.:.:. FIRMA LA PETIZIONE PER LA LEGALIZZAZIONE DEL P2P .:.:. 

28 ottobre, 2006

Benvenuti nel GRANDE BORDELLO!


















Ragazzi io non ci capisco più niente con questa storia delle intercettazioni!

Ci troviamo in mezzo ad una bufera di notizie pazzesca!

Spuntano tanti nomi di vips intercettati (tra cui Romano Prodi), ma non sappiamo chi abbia intercettato le telefonate ed a quale scopo.

Secondo Silvio Berlusconi questa storia delle intercettazioni telefoniche è tutta una bufala (nonostante siano stati intercettati anche i figli dell'ex premier, Marina e Piersilvio Berlusconi).

UNA BUFALA?

Continuo a non capire...

Voi cosa ne pensate di questo GRANDE BORDELLO?

23 Comments:

Blogger villana39 said...

siamo in tanti a non capirci qualche cosa di "sto bordello"! sono d'accordo con l'utopia di Grillo dove si dovrebbero interrogare i dipendenti del Sismi e delle Agenzie delle entrate,vedi Pollari,Tremonti,Tronchetti e via dicendo...in alto i cuori!...

28 ottobre, 2006 16:05  
Anonymous amedeo said...

Tremonti che spia Berlusconi...!!!

Andiamo, mi sembra che dalle parti di Grillo, che pur molto stimo per molte cose, abbiate il solito vizietto, cioè che quando si indaga su politici di destra questi sono colpevoli fino a prova contraria, mentre quando si indaga su politici di sinistra è un golpe.

Ora sono emerse delle intercettazioni, a carico di molte persono (tra cui prodi e Berlusconi), aspettate i giudizi della magistratura, almeno per onestà intellettuale.


PS: perchèb in alto i cuori, Xa?

28 ottobre, 2006 16:27  
Anonymous Ermete said...

meno male che ci sei arrivato !!

28 ottobre, 2006 17:34  
Anonymous enrix said...

Posso spiegarvela, ragazzi?
Credo di conoscerla bene, questa storia.
Qui una volta tanto, ed eccezionalmente, credo proprio che Berlusconi abbia straragione.
E dunque esaminiamo la situazione freddamente, considerandone dapprima l'aspetto tecnico.
C'è una banca dati dello stato, dove sono registrati tutti gli atti "ufficiali" di ognuno.
A costo di finir nei guai, devo dirvi che una volta un amico (ovviamente uno che poteva farlo, cioè tipo poliziotto, e fermiamoci qui perchè di più non dirò) mi ha spiegato come funziona, scherzando con me e raccontandomi la mia vita (multe per divieto di sosta e altre vicende che persino avevo dimenticato).
Un funzionario pubblico abilitato (username e password, semplice, come per accedere ad un forum qualunque) entra nella banca dati dello stato, apre la scheda di un cittadino, e vi legge tutto quello che c'è di ufficiale:
Denunce dei redditi, immobili registrati al catasto, protesti, multe, procedimenti giudiziari, iscrizioni nel registro degli indagati, quote societarie, appartenenze politiche ufficiali (come tessere di partito), pubblici incarichi, ma anche altre cosette interessanti tipo utenze telefoniche (i numeri), passaggi col telepass ai vari caselli, prenotazioni alberghiere, insomma un bel po' di roba "ufficiale" (Il nome dell'amante di Prodi, per intenderci, non lo troverete mai, in quella banca). Tutto quello che per legge deve passare da quella banca dati perchè per legge richiede l'assunzione dei dati da parte dello stato (ed ecco perchè i pernottamenti in albergo) e ci passa, vi rimane in memoria.
Quali sono i pubblici funzionari che hanno accesso a queste schede?
Una lista infinita.
Poliziotti, finanzieri, militari, agenti segreti, carabinieri, polizia giudiziaria, digos, ispettori postali, polizia ferroviaria, polizia aereoportuale, polizia marittima, servizi militari, dogane, distretti militari, alcuni comandi dei vigili urbani, impiegati dell'INPS, impiegati dell'INAIL, impiegati degli uffici delle entrate, motorizzazione, Guardia forestale, Polizia provinciale, NOE, NAS, Guardie ecologiche, Ispettori dell'Ufficio Metrico, Ispettorato del lavoro, Impiegati di vari ministeri, Procure della Repubblica, Tribunali Amministrativi, Funzionari del Consiglio di Stato, Funzionari della Corte dei conti, Funzionari della repressione frodi,...beh, mi fermo, cazzo, altrimenti ci addormentiamo. Comunque, credo abbiate capito, un CASINO di gente.

