 settimane e'un essere umano solo potenzialmente ma non lo e' ha piu' o meno le stesse funzioni di un battere

13 dicembre, 2006 19:00  
Anonymous Anonimo said...

secondo te un embrione ha facolta'di capire e quindi di sentire?

13 dicembre, 2006 19:32  
Blogger Fallagirare.Staff said...

"Un anonimo ha detto...
l'embrione parlo da o a 4 settimane e'un essere umano solo potenzialmente ma non lo e' ha piu' o meno le stesse funzioni di un battere"

MA STATTI ZITTO CHE FAI + BELLA FIGURA!

UN BATTERE L'EMBRIONE?

MA LA FINISCI DI SPARARE CAZZATE?

14 dicembre, 2006 14:14  
Anonymous Anonimo said...

ho esagerati di un verme

14 dicembre, 2006 16:22  

Posta un commento

Links to this post:

poisted

Crea un link

<< Home

Liste Civiche Nuovo Rinascimento
 

Google
Web falla-girare.blogspot.com
 

BlogItalia.it - La directory italiana dei blog

Giornalismo su BLOO.it

Bloggoteka

Blog-Show la vetrina italiana dei blog! ItaliaPuntoNet - La tua pagina iniziale

Superba.it

SpazioLink.com>

Blogarama - The Blog Directory  

L'autore del blog NON si assume alcuna responsabilità sui contenuti dei commenti. I commenti ritenuti offensivi o non attinenti potranno essere cancellati. Per qualsiasi informazione: fallagirarestaff@yahoo.it