.:.:. FIRMA LA PETIZIONE PER LA LEGALIZZAZIONE DEL P2P .:.:. 

10 giugno, 2007

Quale libertà?














Ma come diavolo gli è venuta in mente a Silvio Berlusconi di fare una cosa del genere ?

Leggete questa:

Ho chiesto a Bush di fare il professore al mio ateneo

"Silvio Berlusconi ha rivelato di aver offerto un posto da professore nella nascente università delle libertà che il leader di Forza Italia sta fondando in Italia. Un invito che, ha aggiunto il Cavaliere, Bush ha immediatamente contraccambiato chiedendo a Berlusconi di collaborare alla fondazione che lui intende creare in Texas. 'Per il dovuto riserbo non posso dire nulla del colloquio', è stata la premessa del Cavaliere. Tuttavia, ha aggiunto, 'su un argomento vi posso riferire: ho chiesto a Bush di essere visiting-professor dell'università della Democrazia e delle Libertà'. L'ateneo che il leader di Forza Italia sta fondando nel nord Italia. 'Democrazia e Libertà - ha aggiunto - sono due argomenti su cui Bush si batte e sono fondamentali nella sua strategia politica'. Il presidente Usa, ha proseguito, 'si è complimentato con me su questo e anche lui vuole fare una cosa simile in Texas e ci sarà uno scambio'. (Fonte: RaiNews24)

Dopo la tv della libertà ci mancava pure l'università!

28 Comments:

Anonymous Loredana Solerte said...

In quelle "università" si insegnerà che la democrazia e la libertà si esportano "illuminando" la popolazione con il fosforo bianco. Si insegnerà ad aggirare le leggi addirittura creandone alcune ad personam, si insegnerà che avere e apparire è più importante di essere. Si insegnerà che all'occorrenza, si può pure ricorrere alle arti da playboy da strapazzo e all'adulazione per influire sulla scelta diplomatica che la città di Parma si aggiudicasse il ruolo di Agenzia europea per la sicurezza alimentare. Si insegnerà che si può umiliare pubblicamente la propria moglie e di conseguenza anche i figli, rilasciando battutine che al confronto, un fruttivendolo sa fare meglio.
Si insegnerà che il presidente americano Reagan di nome faceva Donald...
Si insegnerà che per cominciar a far soldi, basta far riciclare i soldi della mafia nella banca del padre. E purtroppo ci saranno quelle teste che quelle "università" frequenteranno, così come ci sono quelli che per diventare attori non si iscrivono al Dams, ma al grande fratello

10 giugno, 2007 11:43  
Blogger djmark85 said...

Ben detto Loredana! Condivido pienamente!

Ci mancava proprio l'ultima trovata del Portatore Nano di Democrazia!

Buona domenica a tutti!

10 giugno, 2007 11:51  
Anonymous ge said...

università delle libertà?
ma che roba è?

e cosa insegnano?
e chi impara cosa?

bbbrrrr

ge

10 giugno, 2007 12:09  
Blogger Fallagirare.Staff said...

Condivido pienamente Loredana!

Bellissimo commento!

P.s. Buona domenica anche a te Djmarck ;)

10 giugno, 2007 12:12  
Anonymous Anonimo said...

a questi solo per sta stronzata dovrebbero dare la pena di morte

10 giugno, 2007 13:14  
Anonymous Anonimo said...

MA si siamo nella casa delle liberta':facciamo un po'come cazzo ci pare.BRIGITTE BARDOT BARDOT BRIGITTE PEGEUT PEGEUT...

10 giugno, 2007 13:28  
Anonymous Anonimo said...

GIURO CHE SE LA FANNO GLIELA INCENDIO si raccolgono adesioni su sto blog

10 giugno, 2007 13:29  
Anonymous Anonimo said...

a proposito di america avete notato che usando internet la traduzione delle parole su cui si e'col cursore viene fatta solo per le parole inglesi

10 giugno, 2007 13:34  
Anonymous Anonimo said...

troppo ignorante era peugeut scusate ma mi sa che scrivere su sto blog si prende l'infezione dell'ignoranza

10 giugno, 2007 13:35  
Anonymous Anonimo said...

beh comunque sono due tipi che impongono la democrazia in un batti baleno senza troppa democrazia

10 giugno, 2007 13:37  
Anonymous Anonimo said...

berlusconi anche in questo e'uguale a un carcerato anche lui sogna sempre la liberta'

10 giugno, 2007 13:38  
Anonymous Marina said...