E chi c'è in mezzo a questo CASINO di gente?
Naturalmente parecchi fortunati che hanno un bel po' di tempo per scaldar la sedia in attesa dello stipendio.

E che cosa possono fare questi fortunati, in attesa dello stipendio?
Stare al PC, ovviamente.
A fare "La settimana enigmistica" in Ufficio, oggi rischi di perdere il posto.

E dove vanno a ficcare il naso questi simpaticoni, una volta digitata la propria password ed aperto l'accesso al cervellone dello stato?
Voi che dite?
Ce li mettiamo i parenti, magari quelli che ti stan sul culo?
Ed il tizio col Mercedes 500 che odi fin da piccino e non si capisce come se l'è comprata, quella macchina? Non ce la vogliamo dare un'occhiata?
E sua madre?
E la sua fidanzata? Vogliamo vedere come fa uno scorfano simile a stare con un pezzo di gnocca del genere? E lei chi è? E suo padre che fa? Sicuramente c'è del grano, lì dietro. E la barca di D'Alema? Quanto sarà costata? Vogliamo toglierci la curiosità? E dov'è andato in vacanza Bertinotti? vediamo un po' se ha fatto delle prenotazioni...
Risultato: milioni di accessi "leggeri", cioè non autorizzati. Credetemi, ragazzi: milioni.
Anzi, vi dirò di più Supponiamo che arrivi una segnalazione autentica, alla G.D.F.. Un esposto, una frode, un'evasione, una denuncia. Il comandante chiama l'appuntato e gli dice: guarda un po' nella centrale che si dice di 'sto tizio della denuncia....
Quello accende il PC e guarda, e fa pure una stampata, tanto per sondare il peso dell'esposto prima di aprire un fascicolo ufficiale. Secondo voi si fa fare un'autorizzazione scritta dal comandante? Ma non siamo ridicoli!
Ascoltatemi bene: gli accessi non autorizzati sono molto molto molto più numerosi di quelli autorizzati.
Si, perchè quando apri la scheda di un tizio lasci un coockie.
E ci sono milioni di coockies, e quindi, chissenefrega, dice il mio amico mentre si sollazza dando un'occhiata alle proprietà di...vediamo unpo'...Celentano? Ma si! E anche di tutti i ministri ed i sottosegretari, che di tempo ce n'è da vendere e ci facciamo una cultura.
Dunque, stavo dicendo? Ah si, i coockies...
Il Ministero, chissà perchè, decide di fare un controllo,e, chissà perchè, per prima cosa verifica i coockies di Prodi e Signora.
Sin qui tutto quel che ho detto è realtà. Ora passo a formulare delle ipotesi, sulle quali ognuno può pensare quel che gli pare.

