.:.:. FIRMA LA PETIZIONE PER LA LEGALIZZAZIONE DEL P2P .:.:. 

14 novembre, 2006

Ad un soffio dal golpe!












Ieri sera ho letto un articolo sul sito del Corriere della Sera davvero curioso...

se le cose, come sostiene l'articolo, corrispondono alla realtà allora la faccenda è GRAVE!

Leggete per benino queste primo paragrafo dell'articolo:

"Dal Corriere della Sera - MILANO - Uccidete la democrazia!, il nuovo film di Beppe Cremagnani ed Enrico Deaglio con la regia di Ruben H. Oliva, non è questione di sindrome da complotto ma di numeri, numeri e ore. Gli autori lo dicono subito, prima che scorrano in anteprima le immagini e Gola Profonda inizi il suo racconto. La notte di lunedì 10 aprile 2006 è ormai sfumata nel martedì e l'Italia è in sospeso, il flusso dei dati elettorali s'è bloccato, 'non si riesce a capire che sta succedendo' dice Romano Prodi, l'esito delle elezioni è più che mai in bilico e intanto a Palazzo Grazioli, quartier generale di Berlusconi, è arrivato Beppe Pisanu. Mai successo che un ministro dell'Interno lasciasse il suo posto in un momento così. C'era già stato verso le 19,20. Per convocarlo, alle 23,14 gli telefonano al Viminale, 'l'hanno costretto, letteralmente costretto ad andare'. Berlusconi è furibondo, 'gli grida in faccia, dice che lui non è disposto a perdere per una manciata di voti'. Pisanu torna al Viminale e là ci sono quelli dell'Unione. Marco Minniti, Ds, è piombato in sala stampa agitatissimo, ha cercato i funzionari, ha fatto una telefonata. Poi si è rasserenato. Testimonianze. Immagini dei tg. E Gola Profonda che racconta: più tardi, a Palazzo Grazioli, ci sono quattro uomini chiusi in una stanza. Berlusconi, Bondi, Cicchitto e, ancora, Pisanu. Il Cavaliere non ci sta. E il clima si fa pesante, per il ministro. Volano insulti, 'vigliacco', 'traditore'. Sono le 2.44 quando Piero Fassino annuncia alle telecamere: abbiamo vinto. A quanto pare dal film, il grande imbroglio informatico è sfumato in extremis, il programma che nel sistema di trasmissione dati del Viminale trasformava le schede bianche in voti per Forza Italia è stato fermato a ventiquattromila voti dal traguardo, l'esiguo vantaggio dell'Unione. E a questo punto le immagini rallentano, scrutano il volto segnato del segretario Ds, le occhiaie scure, lo sguardo cupo, mai vista una proclamazione così. In via del Plebiscito Berlusconi fa chiamare l'onorevole Ghedini, vuole preparare un decreto che dice farà approvare dal Consiglio dei ministri per sospendere il risultato elettorale fino a un nuovo conteggio e assicura che lo farà firmare a Ciampi...(continua).

41 Comments:

Anonymous enrix said...

Il primo interrogativo, nel leggere questo post,che è sorto naturalmente a turbare la mia coscienza, non è, come prevedibile: sarà o non sarà vero quanto detto in questo film?
No, è un altro, l'interrogativo, che sorge ancor più naturale: Chi ha sovvenzionato questo film? Già, perchè dietro ad ogni iniziativa cinematografica, c'è sempre un budget, un quadro finanziario. E non credo che questo film sia stato finanziato con l'otto per mille della chiesa. Mi piacerebbe proprio dare un'occhiata, al quadro finanziario di questo film.
Detto questo, torniamo al consueto divertimento.
Se ho capito bene, i dati elettorali sono stati truccati da un programma elettronico. Trucco che però il ministro Pisanu ha inteso non portare avanti oltre i 24.000 voti di scarto, subendo così le ire del cavaliere. Cioè, ne han truccati 1.500.000 e poi si son fermati quando ne mancavano 24.000, un po' per rigurgito di coscienza, un po' perchè nel frattempo era arrivato Minniti la cui pelata, riflettendo luci e flash, aveva evidentemente causato il risveglio di Pisanu-Mr. Hide riconvertendolo in Dr. Jekyll.
E che ha fatto Berlusconi dopo aver truccato i voti con i pc?
Il giorno dopo, non contento di aver perso, ha cercato anche di farsi beccare! Se non è autolesionismo questo...
Prima trucca, e fa passare più di un milione di schede bianche per schede della CDL. Poi il giorno dopo, non abbastanza soddisfatto, chiede di istituire una commissione parlamentare che esamini le schede una per una.