Complimenti all' anonimo! Degno frequentatore dei centri sociali.
Si capisce da come scrivi.Non riesci ad esprimerti in modo normale, senza tirare in mezzo dio?
Che magari ritornasse sulla terra a mettere a posto le cose....
Mi dispiace solamente una cosa che nessuno ancora si stia lamentando di come la politica che sia di destra o di sinistra la metta sempre nel sedere al povero cittadino.
Io sono apartitica e non sopporto più nessuno, siano essi di destra o di sinistra.
Ci vorrebbe una rispolverata di facce al governo, cominciando dal Berlusconi e finendo con Prodi. Ma per loro il momento di andare in pensione non viene mai?
Al nostro bel Paese serve aria pulita, idee nuove....più giovani e donne al governo. Ma per fare questo serve pure un popolo con le palle sotto!!! La libertà è nelle nostre mani e non l' abbiamo ancora capito.

10 giugno, 2007 14:59  
Anonymous Loredana Solerte said...

Marina, se tu fossi stata apartitica come dici di essere non affermeresti con tanta certezza che l'anonimo bestemmiatore sia un frequentatore di centri sociali.
Io, pur essendo credente e soprattutto aborrendo le bestemmie qualche centro sociale in gioventù l'ho frequentato, o per lo meno frequentavo alcuni appartenenti.
Conosco invece un fascista convinto che ad ogni frase intercala una bestemmia.
Vedi Marina, Bush e Berlusconi sfruttano questo bisogno dell'uomo di capire gli altri affibbiandogli etichette, e allora non fanno altro che dividere la gente paventando comunisti mangiabambini, e musulmani tagliagole.
La Libertà, quella con la maiuscola, sta nel poter fare ciò che ci piace senza nuocere gli altri, nel poter pensare qualunque cosa, nel poter esprimere i nostri pensieri senza offendere nessuno, e, dopo tutto ciò, nessuno dovrebbe etichettarci come se fossimo prodotti.
Siamo uomini e non merce.
E questa Libertà la si conquista aprendo la mente e imparando da noi VIVENDO, e non dalle parole propagandistiche di prersonaggi pubblici.

se quell'anonimo ha bestemmiato, significa che è un bestemmiatore, se frequenta anche qualche centro soociale, allora sarà un bestemmiatore da centro sociale.

ma tu che ne sai a cosa in realtà mirava l'anonimo?
Potrebbe anche trattarsi solo di un balordo che si diverte a insozzare i blog


Hai detto bene alla fine Marina, la Libertà è nelle nostre mani, non delimitiamola con le etichette.

10 giugno, 2007 19:44  
Blogger finardi said...

propongo la carta igenica della libertà,per far votare liberamente i nostri indestini e liberarli dalla merda che li intasano.

Maledetta cacca dittatoriale pagherai il fio,esporteremo la democrazia a forza di lassativi.

Sappiamo che sei in possesso di "scorregge"di massa,sei un pericolo per il retto "retto",per un mondo libero,non sopporteremo oltre che le nostre difese immunitarie stanzino in forze nell apparato digerente,dichiariamo guerra per rendere il corpo libero,senza se e senza ma.

Avvertenza per la popolazione;:se vedete luci bianche uscire dal sedere non preoccupatevi è il fosforo,la giustuzia si muove a grandi passi.

O scritto il prossimo post per il mio blog ^^ é scusate i "francesismi"

10 giugno, 2007 20:45  
Anonymous Anonimo said...

marina troppo sfigata che credi ancora in dio sei te da centro sociale pero'reparto andicappati

11 giugno, 2007 09:12  
Anonymous Anonimo said...

ma come si fanno a scrivere certe cose(martina quanti anni hai?non penso tra i 5 e i 15)a una certa eta'?