Allora, supponiamo di essere il Ministrodellefinanzeochiperesso e di avere le palle che girano per tutte le critiche che mi arrivano da destra e da sinistra per la mia finanziaria.
Con un lieve filo di bava penzoloni per la rabbia dalla parte destra della mie fauci, e digrignando i denti, penso: "adesso mi invento qualcosa perchè 'sti cazzoni di italiani pensino un po' a qualcos'altro, perchè 'sta storia del governo vampiro, che si ripete come un disco rigato, ha da interrompersi.
Senza grandi sforzi di fantasia, mi pare di aver capito che un sussulto, un breve respiro, ci sia stato con la vicenda delle intercettazioni Telecom. ma quella candela è già bruciata. Questi son di nuovo lì incazzati per l'aumento del gasolio. Ci vuole qualcosa di nuovo...Idea! Capuzzo! (nome immaginario di uno dei suoi galoppini) da' un'occhiata alla centrale su Romano Prodi, e guarda quanta gente ci ha ficcato il naso."
Capuzzo fa controllare i coockies e dopo qualche minuto ha la risposta: "Signor Ministro, gli ingressi a quel file sono migliaia".
Allora il Ministro: "Fa restringere la ricerca agli ultimi 12 mesi, e verifica gli accessi uno per uno.
Quelli che oltre a Prodi ne han fatti molti altri, diciamo più di 20, li scarti, perchè son solo sfaccendati curiosoni.
Quelli che han fatto l'accesso a Prodi o poco più, cioè non più di 20 accessi non autorizzati, ne prendi nota. Se han guardato gli affari di Prodi, e solo quelli, ci può essere un motivo. Ne prendiamo nota, li segnaliamo ai magistrati ed ai giornali per grave violazione della Privacy, e facciamo scoppiare il caso. Così han qualcosa di cui discutere, e la piantano con sta finanziaria e con la crisi di governo..."
Detto, fatto.
Peccato che una volta che cominci a guardar lì dentro, viene fuori di tutto. Persino Moana Pozzi, è spuntata ieri dal mucchio.
Un elenco tale di nomi "scrutati" dagli annoiati impiegati di stato, che a leggerlo tutto all'inizio ti pare sensazionale, dopo un po' monotono, alla fine ti fai un pisolino.
Una grande bufala, esattamente come ha detto Berlusconi.
MA INSOMMA RAGAZZI, CONSIDERATO:
1) Il numero di persone (decine e decine di migliaia) abilitate ad accedere con un click alla banca dati, di cui molti gasatissimi "pubblici ufficiali"
2) Il tempo a disposizione di queste persone per farlo
3) il fatto che si tratti di dati ufficiali, e quindi su cui non c'è nulla da nascondere e ben poco di veramente "privato"

C'E' QUALCUNO DI VOI CHE, CONSIDERATE QUESTE TRE COSE, SE UNA SETTIMANA FA GLI AVESSERO POSTO LA DOMANDA: TU PENSI CHE QUALCUNO POSSA AVER CURIOSATO SENZA AUTORIZZAZIONE NELLE DENUNCE DEI REDDITI DI ROMANO PRODI E SIGNORA? AVREBBE SCOMMESSO UN DITO SUL "NO" ANZICHE' TUTTE E DUE LE MANI E GLI OCCHI SU UN BEL "SI"?

MA FACCIAMOLA FINITA CON 'STE CAZZATE, PER FAVORE!

Se c'è una cosa che mi rende livido di rabbia, è esser preso per fesso da chi mi governa.

Quindi è una bufala tanto enorme da rischiare di essere appena un pochino più grande dell'ingenuità dei cittadini.
Esattamente come ha detto il Berlusca.

28 ottobre, 2006 17:40  
Anonymous amedeo said...

momentaneo cambio di argomento, risposta ad ermete

Vè Ermete, sai sono convinto che cambiare idea sia un fondamentale sintomo di ricerca ed evoluzione personale, cose che alla mia eta (25) non vorrei abbandonare.
Sono un forte sostenitore di Grillo quando parla di ecologia, della necessità di ridare la supremazia alla politica sull'economia, quando parla di necessità di fermare una finanza selvaggia e molte altre cose.
Certo ed evidente che il Ligure appoggi indiscriminatamente questo governo (si veda il suo sorvolare allegramente sul caso del piano Rovati) a differenza di come faccio io, cosa che si evince facilmente da altri miei commenti su questo blog, in quanto ritengo che al giorno d'oggi in italia il cambio di verso delle maggioranze di governo, dx o sx, sia solo l'alternarsi al potere di due diversi sistemi clientelari in stile ROMA Repubblicana, con avvantaggiati gli interessi di questa o quella partes di cinque anni in cinque anni. Tranne la famiglia Agnelli, quella è sempre a posto.

enrix graie per la delucidazioni in merito al discorso odierno.

