.:.:. FIRMA LA PETIZIONE PER LA LEGALIZZAZIONE DEL P2P .:.:. 

12 novembre, 2006

E' ora di voltare pagina!













Vi invito a leggere attentamente il discorso introduttivo all'Angelus domenicale pronunciato questa mattina da Papa Benedetto XVI:

"Cari fratelli e sorelle!

Oggi si celebra in Italia l’annuale Giornata del Ringraziamento, che ha per tema: 'La terra: un dono per l’intera famiglia umana'. Nelle nostre famiglie cristiane si insegna ai piccoli a ringraziare sempre il Signore, prima di prendere il cibo, con una breve preghiera e il segno della croce. Questa consuetudine va conservata o riscoperta, perché educa a non dare per scontato il 'pane quotidiano', ma a riconoscere in esso un dono della Provvidenza. Dovremmo abituarci a benedire il Creatore per ogni cosa: per l’aria e per l’acqua, preziosi elementi che sono a fondamento della vita sul nostro pianeta; come pure per gli alimenti che attraverso la fecondità della terra Dio ci offre per il nostro sostentamento. Ai suoi discepoli Gesù ha insegnato a pregare chiedendo al Padre celeste non il 'mio', ma il 'nostro' pane quotidiano. Ha voluto così che ogni uomo si senta corresponsabile dei suoi fratelli, perché a nessuno manchi il necessario per vivere.

I prodotti della terra sono un dono destinato da Dio 'per l’intera famiglia umana'.

E qui tocchiamo un punto molto dolente: il dramma della fame che, malgrado anche di recente sia stato affrontato nelle più alte sedi istituzionali, come le Nazioni Unite e in particolare la FAO, rimane sempre molto grave. L’ultimo Rapporto annuale della FAO ha confermato quanto la Chiesa sa molto bene dall’esperienza diretta delle comunità e dei missionari: che cioè oltre 800 milioni di persone vivono in stato di sottoalimentazione e troppe persone, specialmente bambini, muoiono di fame. Come far fronte a questa situazione che, pur denunciata ripetutamente, non accenna a risolversi, anzi, per certi versi si va aggravando? Certamente occorre eliminare le cause strutturali legate al sistema di governo dell’economia mondiale, che destina le maggior parte delle risorse del pianeta a una minoranza della popolazione. Tale ingiustizia è stata stigmatizzata in diverse occasioni dai venerati miei Predecessori, i Servi di Dio Paolo VI e Giovanni Paolo II. Per incidere su larga scala è necessario 'convertire' il modello di sviluppo globale; lo richiedono ormai non solo lo scandalo della fame, ma anche le emergenze ambientali ed energetiche. Tuttavia, ogni persona e ogni famiglia può e deve fare qualcosa per alleviare la fame nel mondo adottando uno stile di vita e di consumo compatibile con la salvaguardia del creato e con criteri di giustizia verso chi coltiva la terra in ogni Paese.

Cari fratelli e sorelle, l’odierna Giornata del Ringraziamento ci invita, da una parte, a rendere grazie a Dio per i frutti del lavoro agricolo; dall’altra, ci incoraggia a impegnarci concretamente per sconfiggere il flagello della fame. Ci aiuti la Vergine Maria ad essere riconoscenti per i benefici della Provvidenza e a promuovere in ogni parte del globo la giustizia e la solidarietà".

Allora?

Cosa ne pensate di questo discorso?

19 Comments:

Anonymous Daniele said...

Dove lo hai trovato, che lo cercavo anch'io?

12 novembre, 2006 20:05  
Blogger Fallagirare.Staff said...

Ecco il link:

http://www.zenit.org/italian/visual
izza.php?sid=9694

A presto ;)

12 novembre, 2006 20:08  
Anonymous K.Hiei said...

Questo discorso suggerisce due Ipotesi:

-1:Anche se il Papa denuncia un problema da ormai decenni,neanche lui ha un influenza tale da smuovere i soliti potenti menefreghisti.

-2:Forse sotto sotto anche il Papa ne frega.

Queste ovviamente sono solo ipotesi...

"La Vita Non Potrebbe Continuare
Se Non Si Gettasse Il Passato Nel Passato,
Liberando Il Presente Dal Suo Peso"
(P.Tillich)

12 novembre, 2006 22:34  
Blogger Fallagirare.Staff said...

A mio avviso siamo ad un bivio: o si cambia o sono cavoli amari!

12 novembre, 2006 22:46  
Blogger Marina said...

Mah! A me è sembrato un buon discorso. Se poi alle parole corrispondono fatti o se restano sterili, è un altro paio di maniche! D'altronde come si dice... il prete predica bene e razzola male...

12 novembre, 2006 23:21  
Blogger Fallagirare.Staff said...

Anche a me è parso un ottimo discorso.

Ora però abbiamo bisogno dei fatti!