11 giugno, 2007 09:20  
Anonymous per martina e per tutti i suoi cerebrosimili said...

e comunque nei centri sociali ove gli sbirri non possono entrare non e'mai successo nulla nelle discoteche dove va la gente per bene come te e che sono piene di controlli(sbirri e buttafuori) la gente si accoltella

11 giugno, 2007 09:22  
Anonymous Anonimo said...

invece di criticare i centri sociali basandoti sull'apparenza critica te stessa basandoti,se ce la fai,sulla sostanza

11 giugno, 2007 09:23  
Anonymous Anonimo said...

per di piu'i centri sociali ospitano chi ha bisogno e quindi applicano molto di piu'i principi del cristianesimo rispetto ai perbenisti come te che si incazzano se uno bestemmia e poi altre cose piu'importanti nemmeno le nota

11 giugno, 2007 09:25  
Anonymous Anonimo said...

loredana solerte io non sarei riuscito a dire meglio ti appoggio in tutto

11 giugno, 2007 09:27  
Anonymous Giacomo said...

e del papa che ha accolto, braccia e sorrisi spalancati, il piu` grande guerrafondaio vivente, non se ne parla proprio?

Era preoccupato per tre preti rapiti qualche giorno prima, mentre milioni di persone (musulmane, purtroppo per loro) da 5 anni vivono dentro una guerra che neanche capoiscono... cazzi loro!
Alé, il nostro dio è più forte del loro!!

11 giugno, 2007 14:51  
Blogger Fallagirare.Staff said...

"Alé, il nostro dio è più forte del loro!!"

Mah, questa te la potevi risparmiare...

12 giugno, 2007 10:40  
Anonymous Anonimo said...

giacomo trop sfiga'

12 giugno, 2007 14:40  
Anonymous Anonimo said...

io a questi due qua li metterei nel carcere delle liberta'ove ognuno e'libero di fargli cio'che vuole cosi'si rendono conto di cio'che stanno facendo agli altri

12 giugno, 2007 15:15  
Anonymous Marina said...

Per anonimo:

Handicappato sarai tu bello!!
Di anni nè ho più di quanti tu possa immaginarne sono sposata e ho una situazione economica di merda....sono precaria postale e nè ho i coglioni pieni di quelli come te che sostengono che nei centri sociali si fa del bene....se proprio lo vuoi sapere li ho frequentati anch' io, dopo 5 secondi che ero entrata mi hanno chiesto se avevo da fumare erba. E secondo te la dentro si aiuta la gente? Ti sbagli quando dici che sono una perbenista, io credo in Dio ma non vado a baciare i banchi in Chiesa battendomi il petto per i peccati commessi come credi tu. Forse in discoteca ultimamente ci vai tu, io ho quasi 33 anni, ed ho altri cazzi a cui pensare tra i quali l' incognita se mettere al mondo un figlio oppure no visto che non ho ancora un lavoro fisso....e gli stronzi che stanno al governo in questo momento acconsentono all' aumento dei mutui in continuazione. Lo ribadisco non sopporto più nè destra nè sinistra. Tutti uguali, tutti! Li detesto.

13 giugno, 2007 11:35  
Blogger Fallagirare.Staff said...

Grande Marina!

Un bacione :*

13 giugno, 2007 12:25  
Anonymous Anonimo said...

avrai 33 anni ma mi sa che non hai capito un cazzo di come funziona un centro sociale:c'e' la discoteca(dove ti chiedono l'erba),c'e' la biblioteca ci sono stanze per i poveracci,si aiutano gli anziani,si fa teatro e altre mille cose.non offenderti ma mi sa che se sei conciata cosi'e'anche perche'non osservi con attenzione per il resto ti do ragione

14 giugno, 2007 05:18  
Anonymous Anonimo said...

Come vi abbiamo sempre scritto...

Passano i mesi ed una dopo l’altra si avverano puntualmente tutte le nostre previsioni, dalla prima alla ultima. Erano bugie le affermazioni governative preelettorali sui “conti in ordine”. Il dado è tratto, l’italia sta precipitanodo nell’abisso. Cari iscritti alla nostra manchevole “Lista di Schindler” ormai lo dice anche il “padoascoppiato” e nonostante siamo in estate ci vengono i brividi.

