.:.:. FIRMA LA PETIZIONE PER LA LEGALIZZAZIONE DEL P2P .:.:. 

11 ottobre, 2006

ALZI LA MANO CHI STA CON ME!














Sono le ore 01:20 e francamente SONO DELUSO!

Mi aspettavo di vedere il servizio delle Iene su questa vicenda che,
"INASPETTATAMENTE", preoccupa i nostri cari tossico-dipendenti (rubo il simpatico gioco di parole al mio amico Andryyy), ed invece eccomi qui, costretto a sorbirmi l'ennesima puntata del vespone!


CHE NOIA...ANZI, CHE RABBIA!

Questa storia mi fa proprio INCAZZARE!

Scusate il linguaggio, ma in qualche modo devo sfogarmi.

Prima approvano una legge (mi riferisco al disegno di legge firmato dall'ex vicepremier Gianfranco Fini) sulla droga che non sta né in cielo né in terra, e poi cosa ci tocca sentire?

Che "qualche" cannetta e "qualche" sniffatina se la fanno anche i nostri tossico-dipendenti!

MA ALLORA CI STATE PRENDENDO PER IL C**O?

A questo punto propongo, anzi impongo al Prodino "che al solito non ne sapeva niente", quanto segue:

1) Che si apra IMMEDIATAMENTE una maxi-inchiesta parlamentare sulla vicenda;

2) Che si emetta un provvedimento con il quale si renda possibile effettuare delle "analisi tossicologiche" nei confronti di tutti i parlamentari;

3) Per quei parlamentari il cui riscontro medico risulti positivo ai test , si proceda all'IMMEDIATA e DEFINITIVA espulsione dal servizio parlamentare;

4) Si permetta alla trasmissione "Le Iene" di mandare in onda questo "benedetto" filmato, in quanto è errato parlare di violazione della privacy poichè:

a) Nel filmato non vengono mostrati in alcun modo i volti dei parlamentari in questione;

b) Nel filmato non vengono rivelati in alcun modo nomi, cognomi o qualsiasi altra informazione che violerebbe il diritto alla privacy dei parlamentari in questione;

c) In tal modo viene calpestata la libertà d'informazione.


In poche parole, signor Presidente del Consiglio, vogliamo una cosa:

CHE SI FACCIA PIAZZA PULITA!


Ore 14:00 - Aggiornamento: Ma Casini ha letto il mio post?

TGCOM - "Pier Ferdinando Casini è sceso in campo dopo le polemiche sull'inchiesta delle 'Iene' sull'utilizzo di sostanze stupefacenti in Parlamento. ''I cittadini italiani hanno il diritto di sapere se i parlamentari che hanno eletto sono tossicodipendenti o meno. Per questo sto elaborando una proposta di legge per introdurre il test obbligatorio. Così potremo uscire da questo dibattito stucchevole'', ha detto il leader dell'Udc.

Secondo il leader centrista il test obbligatorio per i parlamentari 'è l'unico modo per evitare questa sorta di caccia al tesoro al deputato tossicodipendente'. 'Ci vuole coraggio - sottolinea Casini - anche perché come un pubblico ufficiale o un pilota dei nostri aerei non può essere un tossicodipendente, anche un parlamentare deve essere una casa di vetro davanti ai suoi elettori'...(continua)".

19 Comments:

Anonymous Micky said...

figuriamoci se qualcuno muoverà un dito al riguardo... E poi anche se si facessero (come "deliberato" ieri da vespa) controlli sui parlamentari, sono certo che si presenterebbero con certificato medico attestante l'uso di creme per la pelle etc... come i calciatori che si giustificano quando vengono scoperti dalla commissione antidoping.

11 ottobre, 2006 11:41  
Blogger Fallagirare.Staff said...

E allora cosa posso dirti?

Andiamo avanti così!

11 ottobre, 2006 11:57  
Anonymous Anonimo said...

