.:.:. FIRMA LA PETIZIONE PER LA LEGALIZZAZIONE DEL P2P .:.:. 

14 novembre, 2006

Vi siete mai fatti una canna?













A sorpresa (io per lo meno non ero informato sulla cosa) il ministro della Salute Livia Turco ha firmato un decreto che modifica la prima "soglia" della tabella, varata nell'aprile del 2006, e cioè quella che riguarda la quantità massima di "principio attivo" che una persona può detenere per evitare di incorrere in sanzioni penali.

La restante parte della tabella, quella che si riferisce alla cocaina, all'eroina, all'ecstasy e all'lsd, è rimasta invariata.

Con la nuova tabella, quindi, il limite di cannabis consentito per non passare guai passa dai vecchi 500mg ai nuovi 1000mg (circa 40 spinelli).

Nel contempo la Cdl insorge: per il centro-destra la nuova modifica al decreto legge è UN ATTENTATO ALLA SALUTE DEI GIOVANI, DI MORTE ALLA FAMIGLIA E DI REGALO AGLI SPACCIATORI; la Lega, inoltre, ha annunciato una manifestazione nazionale di protesta indetta per il 25 novembre.

Attentato alla salute dei giovani?

Non esageriamo...

non sarà la cosa più salutare del mondo farsi le canne, ma almeno non fanno male quanto le sigarette (la cosa è scientificamente provata)!

Perchè allora non vietano il consumo di nicotina?

Mi rispondano i nostri cari (tossico)dipendenti!


P.s. ecco un bel sondaggino:

71 Comments:

Anonymous enrix said...

Bastardino eh, stuzzichi...stuzzichi...

i tuoi sono post provocatori!

Per questo il tuo blog ha successo!

14 novembre, 2006 16:21  
Blogger Fallagirare.Staff said...

Ehehehehe!

Crazie, crazie....

14 novembre, 2006 16:25  
Blogger Amedeo said...

Per ma dovrebbero legalizzarla...fa tè

14 novembre, 2006 16:36  
Blogger Fallagirare.Staff said...

Legalizzarla?

Non so...sono dubbioso!

14 novembre, 2006 16:39  
Blogger Andrea said...

Legalizzarla? Sì e non perchè sarebbe più facile da reperire(oggi si trova in ogni stada o piazza), ma per due motivi:
1) togliere alla mafia un grande introito
2) maggiori entrate fiscali

14 novembre, 2006 16:54  
Blogger Fallagirare.Staff said...

Ma questo faciliterebbe anche il consumo di droga, non trovate?

14 novembre, 2006 17:04  
Blogger davide zena said...

Caro staff il comsumo di droghe leggere e' tale al giorno d'oggi che legalizzarla sarebeb solo una entrata enorme di soldi , l'abbattimenti di una grossa fetta di mercato nero , illegale , ossia sperirebbero tutti quei marocchini ( x esempio) che vivono nelleo spacchio di mariuana e hashish , al contrario se ci fosse il monopolio dello stato
Il probelma e' che siamo in un paese ipocrita che da del drogato a chi si fuma uno spinello in casa davanti alla TV quando nelle strade circolano ubriachi fradisc che ammazzano i pedoni
Quindi e' solo una questione di status di finti valori che a poco a poci moriranno ( speriamo)
Io fumo spinelli ( ogni tanto) da 15 anni , mi alzo la mattina alle 6 vado a lavorare , sono rispettato e professionista nelle 8 ore, poi a casa mi rilasso e non danenggio nessuno....preferirei pagare meno tasse di stipendio e pagare il monopolio sulla canna

dai staff....su , non fare il pollo....Fallagirare :-) eh eh eh

14 novembre, 2006 17:24  
Blogger Fallagirare.Staff said...

Il pollo?


Davide guarda che parliamo sempre di droghe, non di caramelle...

Non credo che la legalizzazione delle droghe possa risolvere i problemi economici del Paese...

a questo punto iniziamo a coltivare l'oppio come in Afghanistan!

14 novembre, 2006 17:34  
Blogger davide zena said...

" ..sono fare il pollo ...fallagirare " era una battuta forse capibile da chi fuma ...nulla di perosnale era un gioco di parole

cmq , la legalizzazzione porterebbe due benefici:

- minor traffico x la mafia
- maggiori entrate allo stato

Non volgio risolvere i problemidell'italia con la canna ....ma e' una cosa che si dovrebbe considerare

14 novembre, 2006 17:43  
Blogger Fallagirare.Staff said...

Tranquillo Davide, non me la prendo mica per una battuta ;)

Va be' che sono permaloso ma fino ad un certo punto...

comunque sì, come dici tu, dovrebbe essere presa in seria considerazione dal Governo l'ipotesi di legalizzazione delle cosiddette droghe leggere...

14 novembre, 2006 17:53  
Anonymous K.Hiei said...

Scusate ma effettivamente 40 Spinelli sono un pò troppi!!,come si fa ad avere 40 Spinelli dietro e dire che è solo per uso personale??