Ma allora è vero: è proprio pazzo!

14 novembre, 2006 23:37  
Blogger Fallagirare.Staff said...

Caro Enrix

che dirti....

non conosco le cifre esatte dei voti in questione, il nome dei produttori del documentario ecc.. ecc..

mi sono limitato a riportare l'articolo, niente più...

e come te vorrei vederci più chiaro!

14 novembre, 2006 23:46  
Anonymous angelo said...

ma ne raccontate di baggianate!
Complimenti per la fantasia.
E le prove dove sono?
Vi dobbiamo credere sulla parola?

14 novembre, 2006 23:53  
Blogger Fallagirare.Staff said...

Angelo ma perchè te la prendi con me?

Non ci credi?

OK!

NE HA TUTTO IL DIRITTO!

Questo è quello che sostiene il documentario in uscita con il "Diario".

Non so che dirti: staremo a vedere!

14 novembre, 2006 23:55  
Anonymous Lou Mogghe said...

Ciao Falla Girare,
io so solo che aspetto l'uscita il 23 novembre del film e a prescindere da chi abbia finanziato chi, se le prove che sostiene di avere il giornalista Deaglio sono attendibili...significa che è un fatto di una gravità inaudita e che sia la magistratura italiana sia la comunità europea dovrebbero prendere seri provvedimenti...staremo a vedere.
Ti mando un saluto.

15 novembre, 2006 00:54  
Anonymous K.Hiei said...

'sta storia puzza...

15 novembre, 2006 09:22  
Blogger Fallagirare.Staff said...

In che senso K.Hiei?

P.s. Ciao Lou!

15 novembre, 2006 09:43  
Anonymous enrix said...

Se la magistratura italiana fosse una magistratura seria, dopo che sarà accertato che questa storia è una bufala, dovrebbe andare a vedere che cosa c'è dietro a questo film.
Non è affatto vero che non è interessante vedere i rapporti fra il film ed il denaro che c'è intorno. E' interessantissimo.
Comunque noi non lo sapremo mai.

15 novembre, 2006 10:00  
Blogger Fallagirare.Staff said...

Enrix sei proprio sicuro che questo documentario sia tutta una bufala?

15 novembre, 2006 10:15  
Anonymous enrix said...

Napoleone diceva: non cercare mai nella malizia la causa di ciò che si può spiegare con l'inconpetenza.

Io per ora ti dico solo che la tesi del film è assurda. Contiene assurdità, ed omissioni volontarie.

Dov'è la vostra memoria, ragazzi?

Non ve lo ricordate il cavaliere, il giorno dopo le elezioni, che tuonava "Voglio che tutte le schede siano controllate una per una?"
Ed infatti è stata istituita la commissione per il controllo delle schede. La commissione, ovviamente, è composta da membri proporzionati numericamente allo schieramento parlamentare, quindi, in maggioranza di sinistra.

Secondo te, se ci fossero un milione (non cento, nota bene, un milione!) di schede bianche imputate dai PC come voti alla CDL, cosa succederebbe?
Secondo te la sinistra si lascerebbe sfuggire quest'occasione unica di far sparire per sempre il cavaliere dalla scena politica?

Basta porsi questa domanda, e la risposta al tuo interrogativo, è automatica.

Dai contenuti di questo film, raffrontati con la realtà, puoi comprendere la considerazione per l'intelligenza degli italiani che nutrono certi "registi".

15 novembre, 2006 10:25  
Blogger Fallagirare.Staff said...

Io comunque aspetto di vedere il documentario prima di parlare....

15 novembre, 2006 10:27  
Anonymous enrix said...

Ah per quello, stanne certo, non vedo l'ora neppur io!

Sono sempre alla ricerca di qualcosa che possa superare le comiche di Stanlio ed Olio.

15 novembre, 2006 10:41  
Blogger Fallagirare.Staff said...