12 novembre, 2006 23:45  
Blogger Amedeo said...

AMEN.

Sono d'accordo con il Santo Padre.
Lui potere di influenza ne ha, ma se hai cittadini non viene data la possibilità di vivere in modo ecocompatibile lui centra poco.

La politica ha bisogno di riportare il suo primato nei confronti dell'economia, e di uomini freschi che senze preconcetti prendano delle decisioni forti.

Ci sono sistemi di costruzione che porterebbero ad essere molto bassi i consumi energetici delle abitazioni (ve lo assicuro, lavoro nel settore), come ad esempio:
Cappotti murali in sughero
Tripli vetri-camere coeff. 0.5
Pannelli per acqua calda sanitaria
Riscaldamento a pannelli solari integrativi
Sistema Geotermico in pompa di calore, caldo l'inverno e fresco l'estate, a costo energetico 0.
...e molti altri

Si potrebbe imporre dal 2008 l'obbligo di costruire e vendere in Italia esclusivamente veicoli elettrici.

Si potrebbero alzare gli standard di ecocompatibilità delle produzioni industrtiali, e vietare l'importazione di quei prodotti stranieri che non rispettano tali regole (in culo a Cina e Usa), agevolando così anche il lavoro italiano.

Ma non lo faranno. E peggio la maggior parte di noi comprerà macchine 3000 per continuare a stare in coda tra Pero e Cormano...

13 novembre, 2006 00:47  
Anonymous predicamale said...

Ben arrivato su questa terra! E fino ad ora dove sei stato???????

13 novembre, 2006 06:27  
Blogger Predicamale said...

P.S.:http://predicamale.blogspot.com/2006/11/ci-mancava-solo-un-papa-todesco.html

13 novembre, 2006 06:54  
Blogger Amedeo said...

ho imparato a non dare niente di scontato, io.
Per fortuna l'italia ha dei semi-dei come te che da anni la pensano così e stanno sistemando le cose.
Grazie per il benvenuto, troppo gentile da parte tua

13 novembre, 2006 09:55  
Anonymous chamberlain said...

ieri in "alle falde del kilimagiaro" c'era uno che non so chi fosse, ma aveva un aspetto abbastanza credibile che ha detto che la produzione agricola mondiale è sufficiente per sfamare quattordici miliardi di persone.

13 novembre, 2006 11:41  
Anonymous chamberlain said...

e comunque bene fa il papa a trattare questi temi, dopo di che si sa dove può arrivare il suo potere di persuasione in certi campi.

13 novembre, 2006 11:42  
Blogger Fallagirare.Staff said...

Azz! 14 miliardi!!

E ALLORA DOVE VA A FINIRE TUTTO IL CIBO?

13 novembre, 2006 14:56  
Anonymous Anonimo said...

dio è dentro noi, è dentro la pancia di quei bambini che cercano disfamarsi e che lentamente muoiono. Dio è nella miseria e nel perdono, Dio è in noi tutti, e la terra ed i suoi frutti sono stati mal spartiti da un Dio chiamato profitto.
Il santo Padre è più vicino a Dio che alla fame, la chiesa coltiva troppi interessi e sfama pochi appetiti.

13 novembre, 2006 15:38  
Blogger Fallagirare.Staff said...

La Chiesa è costituita da uomini, e come tali anch'essi sbagliano...

13 novembre, 2006 18:07  
Anonymous predicamale said...

Siamo nel 1945.
Un giovane soldato tedesco sta inseguendo un polacco in un bosco.
Improvvisamente il bosco finisce e si apre una radura.
Il polacco è praticamente spacciato.
Il soldato tedesco lo inquadra nel mirino e sta per premere il grilletto.
(segue sul link)

14 novembre, 2006 06:06  
Blogger Predicamale said...

http://predicamale.blogspot.com/2006/
11/ci-mancava-solo-un-papa-todesco.html

14 novembre, 2006 06:10  
Blogger Fallagirare.Staff said...

Bella barzelletta caro Predicamale!

14 novembre, 2006 14:10  
Anonymous Anonimo said...

ma chi e' quello in foto il direttore?

19 novembre, 2006 02:21  

Posta un commento

Links to this post:

poisted

Crea un link

<< Home

Liste Civiche Nuovo Rinascimento
 

Google
Web falla-girare.blogspot.com
 

BlogItalia.it - La directory italiana dei blog

Giornalismo su BLOO.it

Bloggoteka

Blog-Show la vetrina italiana dei blog! ItaliaPuntoNet - La tua pagina iniziale

Superba.it

SpazioLink.com>

Blogarama - The Blog Directory  

L'autore del blog NON si assume alcuna responsabilità sui contenuti dei commenti. I commenti ritenuti offensivi o non attinenti potranno essere cancellati. Per qualsiasi informazione: fallagirarestaff@yahoo.it