Risposta al sondaggio:No e non mi passa neanche per la testa,ho problemi ben più seri per andarmene a cercarne altri.
E poi se dovessi provare a farmene una non saprei se sarei in grado di dire di no alla seconda,alla terza,alla quarta,ecc. ecc. ecc.....

14 novembre, 2006 18:07  
Blogger Fallagirare.Staff said...

"E poi se dovessi provare a farmene una non saprei se sarei in grado di dire di no alla seconda,alla terza,alla quarta,ecc. ecc. ecc..... "


Ammazza K.Hiei, o tutto o niente ;)

14 novembre, 2006 18:13  
Anonymous chamberlain said...

k.hiei ti tranquillizzo io.
non sono un consumatore assiduo di sostanze stupefacenti, anzi neppure saltuario.
semplicemente mi capita qualche volta di farmi una canna.
non ho mai sentito il bisogno irrefrenabile di farmene un'altra.
comunque, sì, sono per la depenalizzazione.
e l'alcool dove lo mettiamo? quanti morti fa direttamente o indirettamente (incidenti stradali per esempio?)

14 novembre, 2006 18:23  
Blogger Fallagirare.Staff said...

Inatti Chamberlain!

Anche per me non ha senso prendersela solo con chi ogni tanto decide di farsi una canna!

E' da ipocriti!

14 novembre, 2006 18:27  
Anonymous andrea said...

va bene farsi una canna, ma 40 spinelli è spaccio...

14 novembre, 2006 19:52  
Anonymous Anonimo said...

va bene farsi una canna, ma 40 spinelli è spaccio...

14 novembre, 2006 19:52  
Blogger valentina said...

E perché non vietare anche il consumo di alcool, di nutella e di salame?
v

14 novembre, 2006 19:56  
Anonymous K.Hiei said...

Perché allora non vietare le sigarette?,semplice,con tutte le tasse che ci mette lo stato,se levassero le sigarette ci vorrebbe un'altra finanziaria per trovare altri fonti da dove prendere i soldi...stessa cosa per il gioco d'azzardo(Anzi,molto peggio).

"Si Parla Tanto Del Bello Che È Nella Certezza;
Sembra Che Si Ignori La Bellezza Più Sottile Che È Nel Dubbio.
Credere È Molto Monotono,Il Dubbio È Profondamente
Appassionante.Stare All'Erta,Ecco La Vita;
Essere Cullato Nella Tranquillità,Ecco La Morte"
(O.Wilde)

14 novembre, 2006 20:37  
Anonymous Singwolf74 said...

d-6thc.
UNo dei cannabinoidi presenti all'interno della pianta canapa indaca o sativa, cambia la percentuale dei principi attivi.
Caro mio vuoi sapere perchè la prima pianta coltivata dall'uomo quella che, secondo i ricercatori della nasa, ha permesso la nascita dell'agricoltura, è molto semplice.
La canapa veniva utilizzata dall'uomo in tutti e dico tutti quei campi ora occupati dal petrolio.
Così fu che un certo mr DEVILRockfeller iniziò a trivellare fuori dalla terra a pompare come acqua il petrolio, in quantità enormi inusitate tanto che per la legge di mercato tutto quel petrolio non valeva più un emerito cazzo allora cosa fare bene ingredienti:
Due delle banche più potenti d'america, potenti massoni, politici ignoranti, sekerare per bene e cosa esce esce il coctail più esplosivo della terra nasce la benzina! Purtroppo per loro però l'alcol etilico era il carburante dell'epoca per far girare le macchine tutti lo producevano gratis a casa propria e non costava un cazzo dunque proibizionismo dell'alcol. La benzina parte allora penserete voi manco per sogno i produttori di macchine si mettono ad utilizzare il carburante più antico dell'uomo l'olio di canapa, e scoprirono che funzionava meglio dell'alcol etilico per una questione di lubrificazione.
Funzionò talmente tanto bene che mr ford costruì un'automobile in canapa, tranne il motore. Scoprì che la fibra di canapa opportunamente lavorata era molto ma molto ma molto più resistente dellaccaio negli urti poichè elastica e l'energia dell'urto lo distribuiva su tutto il telaio. Allora i nostri produttori di petrolio che cosa hanno fatto: terminato il proibizionismo alcolico poichè tutte le macchine andavano ad olio di canapa iniziò la proibizione della canapa. Vi consiglio di cercare qualche manifesto pubblicitario dell'epoca contro la pianta malvagia contro la droga distruggi famiglie una pianta colpevole di aver servito l'uomo in tutta la sua evoluzione in modo silente talmente tanto importante per l'uomo che i ricettori chimici dei cannabinoidi sono tra i più numerosi all'interno del corpo. Queste spine attivate dal thc sono ovunque cosi questa sostanza cura e dico cura patologie oculari,Glaucoma ad angolo chiuso retinopatie ecc, molto efficace nel morbo di Kron e nelle patologie di irritazione del colon, nelle epilessie addirittura come terapia d'elezione dei pazienti con crisi frequenti e farmaco resistenti, nelle depresssioni di vario tipo, nell'anoressia come terapia antidolorifica in tutti quei pazienti tetraplegici che non lrispondevano ad altre terapie, e da quì si è visto ma non ci sono studi seri in proposito che nelle demenze senili il farmaco Cannabis Sativa è molto efficace.
Il farmaco è cannabis sativa cioè tutta la pianta e non solo uno o due cannabinoidi come stanno adesso sperimentando le multinazionali del farmaco perchè sul foglietto illustrativo dei questi farmaci in vendita in USA nei adverse event reaction ci sono vomito cachessia cefalee proprio le patologie che tutta la pianta intera cura!!!!
In Italia il 65% della popolazione sopra i 50 assume quotidianamente psicofarmaci e ora voglio somministrare il PROZAC ai bambini!!! Meditate Gente meditate