28 ottobre, 2006 18:17  
Anonymous amedeo said...

Giusto per la "chiarezza" del nostro presidente del consiglio

http://www.ilgiornale.it/a.pic1?ID=129397

28 ottobre, 2006 18:30  
Anonymous enrix said...

Ti volevo dire Amedeo, ma con tono molto poco serio, e cioè tanto per farci due risate, che non credo che l'appoggio indiscriminato a questo governo il Grillo goda più di tanto, nel concederlo. Il fatto è che il Beppone Genovese è un artista, decisamente un passionale.
Come tutti i grandi passionali,si esprime in politica più in funzione di ciò che odia, che piuttosto di ciò che ama. E che cosa ami Grillo, con certezza non posso dirlo. Che cosa odi, invece si; molte cose.
Naturalmente, Berlusconi in prima fila.
Anche io un pochino nutro un sentimento analogo verso Prodi.
In sostanza: è l'antipatia che ti fa buttare nella mischia, più che la simpatia. E dire che l'ho votato, questo governo, per via della legge sulla droga di Fini.
Ma il voto è cerebrale, il dibattito è passionale.
Pertanto, nulla da stupirsi se, da genovese toccato al portafoglio, alle prossime elezioni Grillo votasse Berlusconi. Ma farglielo ammettere, sarebbe tutt'altra cosa. Neppure di fronte a sua madre. E forse neanche con se stesso, allo specchio.

28 ottobre, 2006 18:31  
Anonymous enrix said...

Accidenti, ragazzi. Non ci riesco proprio ad esser profeta.

Lancio un'idea, come quella della bufala qui sopra, e poi penso: tempo 2-3 giorni e tutti vedranno che è così, e nessuno ne parlerà più.
Mi sbaglio.
Non son passati che 2-3 minuti, e c'è già una dichiarazione di Di Pietro:
«Il fatto che stiano emergendo personalità sempre più numerose e di carattere sempre più diverso impone una riflessione rispetto all'accusa della prima ora, secondo cui ci sarebbe una sola parte politica contro l'altra - ammette Di Pietro -. Non possiamo quindi convintamente affermare che dietro questa vicenda vi siano esclusivamente mandanti politici, per giunta solo di centrodestra».

E Visco: «Erano solo impiegati curiosi».

Quindi l'incidente è già chiuso.

Una curiosità prò mi rimane, per la quale mi piacerebbe avere una risposta:
Ma Napolitano, è stato "spiato" PRIMA oppure DOPO essere eletto Presidente Della Repubblica?

Già, perchè si son guardati bene dal dircelo. Il motivo è ovvio: la risposta avrebbe comunque danneggiato la sinistra.
Se fosse stato PRIMA, la responsabilità oggettiva era del governo Berlusconi, ma in un periodo in cui Napolitano era un anonimo senatore DS anziano, senza funzioni particolari. In pratica un Sig. Nessuno, e quindi una "spiata" sarebbe stata priva di logica.
Se fosse stato DOPO, allora la responsabilità oggettiva della spiata ricadeva su questo governo.
Dal che si son guardati bene dal dircela, la data effettiva della "spiata".

28 ottobre, 2006 18:43  
Anonymous enrix said...

Bellissimo, Amedeo, il link sull'interpellanza sulle società di Prodi.
Un prodigio della natura, quel Prodi.
Con tutti i casini che si ritrova, trova ancora il tempo di giocare alle scatole cinesi con la moglie e i figli.