Ehehehe, guarda che quelle sono insuperabili!

15 novembre, 2006 11:06  
Blogger davide zena said...

Ragazzi , saro' forse allergico alle finte verita' ,ma in questo caso ci sono un po' di cose che non mi sono chiare : aprescindere da chi lo finanzia e dal regista .....se fosse stata la verita' non ci avrebbero messo nenahce due secondi per prendere berlusconi una volta x tutte e "metterlo sulla forca " , oggi come oggi il 50 5 dei film che parlano fi verita' nascoste ( vedi il codice da Vinci , vedi il world trade center ecc...) sono solo dei "bei " film e null'altro , non c'e nessuna verita' oggettiva
Oggi fare un film contro berlusconi , c'e la fila da quello sfigato di Gianni M. che come attore fa pena e come regista ..ci va vicono , io mi sto cominciando a stufare , primna rompevano le palle perche' erano senza potere , ora c'e l'hanno e fanno solo macelli .
Poi se per caso come ieri sera senti un confronto tra uno che parla con DATI e uno che che cerca di difendere delle stronzate ( vedi la puntata di matrix x esempio tra maroni e bersani ....Bersani , ministro dell'economia ?????? luiiii ??che cazzarola di economia non ne capisce una sega...) ti rendi conto di quanto e semplice dire belinate se sei di sinistra....tanto siamo tutti pazzi ?? o almeno cosi' dice l'imbecille
Beh , mi hanno stancato , non mi fanno piu' ridere , anzi se la smettessero di lamemtarsi non sarebbe male , e poi la satira, non sono neanche piu' capaci di farla , su x cortesia
ma evet visto crozza su La7? dai e' penoso....

comunque alla fine l'unica cosa che e' accaduta di vero e' che un brabco di coglioni hanno votato un pirla che come ha sempre fatto ..ride mentendo...ed ora x 5 anni sono tutti cazzi nostri , altro che film su verita' nascoste...ma fatemi il piacere

15 novembre, 2006 11:11  
Blogger davide zena said...

Ciao Staff , ma come posso mandarvi una segnalazione? non trovo piu' l'inidirizzo mail !
Cmq c'e una petizione nazionale che e' seria e da considerare , consiglio a tutti di darci una occhiata , sul blog amico di cominiciaitalia

ciao a tutti

15 novembre, 2006 12:09  
Anonymous K.Hiei said...

Be,in senso generale...

15 novembre, 2006 12:11  
Blogger Fallagirare.Staff said...

Davide la mail è questa:

fallagirarestaff@yahoo.it

Grazie per la segnalazione!

15 novembre, 2006 13:32  
Anonymous Anonimo said...

La commissione elettorale tanto decantata e tanto invocata dal berlusca non ha, istituzionalmente, il potere di conta delle schede! Ha solo il potere di rifare i conti sui dati complessivi! Sapendo ciò, chi aveva la possibilità di controllo dei dati aveva la certezza matematica di non essere scoperto! Ma se qualcuno ha dubbi, può tranquillamente toglierseli poichè solo lui ha paventato brogli, prima durante e dopo le elezioni, e questo in criminologia è una chiara ammissione di colpa! Inoltre l'uniformità delle percentuali di schede bianche è assolutamente inconfutabile!

15 novembre, 2006 14:17  
Anonymous Anonimo said...

Leggete lo sconvolgente articolo
Di Domenico Gatti
FINE DELL’ITALIA E DINTORNI
Per quelli di comincialitalia e quelli che vogliono riformare lo stato
su
http://www.fottilitalia.com/
il sito anti-italiano per eccellenza

15 novembre, 2006 15:00  
Blogger Fallagirare.Staff said...

Ecco l'ultimissima:

"Cani Sciolti - La Cdl attacca il documentario di Enrico Deaglio sui brogli elettorali"

Link: http://www.canisciolti.info/modules
.php?
name=News&file=article&sid=18176

15 novembre, 2006 15:32  
Anonymous Anonimo said...

Pensate che anche Beppe Grillo aveva parlato di un pericolo di brogli elettorali, ancora prima delle elezioni.
(31/03/06 e 24/03/06)

15 novembre, 2006 19:35  
Anonymous enrix said...