14 novembre, 2006 20:39  
Blogger Fallagirare.Staff said...

Valentina la nutella ed il salame non si toccano! :)

Singwolf74: grazie per le inormazioni!

14 novembre, 2006 20:55  
Anonymous enrix said...

Ed ecco uno in buona sintonia con il mio pensiero: Singwolf74.
bravissimo.

ed ora vi dirò cosa penso io della cannabis.
Legalizzarla?

Non basta.

Come ha detto l'amico qui sopra, è una pianta con straordinarie doti curative in un numero incredibile di problemi dell'organismo, senza effetti collaterali, e senza arrecare assuefazione a chi ne fa uso.

Perciò legalizzarla non basta.

Io ne fisserei per legge la priorità rispetto ad altri farmaci maggiormente dannosi od assuefanti.

Cioè, OBBLIGHEREI i medici a prescriverla in un gran numero di casi!

Sono il solito pazzo! ehehehe

Divertente no?

Ma voi lo sapete che cosa danno nei reparti psichiatrici ai malati di mente violenti? Delle vere e proprie bombe chimiche, quando la cannabis sarebbe molto più efficace.

E' tranquillante.
Cura l'inappetenza.
Cura la depressione.
Cura lo stress.
Cura la tensione.
Cura l'ansia.
Stimola la creatività.
Cura l'insonnia.
Cura l'asma.
Cura il glaucoma.
Produce effetti positivi ai fini della socializzazione fra gli individui.
Ti aiuta in caso di traumi psichici, a procurare l'oblio.

Proibirla?

Obbligatoria, dovrebbe essere!

14 novembre, 2006 21:25  
Blogger Fallagirare.Staff said...

Sì, ha davvero tante proprietà benefiche!

Altro che Prozac!

14 novembre, 2006 22:03  
Blogger Marina said...

Bah! A me sembra stiate esagerando... non dico che la cannabis sia cosi dannosa, ma neanche la soluzione di tutti i mali come dite voi! Cmq resta una sostanza che altera i sensi, e venderla senza problemi non mi sembra una buona idea... Mandereste vostra figlia in auto con uno che ha fumato? Io credo che la scelta giusta sia nel mezzo...

14 novembre, 2006 22:23  
Blogger Fallagirare.Staff said...

"Mandereste vostra figlia in auto con uno che ha fumato?"

Vuoi la verità?

NO!

14 novembre, 2006 22:27  
Anonymous enrix said...

Io non guiderei nemmeno, se avessi fumato!

Nè vorrei avere il glaucoma solo per poter fumare!

14 novembre, 2006 23:23  
Anonymous enrix said...

Marina ha scritto:
Io credo che la scelta giusta sia nel mezzo...

verissimo!..nel mezzo per uno!

Mezzo a te, e mezzo a me.

14 novembre, 2006 23:26  
Blogger Fallagirare.Staff said...

Ehehehe, nel mezzo in che senso?

:P

14 novembre, 2006 23:28  
Anonymous enrix said...

Aho, fallagirare: falla girare!

"non passare la paglia, è molto scortese"
(da "Take off" di Milos Forman)

14 novembre, 2006 23:44  
Blogger Fallagirare.Staff said...

Muhahahah col cavolo!

14 novembre, 2006 23:47  
Anonymous enrix said...

ehehehe...ma dov'è Lesandro?

ah lesà, smetti per un minuto di leggere "The indipendent" e vieni qui, che ci si diverte e per una volta non si parla nè di Berlusconi nè di Prodi.

Vieni anche tu a far due battute!

15 novembre, 2006 00:32  
Blogger Fallagirare.Staff said...

Buon giorno popolo di drogati!

;)

15 novembre, 2006 09:44  
Anonymous Anonimo said...