28 ottobre, 2006 18:53  
Blogger Fallagirare.Staff said...

Enrix,

nel tuo commento ci sono tante verità, ma anche tante ipotesi!

Comunque BEL COMMENTINO ;)

P.S. Anche il nostro Amedeo non scherza...COMPLIMENTI!

29 ottobre, 2006 10:14  
Anonymous enrix said...

Grazie max.
Io comunque preferisco vagliare anche le ipotesi più grottesche (ma qui non sono affatto grottesche) piuttosto che farmi prendere per il culo da uno sporco politicante e dalla sua favola del lupo, ...sporco...sporco....sporco....e furbacchione.

D'altro canto ti garantisco che in quella banca dati non c'è nè più e nè meno di quel che ho detto.

E dunque che minchia di cospirazione è la cospisrazione di 128 pubblici ufficiali (tanti pare siano, e senza connessione alcuna fra di loro), che si vanno a vedere per passatempo le denunce dei redditi UFFICIALI di un politico, le sue proprietà immobiliari e le sue automobili?

E non è forse vero che se qualcuno andasse a leggersi la tua scheda fiscale, non te ne potrebbe importare di meno?
Io per esempio, me ne strafotterei.

E allora che è tutto sto casino, se non polverone sollevato per annebbiare la vista degli ingenui?

Ragazzi, non ve lo ricordate "Cuore" di Michele serra?
La mia rubrica preferita si intitolava:
"Echissenefrega".

Sotto il titolo venivano pubblicate notizie riprese dai giornali, le quali non potevano che essere commentate con quella parola.

29 ottobre, 2006 11:02  
Blogger Fallagirare.Staff said...

Io non me lo ricordo!

29 ottobre, 2006 15:31  
Anonymous Anonimo said...

ma fatemi il piacere!!!I nostri politici non riescono a risolvere i veri problemi del ns. paese e.....ci propongono queste cazzate per fuggire dai veri problemi.Possibile che non riescono a risolvere questo problema?Semplice facciano un piccolo controllo e ben presto il tutto sará risolto.Contonuano a prenderci per il c...o.É finita l'er in cui le persone credevano che i somari volassero!!!Lavorate e lavorate sodo.Vergognatevi

29 ottobre, 2006 23:01  
Anonymous Anonimo said...

Gentile staff , ma perche' di fai ceret domande? e' ababstanza palese la situazione , in italia TUTTI siamo intercettari , tutti...solo che c'e un tetto di possibili intromissioni quindi qualche d'uno si salva , ma il resto e' storia! e' un bordello? ebbene si, e' una grandissima schifezza che il cittadino vanga spiato ,ma che lo sia un politico, insomma, con tutte le merde che fanno un controllino almeno sui soldi che NOI li diamo con le NOSTRE tasse ....non lo ritengo cosi' scorretto , come il telefonino che NOI gli paghiamo

Silvio ,ma ragione , ebbene si ..lo devo ammetere, e' un bufala che le cose si scoprano ora ...sonop semprte accadure

con rispetto
Davide

30 ottobre, 2006 10:05  
Blogger Fallagirare.Staff said...

Davide, anche un politico ha una privacy.

Non credi?

30 ottobre, 2006 13:44  
Anonymous Mary85 said...

" anche un politico ha una privacy.

Non credi?"

Ma non erano informazioni pubbliche? Cmq io la penso esattamente come enrix: sono solo comuni impiegati che passano il tempo libero togliendosi qlc curiosità. Per me la prova più evidente è il fatto che qste "intercettazioni" riguardano personaggi famosi, politici, attori, show girl... Se tra qsti ci fosse, che so, dirigenti di grosse industrie, di banche,ecc... (cioè persone influenti ma poco conosciute dai non addetti al lavoro) allora potrebbe esserci del vero, ma cosi...
Che schifo, Prodi sta usando gli stessi trucchetti che usava Berlusconi, quando per distrarre noi italiani dalle leggi che passavano in parlamento sparava delle tr****e assurde, sui cui poi i giornali discutevano fino alla nausea. Ma non è cambiato proprio niente?