Un anonimo ha scritto...
"La commissione elettorale tanto decantata e tanto invocata dal berlusca non ha, istituzionalmente, il potere di conta delle schede! Ha solo il potere di rifare i conti sui dati complessivi! Sapendo ciò, chi aveva la possibilità di controllo dei dati aveva la certezza matematica di non essere scoperto! Ma se qualcuno ha dubbi, può tranquillamente toglierseli poichè solo lui ha paventato brogli, prima durante e dopo le elezioni, e questo in criminologia è una chiara ammissione di colpa! Inoltre l'uniformità delle percentuali di schede bianche è assolutamente inconfutabile! "

Io francamente, pur avendo la licenza media, non ho capito proprio fino in fondo il tuo pensiero.
Intendo la parte della criminologia.
Dimmi poi di quale criminologo stai parlando, che questa tesi della denuncia dei brogli-ammissione di colpa è davvero prodigiosa, e mi pare ghiotto approfondire.

Ma qualche parte del pensiero, credo di averla capita.
E mi domando:
Che ne resta del raziocinio?
A questo siamo ridotti?
Oramai, ogni cosa è diventata come il 2+2. Anche i cani ti rispondono: 4, ma spesso non sanno neppure che hanno a che fare con un'addizione. E' semplicemente un'automatismo.
Due più due?
Quattro.
Un complotto del Berlusca?
Verità.
Senza neppure aver visto.
Ed è sufficiente che uno come Deaglio ti scriva di un complotto che anche solo 20 anni fa poteva essere apprezzato come romanzo di fantascienza o fantapolitica, oggi invece è scienza del diritto e della verità, perchè si dice che il Berlusca ha ciurlato nel manico, il che non può che esser vero, apriori.
E allora facciamo il ripassino per tutti quanti i simpatici amici, anonimi e conosciuti.
Al viminale le schede bianche vengono sì imputate in un PC, il quale può essere stato programmato da Zio Fester, ma lo sapete come vengono imputate?
Ve lo spiego subito.
In tutte le sezioni le schede vengono lette ad alta voce una per una e controllate dai rappresentanti di lista. Ogni volta che c'è una scheda bianca, si controlla per benino che sia bianca, poi si fa una crocettina sul registrino con la matitina. Poi si contano le crocettine, verificando che corrispondano con i numerini sulla colonnina del registrino. Si scrive il totale sul registrino. Es: Bianche: 84. Questo numerino viene trasmesso al PC del viminale programmato da Zio Fester che, come in un film di James Bond, sposta, per ordine del Berlusca, gli 84 voti dalla riga delle schede bianche alla riga di Forza Italia.
Ne sposta più di un milione, poi arriva Pisanu e dice: quanti ne mancano per il sorpasso?
Zio Fester, nel suo laboratorio segreto del viminale, gli risponde: 24.000.
Basta così, ordina Pisanu, che qui fuori c'è Minniti.
A questo punto Deaglio trova un'impiegata che gli racconta che Berlusconi urlava incazzatissimo.
E ci credo, stava perdendo le elezioni per 24.000 voti! Voi pensate che Prodi nelle stesse condizioni si sarebbe succhiato tranquillamente una Lemonsoda?
Ma torniamo a noi.
Dicevo, Deaglio.
Si, Deaglio dice: ti ho scoperto, birbante. Il tuo PC è come quello del superenalotto!
Fa venire i numeri che vuole.

Ed allora cari amici anonimi e conosciuti, che cosa viene in mente a chi ha ancora il cervellino che funziona?
Ma di controllare i registrini, santoddio!
Cioè le colonnine con le crocettine fatte con la matitina!
E sommare con una calcolatricetta cinese da 1,8 euro, tutti i totalini delle colonnine delle schede bianche. Quando hai superato il numero di 400.000, ( e non ci vuole molto, diciamo, 3-4 ore di lavoro di un ragioniere), hai fatto bingo ed il Silviuccio è fregato.
Di quei registrini lì, ne dispone la commissione. Ed anche se non ne disponesse, per una cosa così grave si vanno a prendere, che ci sono ancora tutti, state tranquilli, con tutte le crocettine.
Sono le schedine invece che non si possono andare a prendere; non si possono andare a prendere, ed il centro destra ha chiesto di poterle prendere lo stesso perchè le vorrebbe verificare ed il centrosinsitra ha risposto nonnonnò, non si può. Ed è per questo che il Berlusconi è incazzatino, non perchè Pisanu ha bloccato il PC di Zio Fester.
E' incazzatino, perchè se le crocettine sui registrini sono state scritte nella casella sbagliata nei seggi dove il controllo del centrodestra era scarsino, perchè non c'erano rappresentanti di lista o perchè se c'erano erano "distratti" quello è molto più difficile da dimostrare....ed è così che da sempre in Italia avvengono i brogli, quelli che se uno paventa, il criminologo ti dice che ha la coscienza sporca!