Da questo popolo di drogati arriva una smentita.
Mi sono appoggiata al sito Romaone.it giusto perchè la notizia era sviluppata per bene, per portarvi all'occhio questo argomento:

"Il nuovo valore soglia di un grammo di principio attivo della Cannabis deriva dalla moltiplicazione per 40, anziché per 20 come previsto dalla vecchia tabella varata dal precedente Governo, della 'dose media singola' che è pari a 25 milligrammi. Secondo l'attuale legge sulla droga per dose media singola si intende "la quantità di principio attivo per singola assunzione idonea a produrre in un soggetto tollerante e dipendente un effetto stupefacente e psicotropo".

Bisogna dire che sono parole abbastanza arruffate su, di modo che la gente che abitualmente non ne sa nulla perche' non ne fa uso, capisca subito male quello che c'e' da capire.

Cosa si evince da queste parole? ecco, proprio quello che avete capito qui, cioè male.
Avete capito che con 1 grammo ci si fanno 40 canne, questo avete capito.
Allora mi sa che qualcuno qua dentro non ne ha mai fumata una o non si intende affatto di prezzi e quantità.
Ho chiesto ad alcune persone che conosco, 4 per la precisione di modo da confermare la mia versione; quindi siamo 5 persone che confermano questo:

Il principio attivo è COMPLETAMENTE DIVERSO dalla quantità dello stupefacente, e come c'e' scritto su, il principio attivo tale da indurre gli effetti della droga è 25mg a persona nella cannabis ovvero la 40esima parte di un grammo.
Allora provate a dividere per 40 un grammo di cannabis e poi mi dite se ci riuscite.
La risposta è no, e perchè? perchè quei 40mg sono di principio attivo!
La quantità utile per una canna invece è ben diversa ed è molto di più.
Solitamente lo spinello lo si fa con 1/3 o se vogliamo rimanere risicati 1/4 di grammo, quindi per ogni grammo ci vengono solo 3 o 4 spinelli.
Ognuno di questi conterà una dose di principio attivo pari a quei famosi 25mg moltiplicati per la quantità che desideriamo mettere nella nostra brava cannetta.

Tutto qui.
Quindi non è vero che con 1 grammo ci si fanno 40 spinelli, ma massimo 4, quindi i vostri figlioletti potranno farsi massimo 4 cannette in compagnia.
Se non cretede alle mie parole, andate da una qualsiasi persona che ne faccia uso e che conosca prezzi e quantità, e provate a chiederglielo. Vi dirà le stesse cose che vi ho detto io.

Sperando di essere stata "capibile" e di esservi stata utile a sfatare questo mito
Medusa

15 novembre, 2006 13:08  
Blogger Fallagirare.Staff said...

Grazie mille per la spiegazione Medusa!

Saluta e ringrazia anche i tuoi amici ;)

15 novembre, 2006 13:35  
Anonymous Anonimo said...

Credo che la quantitá di 40 spinelli sembra molto alta.

Sono contrario a qualsiasi forma di droga, per me le droghe sono le donne!

Forse, dopo l'indulto, ora con la droga i ns politici ci vogliono far dimenticare la finanziaria
Saluti
Massimo

15 novembre, 2006 14:12  
Blogger Fallagirare.Staff said...

Mi associo Massimo!

15 novembre, 2006 14:44  
Anonymous Anonimo said...

Massimo ma scusami, hai letto quello che ho scritto io? o forse era troppo lungo quindi troppo sbattimento leggerlo?
Medusa

15 novembre, 2006 16:18  
Blogger Fallagirare.Staff said...

Opsss, non fate arrabbiare Medusa :)

15 novembre, 2006 16:32  
Anonymous Antonio said...

Non ho mai fumato una canna...

Certamente la canapa ha effetti positivi per il corpo umano, ma è anche certo che fumandola questi effetti vanno a farsi fottere...

Fumatevi un' aspirina e vedrete come passa il mal di testa...

15 novembre, 2006 16:45  
Blogger Fallagirare.Staff said...

Io consiglio l'Aulin!

15 novembre, 2006 16:56  
Anonymous Anonimo said...

ignoranti , con 1000 mg si fanno al max 4 canne.Giovanardi e tutti i politici non lo sanno perchè loro usano solo cocaina.

15 novembre, 2006 20:57  
Anonymous Anonimo said...

Il governo Prodi, prima ha approvato l'indulto, poi con una serie di girelli sta tentando di sistemare la legge finanziari.
Hanno tentato anche di seminare qualche piantina di mariuiana in Parlamente ed adesso la Del Turco acconsente una maggior quantitá di droga a disposizione delle persone.
La questione é semplice, stiamo andando verso un bel comunismo dove ci sará piú statalismo, meno lavoro piú ignoranza e per finire invece di beverci una vodka, ci faremo tutti quanti una bella canna per non pensare a quel futuro pazzo che ci ettende senza aerei e treni fermi in terra per mancanza di soldi.
Viva Prodi, Viva il governo.

15 novembre, 2006 22:00  
Anonymous Anonimo said...