• Nessuno vuole comprare Alitalia (altro che 11 offerte!). La situazione della compagnia di bandiera-zombie dello stato-zombie continuerà a trascinarsi in questo limbo finchè cadrà qualche aeroplano. E come avviene sempre in italia, solo poi qualcuno penserà all’unica soluzione possibile. Chiudere definitivamente l’aziende a vendere all’asta gli aeroplani
• Leggi liberticide come la legge bavaglio sulle intercettazioni, legge elttorale maggioritaria, leggi antinegazioniste per trasformarci come la vecchia Russia, o come l'attuale Corea del Nord, in cui solo le notizie “consentite” possono essere pubblicate.
• Non è cambiato nulla alla Telecom, solo una faida interna agli amici di Prodi. Il canone non è stato abolito anzi aumenterà e obbligheranno quantomeno le aziende, ad avere il telefono fisso per evitare il collasso dell’azienda telefonica DI STATO, al fuggi-fuggi generale verso le meno costose tariffe dei cellulari e dell’RDSL.
• Come previsto hanno tagliato ai poveri, agli operai precarizzati, a cui hanno sottratto il TFR, per dare ai “ricchi” dipendenti statali in cambio di nessuna contropartita in materia di produttività o licenziabilità dei fannulloni pubblici.
• Andiamo verso le pensioni “flat” cioè il cui ammontare non sarà effettivamente legato ai versamenti effettuati (il provvedimento sull’innalzamento delle pensioni minime del ministro Damiano va in tale direzione). Perciò vi esortiamo, nuovamente, a non dare soldi all’INPS, non serve!

A breve attueranno il resto dello scellerato programma unionista:

• La totale apertura delle frontiere, in cui gli immigrati saranno pagati e coccolati in ogni modo a creare il nuovo popolo italiano multirazziale senza arte ne parte, senza santi ne eroi, privo di un colore della pelle definito ma “buono” a sventolare un merdoso tricolore. Gli stranieri attualmente presenti nella penisola sono neanche la metà di quelli chi intendono stipendiare affinchè rimangano.
• La legge 30, la cosiddetta legge Biagi, NON sarà abolita ma peggiorata (col pretesto di migliorarla!), sia nella speranza di legalizzare il lavoro nero ma anche per favorire l’immigrazione.
• Il cosiddetto SCALONE previdenziale, almeno per i “privati”, NON sarà rimosso, poiché significherebbe abbassare l’età pensionabile al Nord, un regalo che Roma NON farà ai “razzisti leghisti” (nota 1).
• Per lo stesso motivo geografico non saranno abolite, nemmeno ridotte, le tasse “federaliste” come ICI sulla prima casa, IRAP (nonostante la bocciatura della UE, ricordate?) eccetera perché si pagano soprattutto in Settentrione (nota 1).
• Il drogato marcio di Vinavil, Luca Cordero di Montezemolo, dice che “i sindacati rappresentano i fannulloni”; ha ragione. Peccato però che anche lui sia d’accordo nel tagliare le pensioni di anzianità ossia quelle dei dipendenti che hanno realmente lavorato una vita IN REGOLA. E non decurtare gli assegni ai falsi invalidi e falsi disoccupati del Sud o ai privilegi dei dipendenti pubblici, LE VERE CAUSE del dissesto dell’INPS.
• Una legge elettorale supermaggioritaria, in stile anglosassone, per eliminare i “piccoli” partiti (in particolare la Lega Nord, non a caso dopo la vittoria leghista alle elezioni amministrative, le emittenti romane come la Rai si stanno prodigando nello spingere i cittadini ad andare a firmare per il referendum)