...è tutto chiaro, scolaretti miei, oppure devo cominciare daccapo?

Se volete ricomincio, ma prima fate una pausa, magari con un bel biscottino con la nutella, che così poi capite meglio....

15 novembre, 2006 20:41  
Blogger Fallagirare.Staff said...

Bella lezione prof Enrix!

Resta il fatto che voglio vedere il documentario.

P.s. non ti arrabbiare :)

15 novembre, 2006 23:01  
Blogger Fallagirare.Staff said...

OT

Ricavi totali USD 14,76

OT

15 novembre, 2006 23:04  
Blogger Lesandro said...

questo blog sta diventando troppo famoso. ormai faccio fatica a leggere tutti i post. perciò mi scuserete se scrivo qualcosa che qualcun'altro ha già scritto. Io quella nottata elettorale me la ricordo. E c'è un aspetto che nessuno cita mai ma che è semplicemente lampante, a riprova che qualche manipolazione c'è stata. il primo exit poll dava una forchetta di un tot% (mi sembra fosse il 4%). Le prime tornate di schede scrutinate confermarono quel dato. Poi quella percentuale si è andata progressivamente riducendo in maniera COSTANTE! Questo è un assurdo statistico! Equivale a dire che CASUALMENTE sono stati scrutinati per primi TUTTI i seggi favorevoli a prodi! La probabilità è la stessa ventilata nel famoso paradosso della scimmia che tracciando segni a caso con una penna finisce per scrivere un poema!

15 novembre, 2006 23:37  
Anonymous enrix said...

Caro Lesandro.
la spiegazione al tuo quesito c'è.
Non si tratta di brogli, anche se comunque è una spiegazione che non si può dire che dia lustro, sotto il profilo "politico", alla casa delle libertà.
Il fatto è che più si va in periferia (non nel senso di periferia cittadina, ma periferia elettorale) più il voto tarda ad essere comunicato al viminale, per ragioni di "distanza" dalla prefettura, ma non solo. Anche perchè nei piccoli paesini talvolta le commissioni elettorali sono 4-5 volte più lente che nelle sezioni dei centri urbani maggiori, dove i membri sono tecnici di maggior esperienza nelle procedure amministrative.
Io ho seguito in tempo reale i dati del Piemonte, in Internet, quella sera.
La maggior parte dei dati del Piemonte sud, dove la CDL ha stravinto con punte del 63% in certi comuni, sono arrivati addirittura al mattino dopo, cioè alle 2 di notte (ora in cui me ne sono andato a nanna) non c'erano ancora.
Torino verso le 22 aveva già praticamente chiuso quasi tutte le sezioni, con una maggioranza scchiacciante della sinistra, ovviamente.
Nella città di Asti alle 23 gli spogli erano ultimati, con un lieve vantaggio per la sinistra.
Ma nel mio comune, 3500 abitabti e 61% al centro destra, all'una si controllavano ancora le schede una per una, e quindi niente dati al viminale.
Così è stato per il meridione, ed a maggior ragione per il meridione profondo (cioè i piccoli paesi di Provincia dove la CDL è stata avanti).
E sufficiente verificare tutti i verbali di sezione, che riportano le ore di chiusura, ed il tuo quesito sarà risolto.
Resta comunque il fatto, caro Lesandro, che sui verbali cartacei, che sono a Roma al Viminale a disposizione del ministro Amato ed in copia in commissione parlamentare, i dati relativi alle schede bianche, sezione per sezione, ci sono, e scritti a penna.
Poichè il film di Deaglio non parla di falsificazione dei verbali (e come si farebbe? sono in 5 copie da tutte le parti!), ma di falsificazione dei dati sul sistema elettronico, la questione si risolve semplicemente ponendo a confronto i verbali di spoglio con i tabulati elettronici.
Prima di andare a cercare le testimonianze di misteriose "gole profonde" ed elucubrare sul perchè Berlusconi strillasse quella sera, occorrerebbe semplicemente fare questa verifica. Tra l'altro i dati relativi ai totali (cioè quelli cartacei, non quelli del PC del viminale) sono a disposizione nelle prefetture provinciali, e qualsiasi cittadino maggiorenne può andarseli a vedere.
Non c'è bisogno di confrontarli tutti.
Si va in internet, si guardano i dati relativi alle schede bianche su 2-3 province a campione registrati dal cervellone del ministero, e si vanno a confrontare con i verbali depositati in prefettura, per vedere se coincidono.
Dimmi quindi se non è il segreto di Pulcinella, questo qui...
Che si produca un film fondato su una tesi del genere, quando i numeri veri (quelli scritti a penna) sono scritti dappertutto e verificabili con un paio di giorni ad un foglio di excel,scusami, ma la trovo una bella presa per i fondelli.