Giusto Valentina
la nutella e il salame non si toccano.
Diamo via libera alle droghe, facciamo bere i ns figli e perché no, magari riapriamo i casini.
Si hai capito bene quei luoghi dove molte persone possono andarci, sfogandosi, liberandosi di ntanti problemi.
Cerchiamo di essere un pochino piú liberali, apriamo le nostre menti verso il futuro, non chiudiamoci in noi stessi.

15 novembre, 2006 22:19  
Anonymous Anonimo said...

Medusa, ho letto quello che hai scritto, o 40 o 4 non sono esperto nel settore e quindi in materia sono ignorante.
Saluti
Massimo

15 novembre, 2006 22:48  
Blogger Fallagirare.Staff said...

Sapete quel è la cosa bella dell'indulto?

Non è possibile abrogarlo con un bel referendum!

15 novembre, 2006 23:13  
Anonymous Anonimo said...

beh con 1 g di thc considerando che la migliore gangia svizzera arriva al 18% si fanno 10 canne se prendi il moffo arrivi a 40 50 100

16 novembre, 2006 02:04  
Anonymous enrix said...

Rispondo ad Antonio.
Il principio attivo della cannabis, il tetraidrocannabinolo, allo stato grezzo di resina su foglia, è praticamente inattivo.
Si attiva con la combustione, o portato a temperatura almeno di ebollizione.
Pertanto funziona solo se fumato o cotto in padella, o bollito.

Per uso terapeutico, se uno non fuma, normalmente ci si fa una tisana.

Tieni presente che i benefici all'organismo che ho elencato non rappresentano l'elenco completo.

Ce ne sono altri molto importanti, come la riduzione del tasso di colesterolo nel sangue, ad es.

E' ovvio che non è una sostanza da assumere se devi lavorare, studiare, guidare, mantenerti in uno stato di veglia regolare insomma, perchè che abbia un effetto lievemente narcotizzante, è innegabile.
Per un uomo che abbia una vita normale, come il sottoscritto, sono rarissime le occasioni in cui sia ammissibile l'assunzione di cannabis; ma è lo stessa cosa per l'alcool o per i narcotici medicinali ed ufficiali.
Per i quali però non si va in galera.

16 novembre, 2006 09:02  
Anonymous Anonimo said...

1000 milligrammi ovvero 1 grammo sono 2 spinelli.... perlomeno informati perbene...

16 novembre, 2006 09:09  
Anonymous enrix said...

I 1000 mg consentiti non riguardano la quantità di cannabis, sotto forma di foglia.

Riguardano la quantità di tetraidrocannabinolo allo stato molecolare.

Dal che deriva la stima, estremamente approssimativa, di 40 spinelli.

In realtà, pochi spinelli di marijuana colombiana possono raggiungere da soli i 1000 mg di principio.

Al contrario, un centinaio di spinelli fatti con marijuana coltivata in valtellina con semi italiani di seconda generazione, possono essere ancora al di sotto di questo parametro.

Uno dei problemi di questa metodologia di regolamentazione, sta proprio nel fatto che il consumatore non può capire se è dentro o fuori dei parametri.

16 novembre, 2006 11:42  
Blogger Lesandro said...

Bè, vi faccio le mie scuse. Non avevo postato qui perchè mi aspettavo di trovare questo posto pieno delle solite illazioni sulla 'droga', ma mi sbagliavo. Enrix! Mi sorprendi ogni giorno di più! Vecchio DRUGAT!
Verissima la storia del motore ad olio di canapa, quel maledetto Anslinger ha fatto più danni di Carlo in Francia con la sua propaganda. E sottoscrivo anche la lista di enrix riguardo agli effetti, aggiungendo, per dovere di cronaca, una leggera alterazione dei processi di memoria a breve termine tra gli effetti 'indesiderati' registrati dopo assunzione di dosi molto alte. ovvero fumare marijuana sotto esame non è una buona idea. Così come non lo è fumare e bere alcoolici al tempo stesso, dal momento che la marijuana aumenta l'assorbimento di alcool da parte del tessuto nervoso con risultati che possono essere molto pericolosi (coma alcoolico) anche dopo quantità di alcool normalmente tollerate dall'individuo. lo stesso vale anche per altri farmaci, da non assumere contemporaneamente al d9-thc. Quindi occhio. La cosa migliore, come sempre, è accendersi la 'miccia' dentro casa, rilassati e senza problemi. Il buon vecchio buon senso insomma...
Un piccolo consiglio: preferite l'erba all'hashish. La prima si fuma anche da sola, per il secondo ci vuole il tabacco. Inoltre, come ha detto qualcuno, nella prima si trovano molte altre forme di cannabinolo con svariate altre proprietà come quelle antiossidanti e neuroprotettive. Alcuni ricercatori hanno recentemente avanzato l'ipotesi che queste molecole possano avere anche proprietà antitumorali. Sarà per questo che le industrie farmaceutiche in blocco hanno quintuplicato i prezzi dei derivati della canapa da usare nella ricerca scientifica?
Rinnovo le scuse a tutti.

16 novembre, 2006 14:04  
Anonymous enrix said...

Lesa:
QUOTO, QUOTO, E RIQUOTO!

