.:.:. FIRMA LA PETIZIONE PER LA LEGALIZZAZIONE DEL P2P .:.:. 

12 ottobre, 2006

Abbandonate ogni speranza, voi ch'entrate!













Ieri al Tg1 ho sentito questa notizia:

"La Polizia di Forli' ha arrestato Don Giuseppe Giacomoni, 81 anni, presidente dell'associazione Arcobaleno e parroco supplente a Ruffio, per sfruttamento della prostituzione e abusi sessuali ai danni degli ospiti della sua comunità".

Ad 81 anni, questo ESSERE SPREGEVOLE, abusava sessualmente di alcuni ragazzini stranieri che poi venivano addirittura costretti a prostituirsi sotto la minaccia di non riuscire ad ottenere la regolarizzazione della loro posizione in Italia.

Sapete cosa penso in questi casi?

SPERO DAVVERO CHE L'INFERNO ESISTA!

E sapete perchè?

PERCHE' E' IL MINIMO CHE GLI SPETTA A QUESTI MALEDETTI PEDOFILI!


Ore 20:20 - Aggiornamento: ONU: E' GLOBALE LA VIOLENZA SU BIMBI

ANSA - "E' largamente accettata nel mondo come qualcosa di normale e spesso socialmente approvata, nonché addirittura legale, la violenza sui bambini. E almeno 106 paesi ancora permettono le punizioni fisiche nelle scuole. E' quanto emerge da uno studio elaborato dalle Nazioni Unite, secondo il quale la violenza contro i minori di 18 anni esiste in tutti i paesi, tutte le società e tutti i gruppi sociali"...(continua)


P.s. leggete il documento (ora non più segreto) del Vaticano per coprire i preti pedofili.

Ringrazio Andrea per la collaborazione!

27 Comments:

Anonymous K.Hiei said...

Ma come mai ad 81 anni 'sta gente pensa ancora a 'ste cose?,ma che anno per la testa?,ad 81 anni al massimo dovrebbero giocare a briscola in qualche circolo...

12 ottobre, 2006 11:56  
Blogger Fallagirare.Staff said...

Perchè sono persone deviate!

12 ottobre, 2006 12:07  
Anonymous Anonimo said...

E' vergonognoso signori , vergognoso : putropo mi riallaccio al precendte post , ma il vaticano e i petri stanno veramente esagerando . Il papa che scomunica i preti che ordinano i religiosi se sposati e poi non FA NULLA di fronte ai preti pedofili e non che commettono stupri ; a tal proprosito mi vine in mente una proposta di un politico che NON stimo ,ma sta cosa la trovo moootlo giusta : la castrazione fisica ....i capisco che come spesso detto anche in questo blog alla violenza non si dovrebbe reagire alla viloenza ...ma I BAMBINI NON SI TOCCATO , LA SESSUALITA' UMANA NON DEVE ESERE VIOLATA IN OGNI CASO... e ( SCUSATE LE GRIDA , ORA MI CALMO ) cmq sia i preti vanno radiati , messi in progione e castrati anche perche' tanto il Prodi con l'indulto li fa dinuovo uscire ( Prodi..spero che uno di loro ti violneti cosi' impari...) e ritornano a fare del mane alle nostre donne e bambini innocenti .

...signori del blog, ditemi che e' solo un brutto sogno ,perche' se va avanti cosi', dove andremoa finire ? poi la e "cigliegina sulla torta"...avete letto del Francese ??!!! ...sei bastardooooooo, vilgiaccio , schifoso....!!( e non solo perche' e' un francese ...di merda...e che cavolo!!)

12 ottobre, 2006 12:17  
Anonymous Ranmaz said...

un prete che molesta bambini!
un grande novita'!

12 ottobre, 2006 13:18  
Blogger Fallagirare.Staff said...

Io quello che proprio non capisco è l'atteggiamento della Chiesa nei confronti dei pedofili: ci sono centinaia di preti che hanno commesso e stanno commettendo abusi sessuali, e loro di cosa si preoccupano?

DI DIRE LA MESSA IN LATINO!