Una cosa ci sarebbe , ma in italia e' impossibile putropo il 50% dei nostriconnazionali sono codardi ...rivoltare il sistema ,con la forza !! esatto sono un pazzoa pirlo e nessuno approvera' ,ma o si reagisce con al forza oppure contunuerannoa prenderci x il culo tanto chi puo' qualcosa contro loro? solo forse il capo dello stato se non fosse un vecchio rincoglionito ...scuaste il lunguaggio ,ma mi sto sfogando e oggi come oggi non c'e nessuno al potere che ci sostiene...nessuno !!

11 ottobre, 2006 12:14  
Blogger Fallagirare.Staff said...

Caro anonimo,

cosa intendi quando dici di voler rivoltare il paese con la forza?

In che modo?

11 ottobre, 2006 12:59  
Anonymous Anonimo said...

Intendo dire ...con le mani , i piedi , le spranghe , i caschi...insomma come hanno fatto in argentina e in russia ....si prendono a calci nel sedere e si va a votare come 50 anni fa ..e si ricomincia da zero...questo intendo , e capisco di essere solo e anche esagerato in questo pensiero ma ora la persa la pazienza subentra la rabbia e putroppo qoggi siamo al limite dell'assurdo...cmq lo dico ai coglioni che hanno votato Prodi legegte cosa ha proposto Casini :
http://www.repubblica.it/2006/10/sezioni/cronaca/droga-parlamentari/test-casini/test-casini.html....e LUI lo si poteva eleggere come presidente del Consiglio ( io infatti l'ho votato e lo rivoterei)...
..a tutto lo staff , chiedo scusa se sono stato un po' duro e scurrire

buon lavoro
davide

11 ottobre, 2006 14:04  
Blogger Fallagirare.Staff said...

Caro davide,

usare la forza, a mio parere, non implica necessariamente l'uso della violenza!

Utilizzare la violenza come arma di protesta è quasi sempre decisamente SBAGLIATO!

Bisogna trovare un metodo pacifico ed allo stesso tempo efficace.

La proposta di Casini non è malvagia.

Io proporrei di eseguire i test a sorpresa, tra qualche mese, così da cogliere sul fatto chi perde il pelo ma non il vizio.

Che ne dite?

11 ottobre, 2006 14:12  
Anonymous francese in Italia said...

Ho preso una decisione in seguito ai recenti eventi. Voglio essere un onorevole della Repubblica italiana. Non so se sia possibile per fatto della mia nazionalita ma faro il mio possibile.

Scapi alla giustizia e +/- a tutto, ti fai le canne votanto una delle leggi piu RESTRETTIVA d'EUROPA, ti fai pure qualche soubrette di qua di là, se un servizio non ti piace... lo blocchi con la scusa della privacy. Puoi essere eletto pure avendo avuto a fare con la giustizia (quasi aiuta per farti avere l'immunita), Se hai un nemico, basta probabilmente chiedere ad uno per avere intercettazioni ed incastrarlo.

VOTATEMI!!! Mi occupero delle formalità. :-))

La classa politica fa pure schifo in Francia. Mi sembra un po' di meno pero e sopratutto gli "Onorevoli" italiani sono i piu pagati e numerosi d'EUROPA.

11 ottobre, 2006 14:14  
Anonymous francese in Italia said...

Avete visto la figuraccia con le domande di cultura generale... Darfour al posto di fast food...

INCREDIBILEEEEEEEEEEEMENTE ONOREVOLE.

Il mio nipotino ne sa di piu a 8 anni

11 ottobre, 2006 14:17  
Anonymous francese in Italia said...

Propongo "l'Onorevole e il secchione" come prossimo reality show di successo

11 ottobre, 2006 14:25  
Blogger Fallagirare.Staff said...

Ehehehe ;)

IO TI VOTO!

