.:.:. FIRMA LA PETIZIONE PER LA LEGALIZZAZIONE DEL P2P .:.:. 

30 settembre, 2006

E NOI PAGHIAMO!














Poi NON ditemi che NON mi devo arrabbiare!

Ma io dico, come possono I NOSTRI DIPENDENTI (come direbbe Beppe Grillo) alzare l'aliquota al 43% per i redditi superiori ai 70.000 euro ed allo stesso tempo aumentarsi lo stipendio dell'8,2%?

CHE RIDUCANO PRIMA LA LORO BUSTA PAGA!

MA VI RENDTE CONTRO DELLA CONTRADDIZIONE?

CI STANNO PRENDENDO PER IL C..O!

ORA BASTA!

BISOGNA RIBELLARSI!

MANDIAMOLI A CASA!

21 Comments:

Blogger Andrea said...

Mandiamoli, sì.
Ma il problema è che non si estinguono...tornano sempre, con nuove casacche, ma tornano!

Ma è stata inserita in finanziaria?

30 settembre, 2006 11:59  
Blogger Fallagirare.Staff said...

Certo che è stata inserita!

30 settembre, 2006 12:57  
Blogger Andrea said...

Ah, grazie. Buono a sapersi!!!

30 settembre, 2006 13:37  
Blogger Fallagirare.Staff said...

Roba da pazzi!

30 settembre, 2006 13:42  
Anonymous Anonimo said...

parto dicendo che in italia è tutto al contrario di tutto (citando il beppe grillo)... D'altra parte non possiamo star qui a dire queste cose quando alla fine non si fa mai niente per contrastare queste avversità nei nostri confronti! Esempio lampante.. Vi ricordate la storia dei taxxi? Li Ho visto veramente cosa può fare l'italia unita.. Alla fine si sono mobilitati in tantissimi e alla fine la legge l'hanno cambiata perchè il governo se preso paura!! Questa è la soluzione.. O una delle pochissime! Citando una frase: Il popolo non deve avere paura di chi lo governa ma è chi che governa che deve aver paura del PopoLo! diamoci una mossa!

30 settembre, 2006 14:08  
Anonymous K.Hiei said...

Aumentare lo stipendio...a loro??
E ovviamente non ne hanno mica parlato!,altro che esilio,io voto per il ritorno del tribunale dell'inquisizione,questi non sono esseri umani normali!

30 settembre, 2006 14:12  
Blogger Fallagirare.Staff said...

Ragazzi bisogna muoversi!

ORA BASTA!

30 settembre, 2006 14:25  
Anonymous andryyy said...

Veramente io ho sentito che il compenso dei ministri è stato ridotto del 30%. Quale è la fonte di ciò che dici?

30 settembre, 2006 14:31  
Anonymous emy said...

la tassazione al 43% è sui redditi superiori ai 70mila euro l'anno...per me che ne guadagno si e no 15mila sai che mi frega? Anzi, posso solo fare la ola a questa finanziaria, almeno nella parte che riguarda questo.

30 settembre, 2006 15:01  
Blogger Fallagirare.Staff said...

Cara emy complimenti!

Bel senso della giustizia!

30 settembre, 2006 16:41  
Blogger Fallagirare.Staff said...

Caro Andryyy ecco la fonte:
http://www.tgfin.mediaset.it/
tgfin/articoli/articolo329600.shtml

30 settembre, 2006 16:48  
Anonymous Anonimo said...

scusa Fallagirare, ma il senso della giustizia non può essere a senso unico. Trovi che sia sbagliato pagare le tasse in base al reddito che si percepisce? Io no.

30 settembre, 2006 18:39  
Blogger Fallagirare.Staff said...

Caro amico,

no, non trovo ingiusto pagare le tasse in base al proprio reddito.

Quello che trovo ingiusto è dissanguare le persone che godono di un reddito che si sono guadagnato con tanti anni di sacrificio e di lavoro!

Questo vale per tutti i redditi e per tutti i lavoratori!

Ciao.

30 settembre, 2006 21:52  
Anonymous Emy said...

Finanziaria 2006: cambia il sistema delle imposte

Ecco le nuove fasce delle imposte sui redditi varate dal consiglio dei Ministri.

- la prima aliquota rimane al 23 per cento fino ai 15000 euro annui
- la seconda e la terza si collocano sotto le attuali pari al 33 e al 39 per cento, portandosi rispettivamente a 27 ( da 15.001 a 28.000 euro) e 38 per cento (da 28.001 a 55.000 euro)
- viene introdotta una quarta aliquota al 41 per cento (da 55.001 a 75.000 euro)
- viene lasciata al 43 per cento l'aliquota massima, che comincia però ad agire dai 75000 euro invece che sopra i 100.000 euro.
01 ottobre 2006
fonte Corriere della Sera

Come vedi la 1°aliquota rimane uguale
la 2° e la 3° sono addirittura più basse di quelle applicate dal precedente governo.
Aumentano solo quelle per i redditi oltre i 75mila euro...che dubito corrispondano alla maggior parte delle famiglie italiane.
Forse mi sono espressa male nel precedente post e me ne scuso.
Quello che intendo dire è che sarei ben felice di pagare il 43% di tasse perchè questo significherebbe che il mio stipendio mi consente di andare oltre la seconda settimana del mese!