MA CHI SE NE FREGA DEL LATINO!

PENSINO AI VERI PROBLEMI!

PENSINO A STANARE QUEI MAIALI!

12 ottobre, 2006 14:22  
Anonymous K.Hiei said...

Anche la Chiesa Cristiana,anche se non lo da a vedere,è fondamentalista come quella Islamica,d'altronde una chiesa non è che può cambiare solo perché i tempi cambiano...
Probabilmente"Non Sa",cosa fare con questa faccenda,o preferisce cercare di non dare troppo nell'occhio...bo,veramente non saprei proprio il perché...

12 ottobre, 2006 14:43  
Anonymous enrix said...

Voi mi odierete, ma come al solito io provo a fare l'avvocato del diavolo. Chiamatemi Perry M.
PRIMO: la polizia di Forlì ha arrestato quel prete probabilmente a seguito di un mandato d'arresto, che non significa ancora giudizio.
Anche se, per quella che è la mia esperienza, visto e considerato il fenomeno della pedofilia "clericale" in termini statistici, è molto probabile che le accuse mosse siano poi anche dimostrate e provate in tribunale. Molto probabile, ripeto.
Però sarebbe bello che in questo blog, frequentato da persone molto intelligenti, si usasse un minimo di cautela prima di mettere in croce un uomo anziano per ora semplicemente messo in stato di fermo da un magistrato italiano (e non è una grande referenza) sulla base di quali prove non si sa.
SECONDO: mi spiace notare di come ancora una volta per qualcuno, non appena emerge il triste caso di un singolo vecchio prete bavoso, la colpa è immediatamente di TUTTA la chiesa, mentre sempre per lo stesso qualcuno, a fronte di DECINE di barbari attentati quotidiani islamici, uccisioni di suore, stragi di famiglie in Algeria, stupri, dirottamenti, autobombe, sgozzamenti, impiccaggioni di innocenti (vedi il caso della ragazza iraniana Kobra, il cui patibolo è in attesa proprio in questi giorni), lapidazioni, sevizie alle donne, ecc...ecc.. nel mondo islamico, di fronte a tutto questo dicevo, le stesse persone che per un vecchio cattolico bavoso processano TUTTA la chiesa , sono poi quelle che dicono che tutte queste ignominie islamiche che ho elencato sono casi "isolati" di integralismo , che c'è anche l'Islam moderato, che non bisogna fare di tutta l'erba un fascio....e tutte quelle altre fandonie che ci piace raccontarci...

Si arriva persino a richiamare la parola fondamentalismo, relativamente alle "nostalgie" papali per la lingua latina o ai singoli casi di pedofilia, quando in certi paesi, come in IRAN ad es., il fondamentalismo religioso è legge dello stato ed è parola equivalente a dittatura, nazismo, morte, negazione dei diritti umani, ecc...ecc...

Insomma ragazzi, non vi pare di esagerare un po'?

Io, in tutta sincerità, alla notizia di un prete di 81 anni che fa il maiale coi ragazzini, vengo semplicemente assalito da una immensa tristezza per le umane bassezze in generale...

12 ottobre, 2006 17:10  
Anonymous K.Hiei said...

Ernix,ancora una volta sembri molto ben informato,ma dove le prendi tutte queste informazioni?,mi piacerebbe informarmi pure a me<<

12 ottobre, 2006 17:34  
Anonymous Micky said...

enrix, trovo ragionevole questa obiezione, e l'hai esposta con lodevole correttezza.
Però che una religione organizzata come quella cattolica apostolica romana tolleri cose che in base ai propri precetti sono tremendamente sbagliate mi sembra un atto di grave ipocrisia. Negli stati uniti, così come in italia e in chissà quanti altri posti si fa di tutto per "coprire" ed "insabbiare" casi del genere (vedi il "Padre Fedele" che è stato mandato non "a quel paese", come meritava, ma in un altro monastero..."

12 ottobre, 2006 17:40  
Anonymous enrix said...

k.hiei, clicca subito qui:

http://www.radio.rai.it/radio1/zapping/

oppure senti Zapping su RadioRai uno alle 19,45.