11 ottobre, 2006 14:45  
Anonymous Anonimo said...

chiedo scusa allo staff ...ma non resisto :

francesce in Italia ...ma perche' non te ne torni a casa? forse perche' in italia si sta' meglio? forse perche' in fgrancia si mangia a schifo? forse perc he' la Francia e' lo stto piu' ipocrota d'europa ? ...x cortesia.....rpima di sputare nel piatto dove mangi ricordati il tuo paese di merda ? ok?

riguardo alla violenza, egr staff, hai ragione , ma non e' forse violenza intelettuale prenderci per il culo da 20 anni e ridere mentre te lo mettono dentro?
..vedi quel co....ne di Prodi
Il fatto e' che qui occorre mandarli tutti a casa ...Francesi compresi

buon lavoro a tutto lo staff ( francese a parte , blog interessante)
davide

11 ottobre, 2006 15:27  
Anonymous francese in Italia said...

Caro coraggioso anonimo, guardi che il tuo tono non ti fa onore, pero chi se ne frega, sei anonimo giusto? Trovi che la Francia sia un Paese di Merda? Su certi aspetti, posso pure pensarlo ma siamo su un forum parlando di altro. Non ho mai detto che l'Italia è un paese di merda, chiaro rabbioso anonimo o il concetto ti sta troppo stretto?

Non voglio dare lezioni a nessuno ne sputtare nel piatto pero prendilo pure cosi se vuoi. Chi se ne frega.

Critico/commento la classe politica con ironia perche mi apassiona la materia pero la tua reazione...

Rivendico che la Francia ha tanti problemi e non faccio questi giochetti se non veri. Ne parlo su i forum che ne parlano.

11 ottobre, 2006 15:57  
Blogger Fallagirare.Staff said...

Davide, non trovi vi sia una netta differenza tra la "violenza intellettuale", come la chiami tu, e la "violenza fisica"?

P.s. Evitiamo le offese gratuite.

Ciao.

11 ottobre, 2006 16:04  
Anonymous K.Hiei said...

Sono solo 14esimo questa volta?
Comunque ottimo articolo FallaGirare,sapevo che avresti fatto un articolo come questo!

11 ottobre, 2006 18:34  
Blogger Fallagirare.Staff said...

Grazie K.Hiei!

Confido sempre nel tuo giudizio :)

11 ottobre, 2006 23:16  
Anonymous enrix said...

Innanzitutto, piena solidarietà con l'amico Francese. Io amo la Francia con quel genere di amore che ti gratifica. Mi spiace che qualcuno non possa godere di questo amore, parlando della Francia paese come parlasse della Francia squadra di calcio in una finale calcistica.
Poverino lui.
Ed ora passiamo al tema principale.

Ancora una volta, io vado controcorrente (ma che stronzo!).
Nel semplice senso che io mi trovo abbastanza solidale con i parlamentari che fanno uso di cannabis. (!!!)
Sarà meglio che spieghi subito per benino questa faccenda prima di ritrovarmi impeciato ed impiumato.
Dunque facciamo un passo indietro. Quand'ero universitario e sino al 1984-85, sfumacchiavo cannabis. 4/5 sigarette alla settimana, soprattutto nei weekend.
Lo facevano in molti.
Nella mia classe di liceo (classico), su 23 studenti, soltanto 4 non fumavano per niente.
Dei 19 che fumavano alcuni oggi sono magistrati, altri avvocati, commercialisti, e così via....
Io oggi preferisco non fumare, (ho smesso da tempo), innanzitutto perchè è incompatibile con il mio lavoro (fondato sostanzialmente sullo sviluppo di calcoli matematici)ed inoltre perchè il farlo mi dava appetenza incontrollata, ed ho dei problemi di salute legati all'alimentazione (colesterolo ed un po' di obesità), per cui debbo astenermi, salvo qualche sempre più rara occasione.
Qualche anno fa un amico non fumatore mi domandò di relazionargli succintamente sugli effetti della cannabis.
Gli risposi in questo modo: hai presente come reagisce un agricoltore quando scopre che un vicino lo ha derubato di un metro di terreno con la sua semina di patate?
1°) si incazza come una bestia, e quella notte non dorme.
2°) va dall'avvocato.
Ora, bada bene, sai come reagirebbe quell'agricoltore se fosse fumatore di cannabis?
Semplice, cercherebbe di risolvere il problema, e probabilmente andrebbe comunque dall'avvocato. Ma si incazzerebbe molto, molto di meno. Anzi, forse non si incazza per niente.
Quando si fanno certe attività, specialmente fondate sull'antagonismo mentale ed ideale, la cannabis ha il potere di mantenerti su di un piano di pacata obbiettività
Danni gravi alla salute non ne fa, ed assuefazione non ne da.
Si è innestata poi come fenomeno di massa (molto più di quanto si creda) negli anni 70-80 e pertanto è normale, viste tutte le condizioni precedenti, che molti uomini politici ne facciano uso.
Molto meno normale è che, soprattutto ora che di quest'uso c'è stata dimostrazione, le leggi del nostro stato, determinate da questa stessa classe politica, siano così ipocritamente proibitive per questo vegetale.