01 ottobre, 2006 13:01  
Blogger Fallagirare.Staff said...

"Quello che intendo dire è che sarei ben felice di pagare il 43% di tasse perchè questo significherebbe che il mio stipendio mi consente di andare oltre la seconda settimana del mese"

Cara emy, a nome del blog accetto le tue scuse.

Comunque vedo che sei una personcina caparbia ed intelligente...me ne compiaccio ;)

Resta il fatto che continuo a penarla diversamente da te.

Il 43% di tasse è veramente troppo, come è veramente esagerata l'aliquota del 23% fino ai 15.000 annui.

A mio parere sono delle aliquote decisamente sproporzionate.

Cosa ne pensate?

01 ottobre, 2006 16:30  
Anonymous emy said...

su questo concordo in pieno.
Certo è ben + dura x chi ha i redditi bassi.
Su un forum un tipo ha scritto che povertà è avere ancora troppo mese alla fine dei soldi... ecco ha fotografato benissimo con una battuta la situazione di molti italiani.
A chi deve pagare il 43% magari gli può rodere, ma campa bene uguale...chi vive con 800 euro al mese fa la fame.

01 ottobre, 2006 22:46  
Blogger Fallagirare.Staff said...

Cara Emy,

be' aveva ragione quello del forum di cui mi parli.

Sono felice cha almeno su questo punto siamo d'accordo :)

Ciao!

01 ottobre, 2006 23:27  
Anonymous Anonimo said...

CIAO IN MERITO ALL' ARGOMENTO LINKATEVI PURE A QUESTO:

http://il-paese-dei-balocchi.blogspot.com/

04 ottobre, 2006 15:26  
Anonymous elisa said...

2+2=4...la finanziaria non è perfetta ma una volta tanto non fa proprio schifo.Le tasse si devono pagare e le voglio pagare perchè sono sinonimo di società civile.Se tutti pagassero le tasse,ci sarebbero più soldi,e sarebbe più facile fare la legge.Siccome quelli che hanno la busta paga,pagano sempre e senza poter evadere,non rimangono che i "pochi altri"che si lamentano sempre e evadono tranquillamente.Io per guadagnare 70,000 euro devo lavorare 4 anni e mezzo,per cui da questo preciso momento mi offro di sostiuire il mio reddito con il reddito di uno di voi "poveri tartassati",scrivete numerosi.

10 ottobre, 2006 09:27  
Blogger Mr. Turbo said...

Scusate l'intrusione.
Leggete questo post per favore.

Le due Italia:
"mentre i Laureati Sono disoccupati o precari... c'è chi fa una vita da vero re".

L’Italia è il paese in cui è normale che un numero consistente e crescente di persone si qualifica dicendo “faccio televisione”. Ma che lavoro è fare televisione?!

In Italia la gente che ha sudato per prendersi una laurea in medicina o in ingegneria o in qualsiasi altra cosa, si ritrova (quando va bene) con stipendi da fame che sfiorano il ridicolo e dopo decine di anni, quando lo stipendio inizia a crescere, comunque sarà sempre inferiore a quello di un qualsiasi comico televisivo, di un qualsiasi presentatore, di un qualsiasi buffone della televisione.

Questa è l’Italia a due velocità dove ci sono differenze abissali tra chi lavora nella televisione e chi lavora fuori.

Nella televisione gli stipendi sono altissimi per tutti, il meno bravo prende mediamente 5000 euro al mese, il più bravo arriva anche a 100.000 e più con una serata, ma fuori dalla televisione, nel mondo di chi deve lavorare davvero (anziché fare televisione) gli stipendi sono di un altro tipo.

Si parte da meno di 1000 euro al mese per arrivare a circa 1500 euro dopo tantissimi e tantissimi anni di fatica.

In Italia non importa se salvi la vita alla gente, non importa se costruisci ponti, strade e ferrovie, non importa se mandi avanti una fabbrica, non importa se fai ricerca, non importa se mandi avanti un paese ( vedi pompieri,tassisti, medici, ingegneri, falegnami, contabili, ricercatori, camerieri, commessi, baristi, poliziotti, informatici, operai, elettricisti ecc ) il tuo stipendio sarà sempre ridicolo ..sempre bassissimo rispetto a chi ha scelto di fare televisione!!

E’ cosi perchè in Italia è più importante chi prende a calci un pallone di chi salva la vita alla gente, è più importante chi presenta balletti, di chi porta avanti una fabbrica, è più importante chi fa il comico/buffone di chi fa ricerca, è più importante chi fa “il tronista” di chi lavora sul serio…

Un qualsiasi buffone della TV ( anche una semplice Iena ) guadagna più di un dirigente di fabbrica, più di un medico, più di un pompiere, più di chiunque faccia sul serio un lavoro!