16 novembre, 2006 08:49  
Anonymous Anonimo said...

un paio di domande facili facili.

il viminale dovrebbe pubblicare il resoconto delle elezioni con i risultati dettagliati di ogni sezione.Il corriere diceva che normalmente viene fatto dopo 40 giorni. cosa aspetta ildott. Amato?

Molti partiti conoscono tramite i propri rappresentanti di lista i dati dettagliati presi direttamente nelle sezioni durante lo spoglio.
Basterebbe fare un raffronto a campione. se ci fossero discrepamze si vedrebbe subito.

16 novembre, 2006 09:26  
Blogger Lesandro said...

Enrix, che una verifica sia semplice oltre che necessaria è fuori di dubbio. Non discuto su questo. Quello che volevo dire è che anche considerando tutte le variabili che tu hai menzionato, un decremento lineare da parte di un campione anche solo parzialmente eterogenero, è al di fuori della statistica. Ti assicuro che con la statistica io mi ci scorno quotidianamente. Modelli come quello che ci hanno presentato durante lo spoglio delle schede vengono normalmente definiti come 'artefatti', ovvero apparentemente dovuti a variazioni naturali del campione mentre invece sono dovuti ad una manipolazione, sia essa volontaria o non (come spesso accade nella ricerca scientifica) che indirizza l'esito finale verso un risultato inevitabile ed artificioso che trascende la normale variabilità del modello cosiddetto 'stocastico', ovvero variabile in maniera uniforme e regolata, come dovrebbero essere gli spogli.
Che poi Amato ancora non abbia provveduto a fare i controlli, bè tu sai meglio di me quanto dediti all'inciucio siano i nostri governanti di 'centrosinistra'. Anche quando smascherare certi brogli potrebbe portare all'annientamento politico della controparte loro preferiscono sempre cercare l'accordo, non si sa mai...oggi a te e domani...
L'hanno fatto con il conflitto d'interessi nella scorsa legislatura, l'hanno fatto adesso con le leggi sull'emittenza e sull'indulto. Uno più, uno meno, che differenza fa? (per loro almeno).
Scusate i paroloni, abbaiano ma non mordono.

16 novembre, 2006 13:44  
Anonymous Elmete said...

Golpe ad Aplile...dolce dolmile...!!

16 novembre, 2006 18:07  
Anonymous enrix said...

Abbi pazienza Lesandro, un giorno mi son beccato una tua chiosa, ed ho incassato.

Intendo quando argomentai con Telekom Serbia un po' fuori luogo...
ritenni di chiudere.
Non ti conoscevo come "avversario" sul piano politico, ma ti riconobbi immediatamente come persona particolarmente fine, ed il mio ragionamento in quel particolare frangente era un po' grezzo. Tu mi inviasti una nota, in relazione al mio "fuori tema". Ed io mi dissi: con questo ragazzo qui, mi fermo. La discussione non sarebbe costruttiva, adesso.
E sono in vena di confidenze: mi determinai a volerti capire. A capire il tuo pensiero in modo un po' più ampio.

Ti dico questo perchè invece sono io a doverti richiamare alla coerenza.

