.:.:. FIRMA LA PETIZIONE PER LA LEGALIZZAZIONE DEL P2P .:.:. 

29 novembre, 2006

Al limite della follia!

















Sono ancora scosso dalla notizia che ho letto stamattina: "L'accusatore Deaglio indagato per diffusione di notizie false"

DEAGLIO INDAGATO?

Ebbene sì, il regista del documentario "Uccidete la democrazia" è stato accusato di aver diffuso notizie false, esagerate e tendenziose atte a turbare l'ordine pubblico in base all'articolo 656 del Codice Penale.

MA SCHERZIAMO?

Cioè, fatemi capire bene, ora non si è neppure più liberi di sospettare?

E poi chi lo dice che sia tutto falso?

I pm romani non stavano indagando sui presunti brogli?

Ed ora che DIAVOLO COMBINANO?

Ma Enrico Deaglio non si arrende, anzi...

Leggete cosa ha dichiarato il regista: "Tutto quanto io ho portato oggi, rispetto alle stranezze avvenute alle ultime elezioni politiche - spiega Deaglio - è stato aggiunto al verbale. Noi chiediamo di riflettere su alcuni elementi di fatto, ad esempio il 14 aprile, alcuni giorni dopo le elezioni, il ministero dell'Interno disse che le schede contestate non erano 48mila bensì 2mila. Siamo andati a controllare nelle cinque province indicate dal Viminale ed i risultati si incastrano perfettamente con la nostra ricostruzione".

Ma non solo...

"Un ulteriore elemento interrogativo - secondo Deaglio - è quello che emergerebbe dai Comuni e dalle Province della Puglia. 'I dati reali indicano una cosa, sul sito del Viminale però quegli stessi sono stati raddoppiati o dimezzati'".

MA VI RENDETE CONTO?

Vi lascio con questa perla dell'ex ministro dell'Interno, Giuseppe Pisanu: "Spero che chi ha dato credito all'iniziativa di Deaglio si vergogni".

PISANU, UNA PAROLA: IO NON MI VERGOGNO!

13 Comments:

Anonymous Andryyy said...

Ciao Massimiliano, nemmeno io mi vergogno di credere che ci sia qualcosa sotto. E' vergognoso che si proceda penalmente nei confronti di un giornalista che espone una teoria. E Berlusconi, che aveva parlato di brogli, dove lo mettiamo?

29 novembre, 2006 15:30  
Blogger Fallagirare.Staff said...

Infatti caro Andryyy!

La vicenda sta assumendo dei contorni davvero inquietanti!

E poi dicono che in Italia vige la libertà di stampa!

Ma per piacere!

In questo Paese non è nemmeno più lecito nutrire dei dubbi.

SI VERGOGNINO LORO!

29 novembre, 2006 15:35  
Blogger Andrea said...

Non dimentichiamo che la stessa notte dei risultati Berlusconi parlava di brogli! Non ho visto il film, ma sembra che Deaglio ponga un ragionevole dubbio in merito, e mostri quanto sia semplice, volendo, mutare i risultati informatici.

Se poi è vero che Pisanu (da min.degli interni) quella stessa notte si sia recato più volte presso l'ufficio del Premier Berlusconi...questo si che è grave.

29 novembre, 2006 18:08  
Blogger Fallagirare.Staff said...

Infatti, è moooolto grave!

29 novembre, 2006 18:31  
Blogger Amedeo said...

Ragazzi, pazientate un attimo.

In Italia, i termini imbroglio, rubare, sospetto, ladro, sono continuamente utilizzati all'interno della dialettica politica. Potremmo discutere ore sul buongusto di tale improprio utilizzo, ma ciò che conta è l'abitudine dei nostri politici (e anche dei giornalisti che di politica scrivono) a servirsi di tali termini. La carenza di tale buon gusto la si nota anche dal fatto che non sentirete mai uno dei nostri politi a discutere delle sopracitate categorie se non nella loro massima comprensione linguistica.

Sono del resto abituali frasi come: "il centrodestra imbroglia alle elezioni".
invece che dire:"si sospettano dei brogli di forza italia alle passate elezioni"
oppure:"la sinistra è illegittimemente al governo" anzichè il più corretto "la sinistra ha vinto con un margine estremamente risicato, è opportuno verificare ulteriormente le schede".

Questo perchè i nostri politici massimamente, anzi che fare politica fanno campgna elettorale costantemente.