Micky, ti ringrazio per i tuoi apprezzamenti.
Per quanto riguarda le tue legittime obiezioni, sono perfettamente d'accordo con te.
Se parliamo di teologia o difilosofia della religione, allora sappi che è proprio su questo piano che sono in disaccordo con questo papa. Per i suoi continui attacchi a quello che lui chiama il "relativismo" moderno (che per me è invece una conquista) ed i suoi continui richiami al rispetto del dogma tradizionale.
L'accettazione pedissequa del dogma, è il problema che sta alla base di tutte le religioni. Nell'Islam provoca disastri. Nella Chiesa problematiche di vario spessore.
Nelle radici del dogma cristiano c'è anche il perdono, o comunque la remissione a Dio di ogni giudizio sull'uomo, specie a certi livelli. Ecco spiegato il percorso in cui la chiesa incanala i propri sacerdoti pedofili. Espiazione nell'isolamento, e protezione degli stessi dalle ingerenze esterne ed extraecclesiastiche. Preghiera e remissione al giudizio divino. Speranza del perdono. Tutto dogma. E te lo dice un laico! O comunque un cristiano assolutamente non praticante. O, se preferisci, un "relativista", tanto per bollarmi alla Ratzinger.

12 ottobre, 2006 18:30  
Anonymous Anonimo said...

Un caro saluto
Irlanda

13 ottobre, 2006 10:47  
Blogger Andrea said...

Ovviamente condanna totale. Non so se ricordate quel servizio (forse a LE IENE) dove una donna, fingendosi madre di un bimbo molestato dal parroco, consigliandosi sul da farsi con altri preti si sentiva rispondere: ne parli con lui, ma non denunci alla questura!!!
ps: per la legge il parroco citato nell'articolo è "presunto" colpevole fino a sentenza definitiva.

13 ottobre, 2006 12:59  
Anonymous Anonimo said...

Cari amici del blog , avete sentito l'utlima ? Prodini e' andato dal papa perche' ci sia la massima intesa , ma si bravo fatti consigliare da quel crucco di merda,si signori ....io sono religioso ,ma questo non mi impedisce di essere sincero e obbiettivo , questo papa e' un politico e qui finisce che lo stato viene governato da ratzinger....mi spiegate come mai solo l'italia lo fa? solo perche' OSPITIAMO lo stato del vaticano?

...in questo e solo in questo abbiamo da imparare dagli americani

13 ottobre, 2006 16:43  
Anonymous francese in Italia said...

Davide : "e non solo perche' e' un francese ...di merda...e che cavolo!!"

Fallagirare, non ci sono regole deontologiche nel tuo blog?

Quella storia del francese che violenta un americana è una schifezza. Come non essere daccordo pure con quel deficiente dicendo cosi! Pero, il suo oddio verso la Francia mi stupisce.

Cosa ti dà di piu su i nervi Davide? La sua nazionalità o il colore della sua pelle? No, ti spiego, è per capire se sei xenofobo, razzista o entrambi. In ogni caso, ne ho concluso che la tua intelligenzia è probabimente limitatissima...

Un po' come il tuo vocabulario, capito! O sei giovane e non hai mai viaggiato, o veramente... della scuola ne hai visto solo una cartolina per caso?

Peraltro, quelli che non credono nell'infallibilità del papa sono infedeli. E la base del cattolicesimo. Non l'ho inventato io. Un cattolico che odia un altro uomo per un fatto di razza o di nazionalità e critica il papa con toni cosi accesi è un INFEDELE...

Davide : Ovviamente non mi aspetto una risposta avendo percepito le tue capacità cognitive.

Cambio area che le camicie nere non mi piacciono.

13 ottobre, 2006 18:39  
Blogger Fallagirare.Staff said...

"Fallagirare, non ci sono regole deontologiche nel tuo blog?"