Ormai è di moda dire “faccio televisione”,ma cosa cavolo significa?!

Lo dico io cosa significa: Significa fare il parassita della società, significa guadagnare un sacco di soldi per non fare nulla, per fare salotto in TV, per raccontare barzellette, per insultare qualcuno, per presentare balletti, per raccontare una partita di calcio o per fare il buffone!

Per fare queste cavolate si guadagna veramente tantissimo …e questo è vergognoso!!

E’ vergognoso perché in questo paese gli insegnanti e i ricercatori faticano ad arrivare alla fine del mese!! E’ vergognoso perché “i buffoni della TV”, alla faccia nostra, fanno una vita da Re o da Regina.

Non so voi, ma io sinceramente NON mi sento inferiore a questa gente che “fa televisione” e sono stufo di questa disparità di trattamenti; non li odio e non li invidio, ma so che è per colpa loro che l’Italia va male! Una volta si diceva “lavoriamo tutti lavoriamo meno” e loro non lavorano affatto ..fanno salotto, si divertono, fanno chiacchiere e prendono un sacco di soldi che in realtà dovrebbero finire nelle tasche della povera gente.. quella che lavora sul serio.. perché alla fine la ricchezza della nazione è quella che è e se finisce nelle tasche dei “super uomini e super donne” che fanno televisione, alla gente che lavora veramente cosa gli rimane?! 1000 euro al mese se va bene.

E 1000 euro al mese non bastano mai, ancora di più se devi lavorare almeno 8 ore al giorno e alzarti alle 6 tutte le mattine ..e magari per fare quel lavoro ti sei dovuto laureare, hai dovuto studiare una vita e la ricompensa è stata vedere il “tronista” semianalfabeta girare in Ferrari fuori le discoteche..

forse perché è quello il suo lavoro.. alzarsi tardi, divertirsi, lavorare una volta al mese e godersi la vita con tanti soldi in banca alla faccia di chi quei soldi non li avrà mai, nonostante il sudore, gli studi, la fatica e l’impegno.. semplicemente perché non lavora nella televisione.. e qui parliamo della televisione dove tutto è più facile e dove tutti guadagnano tantissimo con pochissima fatica.

Noi siamo i poveri e i deboli, loro sono i ricchi e i potenti. E’ l’Italia a due velocità.. è l’Italia divisa tra chi è dentro ( la televisione ) e chi è fuori…………
ma se un giorno però noi smettessimo di lavorare tutti assieme, incrociassimo le braccia tutti assieme… chi manderebbe avanti l’Italia?!! Chi lavorerebbe nelle fabbriche?!? Chi lavorerebbe negli ospedali?!?! Chi costruirebbe le strade e le case?!? Non di certo loro “quelli che fanno televisione” … “quelli per cui la vita è solo un salotto in TV” ….

http://fannotelevisione.blogspot.com/
http://ingegneridisoccupati.blogspot.com/
http://laureatopentito.blogspot.com/
http://disordinedeimedici.blogspot.com/

27 marzo, 2007 22:18  
Anonymous Anonimo said...

caro mr turbo,sono daccordo con te su quello che dici ma non condivido il fatto che tu ne faccia solo una questione italiana.E' il sistema che va così,tutto il sistema occidendale, che attraverso la televisione ci fa credere che tutti possiamo avere successo nella vita, così non ci fanno pensare,ma ci incantano con le speranze che loro ci mettono in testa.Per quanto riguarda quelli "che fanno televisione",fanno semplicemente il loro lavoro e tantissimi pur di lavorare non gliene frega niente della responsabilità grave e importante che nasce dal parlare a milioni di persone.Forse sono più realistici di noi che vogliamo salvare il mondo,intanto andiamo a lavorare una vita per pagare un mutuo mentre chi si accinge al mestiere televisivo o dello spettacolo in genere,anche se solo per una parentesi e anche mettendosi la dignità sotto i piedi, nel giro di pochi anni si compra la casa.E' tutto sbagliato e la colpa è di chi ci comanda in senso lato non della società che non è libera di pensare e il bello è che non lo sa neanche.

31 maggio, 2007 11:09  

Posta un commento

Links to this post:

poisted

Crea un link

<< Home

Liste Civiche Nuovo Rinascimento
 

Google
Web falla-girare.blogspot.com
 

BlogItalia.it - La directory italiana dei blog

Giornalismo su BLOO.it

Bloggoteka

Blog-Show la vetrina italiana dei blog! ItaliaPuntoNet - La tua pagina iniziale

Superba.it

SpazioLink.com>

Blogarama - The Blog Directory  

L'autore del blog NON si assume alcuna responsabilità sui contenuti dei commenti. I commenti ritenuti offensivi o non attinenti potranno essere cancellati. Per qualsiasi informazione: fallagirarestaff@yahoo.it