Io ti ho spiegato cosa è accaduto in queste elezioni.
Ma ti dirò di più.
I due dati, a pensarci bene, cioè quello cartaceo e quello elettronico, sono veramente nella disponibilità di tutti.
Qui non si parla di dover andare a controllare le schede. Che sono chiuse in scatoloni.
Qui si parla di numeri scritti su verbali depositati in più copie nei seguenti siti accessibili:
Comuni
Prefetture
Tribunali
MInistero dell'interno
Commissione elettorale
Non deve essere necessariamente il ministro, a fare questo controllo.
Può effettuarlo un gran numero di persone che hanno accesso ai dati informatici. Quelli cartacei poi si possono vedere tranquillamente anche solo nei comuni.
RIBADISCO che Deaglio potrebbe molto più semplicemente fotocopiarsi direttamente i verbali e fare le somme, se volesse, che non cercare delle oscure e tanto misteriose quanto improbabili GOLE PROFONDE negli uffici dei ministeri.

E vengo al punto.

Tu ti richiami alla scienza, cioè alla statistica, per replicare alla mia spiegazione, che era puramente empirica ed approssimativa, basata sulla mia esperienza.
Cioè io ti ho detto: capita in tutte le elezioni, che i voti dalle periferie, dai comuni più remoti, e dal sud, arrivino più tardi. Se queste periferie sono in maggioranza del centro destra, mentre le sezioni centrali sono in maggioranza del centrosinistra, si spiega l'incremento in percentuale del centrodestra nelle ore più tarde dello spoglio.
Tu mi rispondi che comunque, a dir tuo, siamo sempre in contrasto con la scienza della statistica.

Quando però mi confermi che a questo punto, se il trucco ci fosse davvero, questo non potrebbe che essere SCIENTIFICAMENTE rilevabile al ministero, che ha tutte le copie dei verbali nonchè i tabulati informatici da confrontare, allora qui mi segnali la POSSIBILITA' dell'inciucio.

Beh, non posso fare a meno di tirarti le orecchie.

Perchè tu ti richiami alla ragione, cioè alla scienza delle probabilità, quando ti serve per dimostrare una tesi.
Subito dopo ti richiami ad una ipotesi, estremamente improbabile, e cioè quella dell'inciucio, per mantenere valida la stessa tesi.

La passione politica mi vorrebbe convincere di darti ragione.

Ho frequentato il palazzo, conosco Amato, e non mi sento di dirti che sei pazzo. Questo no.

Però insomma, questa è talmente enorme, e ci sono talmente tante fonti di verifica, che, mi spiace, non ti posso sostenere, se tu ritieni che sia qualcosa di difendibile per mezzo di un inciucio.

Il cavaliere ha così tanti nemici, è così tanto odiato, che, se avesse truccato un tabulato informatico, sarebbe come dire che sta dirigendo l'opposizione seduto col buco del culo sulla punta di excalibur, dove basterebbe un movimento di un millimetro....

No, mi spiace.
Qui l'inciucio non ci sta.
Non ci sono le condizioni.

Anche se, non te lo nego, non mi dispiacerebbe affatto, un po' egositicamente, scoprire che è così.

Si chiuderebbe un capitolo pesante per il paese in un modo che consentirebbe di ricucire certe lacerazioni fra i cittadini.

Cioè, sarebbe forse positivo per il paese, che il film di Deaglio fosse verità.

Purtroppo vedrai che non è altro che una bufala, ed anche squallida.

Purtroppo.

16 novembre, 2006 19:18  
Anonymous enrix said...

Dunque Lesandro.
Ti ho scritto una risposta di un chilometro.
Poi quando ho dato enter, è apparso "errore" ed ho perso tutto.
Non ho più voglia di riscrivere, e da un lato sei fortunato, perchè era lunghetto.
Dall'altro non so, perchè scendevo un po' nel personale.
Vedremo.

16 novembre, 2006 19:21  
Anonymous enrix said...

Rettifico, Lesandro.
Il messaggio è comparso...ehehehe

16 novembre, 2006 19:21  
Blogger Lesandro said...