QUESTE SONO LE REGOLE DEL BLOG:

1) E' VIETATO (NEI LIMITI DEL POSSIBILE) UTILIZZARE UN LINGUAGGIO VOLGARE (INSULTI COMPRESI);

2) E' VIETATO OFFENDERE "GRATUITAMENTE" IL SOTTOSCRITTO (TUTTAVIA SE DICO UNA CAVOLATA E' PERMESSO);

3) IL BLOG NON SI ASSUME ALCUNA RESPONSABILITA' PER I CONTENUTI ESPRESSI NEI COMMENTI!

Tutto qui!

P.s. comunque mi spiace che ti abbiano offeso.

Ciao.

13 ottobre, 2006 23:20  
Blogger Fallagirare.Staff said...

"Non so se ricordate quel servizio (forse a LE IENE) dove una donna, fingendosi madre di un bimbo molestato dal parroco, consigliandosi sul da farsi con altri preti si sentiva rispondere: ne parli con lui, ma non denunci alla questura!!!"

No andrea, io personalmente non conosco la storia.

Da quello che dici è ALLUCINANTE!

13 ottobre, 2006 23:22  
Blogger Andrea said...

http://www.disinformazione.it/vaticano_pedofilia.htm

14 ottobre, 2006 08:50  
Anonymous enrix said...

Andrea ha detto:
"ps: per la legge il parroco citato nell'articolo è "presunto" colpevole fino a sentenza definitiva."

Assolutamente no. Andiamo bene se abbiamo questa concezione del diritto. E' semplicemente persona con indizi di reato a carico, ma sempre "presunto" innocente sino a condanna.
In un procedimento penale ci sono le parti e c'è il giudice.
Solo per la pubblica accusa, l'indiziato è tecnicamente "presunto" colpevole.
PER la LEGGE no. PER la LEGGE è innocente sino a sentenza definitiva. Ci mancherebbe altro.
Tant'è vero che se l'indagato viene arrestato prima della sentenza, ciò può avvenire unicamente per decisione unilaterale di un GIP che ritenga che possano sussistere due rischi (o uno solo dei due):
1) che l'indagato libero possa occultare o contraffarre le prove
2) che l'indagato libero possa reiterare il reato.
In ogni caso si tratta di provvedimenti "cautelari" (esattamente così, si definiscono), adottabili al di là di qualsiasi presunzione d'innocenza, che resta pur sempre in vigore. Infatti il cittadino, presunto innocente, conserva tutti i diritti del cittadino sino alla sentenza, fatte salve le possibili misure cautelari precedentemente dette e l'inibizione da alcuni rarissimi pubblici uffici (sempre per cautela).

Quando Prodi è stato iscritto nel registro degli indagati per la faccenda Telecom Serbia, stava occupando la presidenza della Commissione UE, ed ha continuato ad occuparla bellamente, sostenuto dalla sua forte e legittima "presunzione" di innocenza. E non credo che tu, caro Andrea, ti sia scandalizzato più di tanto per questo.

A meno che, amico mio, la "legge" o il diritto cui tu ti riferisci, siano quelli del Gabinetto (inteso nel senso del Tribunale Rivoluzionario, non del cesso) di Robespierre o della santa Inquisizione.

Un paese dove il popolo assuma la tendenza a considerare già colpevoli gli indagati per un reato, è un paese dove l'impalcatura democratica sta accusando un preoccupante cedimento strutturale.

14 ottobre, 2006 08:55  
Blogger Andrea said...

Enrix, ha fatto bene a citare il c.p.p. (per completezza), e condivido in pieno il pensiero finale. Semplice fraintendimento dovuto forse al fatto che sempre più ci poniamo come p.m.
Lungi da me nel rievocare quel periodo di "Terrore rosso" del Robespierre.

14 ottobre, 2006 10:16  
Anonymous enrix said...

Grazie Andrea.
Sono contento di trovarmi in sintonia con te.

14 ottobre, 2006 11:01  
Blogger Fallagirare.Staff said...

Andrea ho visto il documento del Vaticamo.

Sono senza parole...

14 ottobre, 2006 11:22  
Blogger plagius said...