30 ottobre, 2006 23:21  
Blogger villana39 said...

Salve ragazzi!Con l'umiltà di chi sa ricredersi,dirò che sono stata precipitosa ad esporre le mie sensazioni riguardati il "grande-bordello".Enrix mi ha dato buone delucidazioni,un pò come hanno detto ieri a "porta a porta",bravo enrix.La lezione l'ho avuta anche dal giovanissimo Amedeo...lo ammetto,forse ho troppa stima di Grillo.IN ALTO I CUORI ,caro Amedeo,era l'eco che ci accompagnava,dopo una funzione religiosa x significare:SIATE SERENI!!!ciao a tutti da una anziana del '39.

31 ottobre, 2006 09:28  
Blogger Fallagirare.Staff said...

Ciao Villana (che nick insolito),

è bello sapere che esiste ancora gente come Te che riesce ad ammettere i propri errori.

Complimenti!

31 ottobre, 2006 11:55  
Blogger Fallagirare.Staff said...

No Mary85, non è cambiato niente!

31 ottobre, 2006 11:55  
Anonymous amedeo said...

Ciao Villana39,
grazie per la delucidazione sull'IN ALTO I CUORI, e mille complimenti, stimo le persone che come te rivisitano le proprie posizione.
Credo che una coerenza costante e incondizionata sia solo un sintomo di staticità mentale...quindi viva la crescita ed i cambiamenti!!!
Spero di leggerti al più presto.

31 ottobre, 2006 15:27  
Anonymous enrix said...

Lusingato, Villana39.
E sempre a disposizione, per quel poco che so di certe faccende.

Beppe Grillo è come un asino rabbioso per le troppe bastonate, talvolta.

Fa ridere lo stesso, come gli asini incavolati sanno fare.

Ma gli asini ti sanno anche guardare con dolcezza e con gli occhi di chi pensa e capisce.

Preferisco quel Grillo lì, io, seppur raro.

31 ottobre, 2006 20:19  
Blogger villana39 said...

Ad Amedeo,Enrix e tanti altri,prometto che continuerò a leggervi ma,conoscendo i miei limiti,ho capito che azzarderei troppo pronunciarmi nelle argomentazioni,così mi accomiato da voi.Io ho soltanto una laurea:"quella della vita" e non posso dare che qualche consiglio,visto che non posso più dare cattivi esempi...(forse De Andrè?).
Allo Staff preciso che il nick insolito, è stato tratto frettolosamente ,all'appartenenza di una piccola comunità di vallata e un pò come mia carratteristica di villaneria,intesa come rozzeria (si dice così?"Salve a tutti.

02 novembre, 2006 12:48  
Blogger Fallagirare.Staff said...

Villana, vuoi un consiglio?

PRONUNCIATI TRANQUILLAMENTE!

NON TI SERVE UNA LAUREA PER DIRE QUELLO CHE PENSI...

SEI UNA DONNA IN GAMBA ;)

02 novembre, 2006 13:53  

Posta un commento

Links to this post:

poisted

Crea un link

<< Home

Liste Civiche Nuovo Rinascimento
 

Google
Web falla-girare.blogspot.com
 

BlogItalia.it - La directory italiana dei blog

Giornalismo su BLOO.it

Bloggoteka

Blog-Show la vetrina italiana dei blog! ItaliaPuntoNet - La tua pagina iniziale

Superba.it

SpazioLink.com>

Blogarama - The Blog Directory  

L'autore del blog NON si assume alcuna responsabilità sui contenuti dei commenti. I commenti ritenuti offensivi o non attinenti potranno essere cancellati. Per qualsiasi informazione: fallagirarestaff@yahoo.it