E' quindi evidente che la nostra classe dirigente abbia il vizio di ingigantire i fatti ed estremizzare le posizioni.

La verità dei fatti, tornando all'argomento del post secondo me è da valutarsi in questa ottica:

Alla luce di un aumento dei votanti rispetto al 2001 si è verificato un abbassarsi delle schede bianche.

Ciò può essere il risultato di una maggior partecipazione e presa di posizione dei cittadini, oppure il frutto di una compilazione a posteriori delle schede. (cosa improbabile).

Il centro destra chiede la riconta dal giorno dopo, il centrosinistra non la mette in atto.
E dico ciò per mettere in chiaro che ora chi può far ricontare è solo l'unione.

Oggi il governo Prodi è in gravi difficoltà a livello di opinione pubblica.
Tutti sanno che comanda il paese per un pugno di voti.

Ergo

per trovare legittimità tira fuori l'Aglietto dalla dispensa e lancia il seguente messaggio:

Noi rispecchiamo la netta maggioranza del paese, ma per poco non finivamo impediti da quello sparuto gruppetto di furbetti del centrodestra che hanno truccato le elezioni.

Quindi in questo momento difficile dovete sostenerci se non volete tornare tra le grinfie di quei fascisti illiberali.

Ecco qui il motore di ricerca di De Aglio sui brogli.

Ritengo sia una delle manovre mediatiche più subdole e peggio architettate della storia...
...che pena

29 novembre, 2006 19:01  
Blogger Fallagirare.Staff said...

Amedeo il tuo mi pare un discorso troppo complottistico!

30 novembre, 2006 13:33  
Blogger Amedeo said...

opinio

30 novembre, 2006 16:51  
Anonymous Anonimo said...

ma pisanu si dovrebbe vergognare del fatto che era un ministro e non sapeva parlare l'italiano.sempre il solito discorso mafiosi raccomandati

01 dicembre, 2006 02:53  
Anonymous baffino said...

Visto che ci sono stati brogli elettorali per Deaglio, perchè allora chi sottoscrive le accuse non fuga ogni dubbio e permette di ricontare tutte le schede? Da quello che ho sentito il governo non vuole, come mai? Di cosa ha paura?

05 dicembre, 2006 11:58  
Anonymous baffino said...

Visto che ci sono stati brogli elettorali per Deaglio, perchè allora chi sottoscrive le accuse non fuga ogni dubbio e permette di ricontare tutte le schede? Da quello che ho sentito il governo non vuole, come mai? Di cosa ha paura?

05 dicembre, 2006 12:00  
Blogger baffino said...

Visto che ci sono stati brogli elettorali per Deaglio, perchè allora chi sottoscrive le accuse non fuga ogni dubbio e permette di ricontare tutte le schede? Da quello che ho sentito il governo non vuole, come mai? Di cosa ha paura?

05 dicembre, 2006 12:00  
Blogger Fallagirare.Staff said...

Vorrei saperlo pure io caro Baffino!

E' quello che mi chiedo anch'io!

05 dicembre, 2006 15:52  
Blogger Antonio said...

Per vostra informazione nel 2006 le schede bianche diminuirono non per brogli,ma perchè la gente ne votò di meno.
Infatti poi rimasero basse anche nel 2008 e nel 2013.
Furono solo 485000 nel 2008 e solo 395000 nel 2013,quindi in linea con le solo 440000 del 2006.
Non sono tornate più a 1,7 milioni come nel 2001.
A meno di non sostenere che il CDX abbia imbrogliato anche nel 2008 e nel 2013,quando però era fuori dal ministero.

02 aprile, 2015 17:48  

Posta un commento

Links to this post:

poisted

Crea un link

<< Home

Liste Civiche Nuovo Rinascimento
 

Google
Web falla-girare.blogspot.com
 

BlogItalia.it - La directory italiana dei blog

Giornalismo su BLOO.it

Bloggoteka

Blog-Show la vetrina italiana dei blog! ItaliaPuntoNet - La tua pagina iniziale

Superba.it

SpazioLink.com>

Blogarama - The Blog Directory  

L'autore del blog NON si assume alcuna responsabilità sui contenuti dei commenti. I commenti ritenuti offensivi o non attinenti potranno essere cancellati. Per qualsiasi informazione: fallagirarestaff@yahoo.it