Vedi quanti valori comuni si possono individuare quando si mettono da parte Prodi e Berlusconi?
Io credo nell'amicizia, quella che stritola le convinzioni politiche.


Tu non sai quante maledizioni mi son preso, dai miei amici di destra, per aver votato a sinistra per via della legge Fini!

Ma quando ce vo', ce vo'.

Le cose che ha detto Lesandro sono tutte vere.

Lui che è biologo, vi saprà poi spiegare meglio di me la faccenda dei ricettori, delle "pattern" del ns sistema nervoso, su cui si vanno ad incastrare le molecole di THC.

La mia spiegazione, non è molto scientifica, ma più da cartoni animati educativi.

Comunque la faccenda è questa.

Il nostro organismo secerne molecole naturali, a seconda del suo status.

Le endorfine, ad es, sono un anestetico naturale secreto dal nostro sistema ghiandolare "alla bisogna", per lenire il dolore che possiamo accusare anche solo quando muoviamo un muscolo.

Queste endorfine stimolano degli "spinotti", cioè "pattern", "prese" ad incastro conformate in maniera da ricevere una determinata molecola. la molecola si accoppia con il pattern ricettore, e fornisce lo stimolo conseguente. Così, come ho detto, capita con le endorfine. ma anche con gli altri enzimi ed ormoni organici.

La morfina, o l'eroina, si accoppiano con i pattern ricettori delle endorfine, divenendone sostituto artificiale.
Il problema è che con l'iniezione di endorfine artificiali, il sistema ghiandolare accusa uno scompenso, e cessa di produrre le endorfine naturali.
Quando viene a mancare l'eroina, endorfina artificiale, l'organismo che ha cessato di produrre le endorfine naturali, entra in quello stato detto "assuefazione". Cioè si sta male. Perchè mancano le endorfine naturali. dal che deriva la pressante necessità di reperire una dose di endorfine artificiali.

E sono arrivato al dunque.

La sapete una cosa divertente?

Il nostro organismo possiede le pattern, cioè i ricettori naturali, del tetraidrocannabinolo, il principio attivo della cannabis, senza che nel nostro organismo ci sia neppure una sostanza naturale similare!

In parole povere: madre natura ha creato la pianta, ma anche l'apposito "spinotto" nel nostro organismo che possa recepirne il principio attivo.
E' questo spinotto, c'è proprio solo e soltanto per quella molecola lì, quella della pianta, e per nient'altro! per questo motivo non da' assuefazione!

Chissà se il papa la conosce, questa simpatica storiella....

16 novembre, 2006 15:03  
Blogger Fallagirare.Staff said...

Scusa Enrix ma cosa c'entra il Papa ora?

Non ti seguo....

16 novembre, 2006 15:29  
Blogger Lesandro said...

Anch'io quoto enrix, ma al 50%. E lasciamela sparare questa posa da scienziato una volta tanto che posso parlare del mio lavoro!!! Molecole analoghe ai cannabinoidi il nostro corpo le produce eccome. Si chiamano 'endocannabinoidi' ed il meglio conosciuto è l''anandamide', ovvero l'amide della 'beatitudine'. Li hanno scoperti da poco, nel 1992. Quindi la natura, che di per se è previdente, non lo è stata al punto di dotarci dei recettori per la marijuana al solo scopo di farci divertire, ma perchè essi servono effettivamente al nostro organismo. Proprio come i recettori per gli oppioidi endogeni (le endorfine). Cerco di farla semplice. La differenza tra le due classi di droghe che agiscono su questi due sistemi, morfina e cannabinolo, risiede nel fatto che la prima porta ad una iperstimolazione eccitatoria dei centri cerebrali su cui agisce (quelli del 'piacere'). Più questi centri sono stimolati, più recettori per la morfina producono, più morfina devi iniettarti per avere la stessa stimolazione e lo stesso effetto (di qui la 'dipendenza'). Quando poi la 'smetti', tutti i neuroni che prima erano iperstimolati saranno adesso ipostimolati, ovvero i centri del piacere saranno depressi (astinenza) con tutto quanto ne consegue (sindromi da astinenza). Nel caso degli endocannabinoidi e della marijuana, questi agiscono INIBENDO i propri centri bersaglio, ovvero portandoli in una condizione di ipostimolazione che, normalmente, serve a contrastare i 'picchi' di attivazione del sistema nervoso centrale che potrebbero causare convulsioni, lesioni ecc. quali se ne hanno ad esempio negli stati di stress. E' per questo che l'erba non da dipendenza, perchè l'ipostimolazione non comporta un aumento nella quantità di recettori per gli endocannabinoidi. quando il neurone è inibito è silente, dorme. quando poi si risveglia (passa l'effetto), i recettori che già ha sono più che sufficienti. E viceversa, è in casi di stress cronico che i recettori aumentano di numero, per consentire agli endocannabinoidi di contrastare meglio lo stress. Ti fai un bel cannone, il neurone si seda, il numero dei recettori ridiminuisce e torni ad una condizione di partenza fisiologica.
Io GODO a parlare di queste cose.
Che gli vuoi spiegare al papa che ancora si ostina a non voler accettare le teorie di Darwin?