Intanto la casta, la quale ha scritto il libro “la casta” per fregare i bifolchi pure spillandogli i soldi del libro! (nota 2), vi distoglie con i falsi “cliffhanger”, per distrarre il popolino teledipendente, come il Partito Democratico, la lotta alla mafia e all’evasione fiscale. Ad esempio.
Per quanto riguarda il PD si sa di tutto tranne la componente ESSENZIALE per un partito politico: il PROGRAMMA! E del “tutto” di cui si sa, non si capisce niente.
Idem per la cosiddetta lotta alla mafia.
La mafia non esiste!
La mafia è la mentalità meridionale. Vi è una comune radice culturale tra il mafioso conclamato ed il meridionale immigrato al Nord che va a picchiare il preside reo di avere bocciato suo figlio abituato alle promozioni “automatiche” di certe latitudini.
Se in Sicilia nel 2001, alle “politiche”, 61 seggi su 61 andarono a Forza italia significa che i siciliani quello volevano. Non ci vuole molto a capirlo.
Non c’è differenza genetica tra Raffaele Cutolo ed i suoi conterranei i quali, non vogliono pagare la tassa sui rifiuti, non vogliono fare la raccolta differenziata, producendo così una montagna di “monnezza”, ma neanche vogliono discariche ed inceneritori, tanto qualche altro idiota nella penisola ci penserà a smaltire i rifiuti campani.
Altra costruzione fantastica, uno dei castelli in aria dei fankazzisti dell’italia terminale, è la faccenda della lotta al’evasione fiscale.
In Padania le tasse sono talmente elevate che se tutte le aziende pagassero tutte le tasse almeno il 25% di esse dovrebbe chiudere i battenti per mancanza di redditività. Cosicché l’introito fiscale da parte dello stato non aumenterebbe, anzi crollerebbe. Nel Sud l’evasione endemica è causata dal fatto che i meridionali di soldi a Roma giustamente non ne danno, dimostrando che sì, loro sono la “razza superiore”.
Perché questa è la vera ed unica materia del contendere. Le diferenze etniche tra meridionali e settentrionali che sovraintendono a TUTTI, dicasi tutti, i problemi che caratterizzano la penisola. Per risolvere i quali necessiterebbero legislazioni molto differenti nelle diverse zone della penisola.
La soluzione finale dei mali dell’italia è una e una sola.
LA FINE DELL’ITALIA stessa come stato unitario.
Il prezzo che stiamo pagando nell’immane sforzo di mantenere intatta l’unificazione umbertina è ormai inaccettabile.
Oltre le strenue forze degli operai padani ridotti all’inedia dalla beffarda “capitale”.
Il Mezzogiorno stremato da un secolo e mezzo di migrazione ed angherie centrali è sull’orlo del collasso amministrativo (basta vedere la situazione dei rifiuti in Capania).
Non basterà. La classe politica infingarda persevererà nell’errore, diabolicamente, fino ad esacerbare gli animi, rammollire lo spirito imprenditoriale, la dedizione dei lavoratori, traditi, abbruttiti dai sindacati aguzzini.
L’italia è un’orrenda messa in scena per i coglioni che ci credono. In cui si parla di legalità ma agli immigrati viene consentito di tutto e i pochi che in galera ci vanno poi usufruiscono dell'indulto. Dove si santifica la lotta al lavoro nero e poi si tagliano le pensioni a chi ha lavorato legalmente. In cui il problema del dilagante disagio sociale, povertà e conseguente criminalità viene risolto semplicemente occultandolo nei mass media.
Un enorme platonico “mito della caverna” in cui gli organi d'informazione fanno sempre più fatica a generare le ombre che nascondono la verità, a distrarre i babbei col calcio, le veline e le fesserie sulla “cultura della legalità”.
Come vi abbiamo sempre scritto.


di Domenico Gatti del Canna-Power Team
Nota 1: Useranno il solito trucco del “reddito”, ossia aboliranno lo “scalone”, toglieranno l’ICI solo per i redditi bassi cioè quasi per nessuno in Padania.
Nota 2: Ricordatevi che secondo Stendhal la più grande beffa del diavolo è quella di fare credere di non esistere.

www.fottilitalia.com

28 giugno, 2007 15:07  

Posta un commento

Links to this post:

poisted

Crea un link

<< Home

Liste Civiche Nuovo Rinascimento
 

Google
Web falla-girare.blogspot.com
 

BlogItalia.it - La directory italiana dei blog

Giornalismo su BLOO.it

Bloggoteka

Blog-Show la vetrina italiana dei blog! ItaliaPuntoNet - La tua pagina iniziale

Superba.it

SpazioLink.com>

Blogarama - The Blog Directory  

L'autore del blog NON si assume alcuna responsabilità sui contenuti dei commenti. I commenti ritenuti offensivi o non attinenti potranno essere cancellati. Per qualsiasi informazione: fallagirarestaff@yahoo.it