Purtroppo la statistica non si applica al pensiero contorto dei politici caro Enrix. Il cavaliere aveva gli stessi nemici anche durante il Prodi 1 e questo non ha impedito al centrosinistra di glissare sul conflitto di interessi per 5 anni! E ancor più ne aveva, di nemici, quando era al governo. Credi che la sinistra parlamentare italiana, a parte Rifondazione, abbia fatto qualcosa durante le epurazioni? Biagi, Santoro, Luttazzi, Guzzanti, Fini, Beha, Rossi ecc. ecc. Tutti cacciati a calci dalla rai. E i DS che hanno fatto? che fecero d'Alema e Fassino? Scesero in piazza? No, mandarono al macero l'Unità!!! E adesso che sono nuovamente al governo? prorogano di altri 2 anni la sentenza che vuole rete4 sul satellite dal 1994 e scarcerano eserciti di criminali con o senza colletto bianco. L'inciucio non è un'ipotesi remota, per quanto non statisticamente dimostrabile. Lo so, tu lo odi Travaglio, ma leggiti il suo libro a riguardo. Non te ne pentirai. Personalmente io puzza di inciucio la sento ogni volta che vedo Fassino in tivvù o sui giornali.
Dopodichè, lo ripeto, concordo con te che una persona che decide di produrre un film del genere dovrebbe per lo meno prendersi la briga di fare i controlli di cui hai parlato tu. Su questo non ci piove.

16 novembre, 2006 20:33  
Anonymous enrix said...

bene, almeno su questo.

Sul resto ne parleremo in seguito.

Ciao.

16 novembre, 2006 20:54  
Blogger Fallagirare.Staff said...

E chi dice che non abbia verificato?

16 novembre, 2006 21:44  
Anonymous enrix said...

Se avesse verificato, e avesse scoperto brogli, invece che un film fantasy avrebbe fatto un film vero insieme alla procura della repubblica.......

16 novembre, 2006 22:46  
Blogger Fallagirare.Staff said...

C'è sempre tempo per farlo...

17 novembre, 2006 14:44  
Anonymous Anonimo said...

lesandro c'ha ragione e'impossibile

19 novembre, 2006 02:08  
Anonymous Anonimo said...

troppo sfigati in forza italia non sono riusciti neanche ad imbrogliare

19 novembre, 2006 02:08  
Anonymous enrix said...

Un anonimo ha detto...
lesandro c'ha ragione e'impossibile

E' impossibile fin che lo dice Lesandro, che possiede le giuste cognizioni scientifiche in materia di statistica.
Io l' ho studiata trent'anni fa, e la ricordo meno bene, questa materia.

Però per fortuna, questa mattina, come fulmine a ciel sereno, prorompe nel dibattito nientepopodimeno che il Padreterno.

E se parla il Padreterno, non possiamo che chinare il capo.

Incredibile infatti, la notizia di questa mattina.

Il Padreterno in persona che prende le difese di Berlusca!

Dal corriere della sera:
FIRENZE - Fausto Bertinotti smorza il caso dei presunti brogli elettorali denunciati da Enrico Deaglio nel Dvd "Uccidete la democrazia". «E’ una polemica che c’è già stata, è stata esaminata e mi pare abbia già avuto una risposta. Siccome in ogni caso i risultati sono acquisiti, la legittimità è pienamente garantita».

A questo punto, a furia di sorprese, ci aspettiamo solamente più di vedere il cavaliere entrare in parlamento indossando l'eskimo....

24 novembre, 2006 11:56  
Blogger Fallagirare.Staff said...

Faustino non è più lo stesso!

Oggi vedo se riesco a procurarmi il dvd del documentario!

24 novembre, 2006 14:40  

Posta un commento

Links to this post:

poisted

Crea un link

<< Home

Liste Civiche Nuovo Rinascimento
 

Google
Web falla-girare.blogspot.com
 

BlogItalia.it - La directory italiana dei blog

Giornalismo su BLOO.it

Bloggoteka

Blog-Show la vetrina italiana dei blog! ItaliaPuntoNet - La tua pagina iniziale

Superba.it

SpazioLink.com>

Blogarama - The Blog Directory  

L'autore del blog NON si assume alcuna responsabilità sui contenuti dei commenti. I commenti ritenuti offensivi o non attinenti potranno essere cancellati. Per qualsiasi informazione: fallagirarestaff@yahoo.it