16 novembre, 2006 15:49  
Anonymous enrix said...

Semplice, mi aspettavo la domanda.

Pr la religione cattolica l'azione creatrice di madre natura, corrisponde con l'azione divina.

Per questo la chiesa è così ferma in materia sessuale, perchè vede nella funzione riproduttiva dei nostri apparati genitali, la funzione-disegno dell'azione divina.

A questo punto, mi piacerebbe sapere dal papa che cosa ne pensa della presenza nel nostro organismo di spinotti-ricettori della molecola del tetraidrocannabinolo, evidentemente messi lì da madre natura esattamente come il nostro apparato genitale, cioè quale funzione pensa che questi debbano avere, nel disegno di madre natura, al di là di quella di congiungersi naturalmente, e per l'appunto, con il tetraidrocannabinolo.

16 novembre, 2006 16:18  
Anonymous enrix said...

Ops! Ho invocato lo scienziato, ed eccolo che mi anticipa di un soffio.
Dunque, il papa, lo lasciamo in pace.
Io, che sono parecchio retrò nei gusti e nei pensieri, ero fermo agli anni 70, ma il buon Lesa mi ha edotto di scoperte più recenti che non conoscevo. E il papa è salvo.
Bravo lesa!
vedi, nella vita....


ma continuiamo, continuiamo.

Ho una pausa lavoro. Mo' torno.

16 novembre, 2006 16:22  
Blogger Fallagirare.Staff said...

Enrix scusa ma il tuo mi sembra proprio un ragionamento da tossico!

(per tossico intendo colui che manipola per poter ad ogni costo far valere la propria posizione)

Il fatto che il nostro corpo sia fornito da migliaia di recettori per migliaia di sostanze non ci giustifica dal fare un uso improprio delle sostanze stesse...

Farsi una canna non ha la stessa portata di prendere un cucchiaio di sciroppo per la tosse nel quale spessissimo c'è l'oppio (noto sedativo).

Le sostanze, poi, che la natura ci mette a dispozione non credo siano state create da Dio per sballare, ma per la cura del corpo quando ce n'è bisogno!!

Non credi?

P.s. chi ti risponde è Erika (sorella di Massimiliano).

16 novembre, 2006 16:50  
Blogger Lesandro said...

Non sia mai che il papa lo salvo io!!! L'osservatore romano si è guardato bene dal non gridare allo scandalo in seguito all'innalzamento della dose minima. Se poi vogliamo pigliarla in religione allora il papa, o chi per lui, dovrebbe spiegarci la diferenza tra mangiare un'insalata di rucola e parmigiano e fumare uno spinello (senza parmigiano...anche se l'idea mi tenta) dal momento che entrambe queste erbine sono state create dal buon dio e quindi a qualcosa devono servire.
L'uso improprio dice Erika. Ma a me che la gente fumi o meno non interessa davvero. Facciano ciò che credono. Mi fa imbestialire che gente assolutamente ignorante (per vocazione o per forza) pensi di potermi dire cosa è giusto e cosa è sbagliato, parlando per sentito dire e senza portare alcuna motivazione intelligente a supporto delle proprie affermazioni se non un non meglio identificato codice morale che vuole la cannabis 'male' e cose come l'alcool o la nicotina 'bene'! Primo fra tutti il vaticano ovviamente. Per questo il papa c'entra, eccome se c'entra.
Sempre Erika dice che farsi una canna non ha la stessa portata che prendere un cucchiaio di sciroppo per la tosse. Io le domando: Perchè no?

16 novembre, 2006 17:03  
Blogger Fallagirare.Staff said...

Scusa Lesandro fammi capire: ma quando hai la tosse ti fai una canna per caso?

E' l'intenzione che fa la differenza!!

Onestamente penso che eguagliare l'uso dell'oppio come farmaco all'uso della stessa sostanza per divertirsi un pò o per rilassarsi, sia un atteggiamento artificioso, troppo forzato, solo per dar credito e ragione al proprio pensiero e non si prende la responsabilità di mettersi in discussione...

E' troppo comodo così!!

Erika.

16 novembre, 2006 17:14  
Blogger Lesandro said...