Chi scrive è un cattolico praticante. Lo preciso perchè vorrei dire che ha pienamente ragione enrix nel suo commento, appena una persona viene accusata di pedofilia viene subito crocifissa, soprattutto se si tratta di un prete o un poliziotto. Scusate, ma questo mi sa di "comunismo" di vecchio stampo. Per questo consiglio un po' di discernimento nel giudicare questi avvenimenti, perchè troppe volte è stata rovinata la vita a degli innocenti per il nostro giustizialismo. Tolto questo, da cattolico voglio dire una cosa: come disse giovanni Paolo scondo "tolleranza zero con i preti pedofili", e aggiungo: già in italia la pedofilia viene punita troppo leggermente, ma nel caso che questi reati vengano commessi da persone che ricoprono ruoli istituzionali, vedi: preti, poliziotti, assist. sociali, medici, etc.
la pena dovrebbe essere triplicata e senza patteggiamenti o cazzate del genere. Se queswto prete ha commesso realmente questo reato, anche se ha 83 anni "DEVE PAGARE" il male che ha fatto. Ma aspettiamo prima di impiccarlo, se no, dopo,se non è vero, dovremmo dire a noi stessi: sono un coglione.

14 ottobre, 2006 22:08  
Anonymous enrix said...

Ti posso stringer la mano, sreck?

Ragazzi, ogni tanto bisognerebbe rivedersi qualcuno di quei filmoni belli vecchi e spessi, da cui non si finirà mai di imparare.

"Il buio oltre la siepe", per esempio.

E per terminare il mio discorso precedente, ristuzzicato da sreck, vorrei dire che la Chiesa cattolica, nonostante il suo dogma, che talvolta la pone in contrasto con le nostre regole e conquiste civili, fondamentalmente ha un DNA sano, che è quello che produce martiri e uomini e donne che dedicano agli altri la propria vita, come Suor Leonella, o come tutti i sacerdoti uccisi dalla mafia.

E' anche per rispetto a tutte queste persone, che quando saltan fuori le mele marce è profondamente ingiusto aprofittare per gettar fango come caterpillar, senza discernimento...

15 ottobre, 2006 09:15  
Blogger Fallagirare.Staff said...

Scusate ragazzi, una domanda: MA SECONDO VOI, UN PRETE CHE VIENE ACCUSATO DI PEDOFILIA DA PIU' PERSONE, NON E' DA CONSIDERARSI GIA' COLPEVOLE?

15 ottobre, 2006 10:39  
Anonymous enrix said...

Si, certo, sarà sicuramente colpevole, detto inter nos, e la pedofilia fra preti non è una novità.
Ma sino a che un procedimento giudiziario non ha definito la colpevolezza di una persona al di là di ogni ragionevole dubbio, è segno di grande civiltà astenersi sempre dal mettere in croce l'accusato prima della sentenza.

Noi là non c'eravamo, caro Massimiliano, a veder davvero quel che è successo.
Tanto più che la giustizia italiana trabocca di casi di gente innocente accusata e sbattuta in prima pagina ingiustamente. Per cui neanche questa sarebbe una novità, tanto quanto la pedofilia da sacrestia.

15 ottobre, 2006 12:26  
Blogger Fallagirare.Staff said...

Certo che bisogna attendere prima la sentenza!

Forse esagero, ma sai, quando si toccano i bambini VADO SU TUTTE LE FURIE!

15 ottobre, 2006 12:38  
Anonymous enrix said...

Non dirlo a me, che di bimbi ne ho tre.

15 ottobre, 2006 20:23  

Posta un commento

Links to this post:

poisted

Crea un link

<< Home

Liste Civiche Nuovo Rinascimento
 

Google
Web falla-girare.blogspot.com
 

BlogItalia.it - La directory italiana dei blog

Giornalismo su BLOO.it

Bloggoteka

Blog-Show la vetrina italiana dei blog! ItaliaPuntoNet - La tua pagina iniziale

Superba.it

SpazioLink.com>

Blogarama - The Blog Directory  

L'autore del blog NON si assume alcuna responsabilità sui contenuti dei commenti. I commenti ritenuti offensivi o non attinenti potranno essere cancellati. Per qualsiasi informazione: fallagirarestaff@yahoo.it