Ho raccontato tutto questo anche un po' per provocazione, perchè mi piacerebbe che la discussione si spostasse un po' su questo piano, più che su quello dell'inopportunità di avere dei politici drogati.
Quello è un falso problema, in quanto la cannabis stessa, è un falso problema.
(per la cocaina è diverso, però).

14 ottobre, 2006 19:38  
Blogger Fallagirare.Staff said...

Enrix, ma noi stiamo parlando di personaggi che ricoprono cariche istituzionali.

Non di contadini!

Non è ammissibile l'uso di sostanze stupefacenti da parte di coloro che, prima approvano delle leggi insulse sulla droga, e poi sniffano cocaina dietro l'angolo!

15 ottobre, 2006 10:44  
Anonymous enrix said...

Esatto, e proprio questo dovrebbe far riflettere.

Guarda che io, riguardo all'ipocrisia della situazione, sono in pieno accordo con te.

Non dimentichiamo mai, ragazzi, se vogliamo capire bene la problematica, che qualsiasi percentuale di utilizzatori di "stupefacenti" si possa riscontrare nel nostro parlamento, questa non sarà mai comunque inferiore a tutti gli altri parlamenti d'Europa. Ve lo assicuro.
Non è un malcostume italiano.

Semplicemente avviene che l'uso di cannabis, magari saltuario e non continuativo, da parte di un parlamentare olandese in quel paese non creerebbe assolutamente nessuno scandalo.
A saperlo in quel paese non gliene fregherebbe niente a nessuno e probabilmente lo rivoterebbero, quel parlamentare. Comunque non farebbe assolutamente notizia, e non deve farne.
Semplicemente conoscono l'impatto sociale e gli effetti di quella pianta, senza pregiudizi, esattamente come noi conosciamo quelli del vino.
L'errore l'han fatto Fini e compagni, a classificarla come sostanza stupefacente.

La cocaina, come ho già detto, è tutt'altra cosa.
Per quello il discorso si fa molto più complesso.

15 ottobre, 2006 20:31  
Anonymous Anonimo said...

Hanno messo in libertá tanti ladroni, stanno mettendo tante tasse, adesso, ma gia prima si sapeva si drogano.Insomma on. Prodi cosa stai facendo oltre il pupazzo nel migliorare questa ns. Italia? Sono veramente deluso in quanto non si fa altro che vedere in televisione stupidaggini, se poi penso ai bei stipendi che prendono Bertinotti, Prodi Dalema per pensare solo alle loro tasche, allora penso che sia il caso di lasciare l'Italia che sta diventando il paese degli extracomunitari. Chi ci guadagna?

15 ottobre, 2006 21:19  

Posta un commento

Links to this post:

poisted

Crea un link

<< Home

Liste Civiche Nuovo Rinascimento
 

Google
Web falla-girare.blogspot.com
 

BlogItalia.it - La directory italiana dei blog

Giornalismo su BLOO.it

Bloggoteka

Blog-Show la vetrina italiana dei blog! ItaliaPuntoNet - La tua pagina iniziale

Superba.it

SpazioLink.com>

Blogarama - The Blog Directory  

L'autore del blog NON si assume alcuna responsabilità sui contenuti dei commenti. I commenti ritenuti offensivi o non attinenti potranno essere cancellati. Per qualsiasi informazione: fallagirarestaff@yahoo.it