Fermo restando che se avessi un attacco d'asma o di tosse, fumare dell'erba mi aiuterebbe a superarlo, che tu ci creda o no, non capisco il tuo punto di vista.
L'uso degli oppiacei in medicina sarebbe benedetto se non fosse che ancora c'è qualcuno che vi si oppone perchè dare morfina ad un paziente come terapia analgesica viene ancora considerato immorale! Poi va da se che la terapia antidolorifica magari per un malato terminale è una cosa, il tossicodipendente che si inietta eroina è un'altra. E lo stesso vale per la cannabis, con la differenza che
a)i derivati del cannabinolo, curiosamente, ancora sono lontani dall'essere utilizzati in Italia nella pratica medica (contrariamente a quanto accade per la morfina)
b) assumere marijuana, come ho spiegato in post precedenti, non è la stessa cosa che assumere eroina. Non mi costa niente dire che mi piace fumare e non ci vedo nessun contrasto a dirlo ed a sostenere al tempo stesso che quelle sostanze sarebbero strumenti terapeutici preziosi per i medici ed i pazienti.
Le intenzioni sono chiaramente diverse, ma non in contrasto o in contraddizione tra di loro.

16 novembre, 2006 18:02  
Anonymous ENRIX said...

Quoto Lesandro, con una fila verticale di 1000 quoto.
Così:
Quoto
(... x 1000)
Quoto.

16 novembre, 2006 18:07  
Anonymous enrix said...

Però massimiliano, le mie scuse a te.

So ammettere i miei sbagli, e faccio ammenda.

Io ero fermo ad uno studio degli anni 80, dove si sosteneva non esistere alcun endocannabinoide.

Per cui veniva naturale pensare che ci fosse un rapporto quasi arcano tra i ricettori ai cannabinoidi del nostro organismo, e la tanto discussa pianta della cannabis.

Il buon Lesandro, scienziato in Cambridge con cui mi onoro poter avere scambi di opinione, e mi onoro davvero, ci ha erudito in merito alle scoperte più recenti, di cui non ero affatto a conoscenza.

Quindi stavo ponendo in buona sostanza un quesito retorico al papa, basato però su di un pregiudizio.

Mea culpa, mea culpa.

16 novembre, 2006 18:29  
Anonymous enrix said...

CIONONTOGLIE, che il mio pregiudizio era ben poco cosa, se posto a confronto con quello della chiesa e della società puritana verso questo meraviglioso vegetale!

eheheheh

16 novembre, 2006 18:34  
Anonymous Anonimo said...

minchia lesandro ne sa.non so se sei medico o studi ste cose o che altro oggi ho avuto una riprova che la medicina e' una mafia come tutto del resto guardando il tg 4 ,servizio sul congresso di neuro scienze al s.raffaele,l'unica cosa che hanno fatto vedere e'un coglione di psichiatra che ha detto che non ci sono distinzioni tra droghe leggere e pesanti,non bisogna essere un prof per dire ste cazzate,voglio proprio vedere se sto pirla si facesse una riga di coca da 1cm e si fumasse un cannone resterebbe della stessa idea

19 novembre, 2006 02:04  
Anonymous Anonimo said...

lesandro dove pigli tutte ste informazioni io studio medicina e ste cose sui libri non ci sono,sui libri ci sono solo informazioni approssimative e mal poste

19 novembre, 2006 02:14  
Anonymous Anonimo said...

ma se mi fermano mi devono tenere in caserma un mese per appurare se sono uno spacciatore o un consumatore

19 novembre, 2006 02:16  
Anonymous Anonimo said...

comunque la sx l'ha fatta sporca era per la legalizzazione e non ha legalizzato .da aggiungere alla lunga lista delle promesse non mantenute

19 novembre, 2006 02:17  
Anonymous Anonimo said...

comunque i conservanti sono cancerogeni e sono legali perche' se cosi' non fosse gli industriali ci smenerebbero.toccate tutto ma non i soldi

19 novembre, 2006 02:18  
Anonymous Anonimo said...

per me la canna e' illegale perche' aprirebbe il cervello della gente che diventerebbe piu' consapevole di quanto se la stia pigliando in culo sempre di piu'ogni giorno che passa

19 novembre, 2006 02:20  
Anonymous enrix said...

Ho inserito un nuovo lungo post sull'argomento, a chi potesse interessare, su un blog, qui:

http://destragiovane.iobloggo.com/archive.php?eid=405

19 novembre, 2006 09:58  
Blogger Fallagirare.Staff said...

Enrix come lo trovi il post che ci hai segnalato?

19 novembre, 2006 10:59  
Anonymous enrix said...

Quando vai sul link c'è una discussione sul Decreto della Turco, e clicchi sui commenti.

20 novembre, 2006 08:31  
Blogger Fallagirare.Staff said...

Ok, thankssss!

20 novembre, 2006 14:21  

Posta un commento

Links to this post:

poisted

Crea un link

<< Home

Liste Civiche Nuovo Rinascimento
 

Google
Web falla-girare.blogspot.com
 

BlogItalia.it - La directory italiana dei blog

Giornalismo su BLOO.it

Bloggoteka

Blog-Show la vetrina italiana dei blog! ItaliaPuntoNet - La tua pagina iniziale

Superba.it

SpazioLink.com>

Blogarama - The Blog Directory  

L'autore del blog NON si assume alcuna responsabilità sui contenuti dei commenti. I commenti ritenuti offensivi o non attinenti potranno essere cancellati. Per qualsiasi informazione: fallagirarestaff@yahoo.it